Consorzio AlmaLaurea - Università di Bologna Lunedì 10 marzo 2014

Imprenditorialità e innovazione:
il ruolo dei laureati

La XVI Indagine AlmaLaurea sulla condizione occupazionale dei laureati quest’anno ha coinvolto quasi 450mila laureati di tutte e 64 le università aderenti ad AlmaLaurea. L’indagine esaminerà le principali caratteristiche della condizione occupazionale dei giovani laureatisi negli anni 2012, 2010, 2008, intervistati ad 1, 3 e 5 anni dall’acquisizione del titolo. Un esame tanto più affidabile vista l’alta percentuale di risposte (86% ad un anno, 80% a tre anni, 75% a cinque anni). Si tratta di uno strumento fondamentale per valutare l'efficacia esterna del sistema universitario e per rilevare l'apprezzamento e la capacità di utilizzazione del mondo del lavoro nazionale ed estero nei confronti dei laureati.

Quali alchimie sono necessarie per fare ripartire il Paese e ridare speranze ai giovani? La crisi ha messo a nudo nodi strutturali responsabili sia della bassa crescita registrata dall’Italia nel corso degli ultimi 15 anni sia delle difficoltà a rilanciare l’economia dopo la fase più acuta della recessione. Nodi che concorrono a spiegare l’inadeguatezza del sistema Paese nel valorizzare il capitale umano e, quindi, nel realizzare quelle strategie di innovazione e di internazionalizzazione che avrebbero consentito di godere dei benefici della globalizzazione e della moneta unica. L’altra faccia di questa medaglia è che il Paese ha subito in questi anni fenomeni di brain drain che ne hanno depauperato la dotazione di capitale umano ed il potenziale futuro di crescita.

La tesi centrale attorno alla quale ruota il XVI Convegno AlmaLaurea sulla condizione occupazionale dei laureati è che per fare ripartire il Paese occorre realizzare politiche economiche e riforme istituzionali finalizzate a valorizzare le risorse umane del Paese, operazione che passa anche attraverso la riqualificazione in tempi rapidi della sua classe dirigente. Tra gli strumenti utili a questo scopo, oltre a quelli tradizionali di sostegno all’attività innovativa, vi sono la promozione dell’imprenditorialità dei laureati e accademica e le misure a favore del rientro e della circolazione dei cervelli. Infatti, la perdita di capitale umano è reversibile, e il brain drain potrebbe essere trasformato quanto meno in brain circulation attraverso adeguate politiche di attrazione di cui fanno parte, oltre che gli interventi a favore della ricerca, anche i provvedimenti di sostegno della nuova imprenditorialità.

Il tema della valorizzazione delle risorse umane va oltre i confini nazionali e risulta centrale al dibattito sugli scenari economici dell’Area Euromediterranea.

Ore 09,30
Saluti di benvenuto:
Ivano DIONIGI (Rettore dell’Università di Bologna)

Saluti delle autorità
Gian Luca GALLETTI (Ministro dell'Ambiente)
Beatrice DRAGHETTI (Presidente della Provincia di Bologna)

Presiede: Fabio Alberto ROVERSI MONACO (Presidente AlmaLaurea)

Ore 10,15
Presentazione:
XVI Indagine sulla condizione occupazionale dei laureati
Andrea CAMMELLI (Direttore AlmaLaurea) e Francesco FERRANTE (Comitato Scientifico AlmaLaurea)

Saluti: Sandro SANDRI (Prorettore al Bilancio - Univ. di Bologna)

Presiede: Angelo RICCABONI (Rettore Univ. di Siena - Presidente Fondazione CRUI)

Approfondimenti:

Ore 11,00
L'imprenditorialità dei laureati
Silvia GHISELLI (AlmaLaurea) e Maurizio SOBRERO (Univ. di Bologna)

Ore 11,30
Saluti:
Sargis GHAZARYAN (Ambasciatore dell'Armenia in Italia)
Zied BOUZOUITA (Console di Tunisia a Genova)
Driss ROCHDI (Console Generale del Regno del Marocco a Bologna)
Rade BERBAKOV (Primo Consigliere dell'Ambasciata della Repubblica di Serbia in Italia)

Ore 12,00
Saluti: Dario BRAGA (Prorettore alla Ricerca - Univ. di Bologna)

Tavola Rotonda:
Il ruolo delle università nella promozione dell'innovazione e dell'imprenditorialità

Coordina: Patrizio BIANCHI (Assessore Scuola, formazione professionale, università e ricerca, Regione Emilia-Romagna)

Video con testimonianze di neolaureati che hanno creato imprese di successo

Intervengono:
Carlo DELL'ARINGA (Univ. Cattolica del Sacro Cuore di Milano)
Domenico MAURIELLO (Unioncamere)
Laura RAMACIOTTI (Univ. di Ferrara, Consiglio Direttivo di Netval e Pnicube)
Alessandro LATERZA (Vice presidente di Confindustria per il Mezzogiorno)

 

Ore 14,30
Saluti: Roberto NICOLETTI (Prorettore agli studenti e alla Comunicazione istituzionale - Univ. di Bologna)

Presiede: Andrea LENZI (Presidente CUN)

Approfondimenti:

I laureati che lavorano all'estero
Giancarlo GASPERONI (Univ. di Bologna e AlmaLaurea) e Sara BINASSI (AlmaLaurea)

Ore 15,00
Tavola Rotonda:
La mobilità internazionale dei laureati: brain circulation o brain drain?

Coordina: Gianfranco VIESTI (Univ. di Bari)

Video con interviste a laureati italiani che lavorano all’estero

Intervengono:
Mauro SIRANI FORNASINI (Amministratore Delegato - Intertaba Spa)
Lorenzo BELTRAME (Institute for advanced studies on science, technology and society)
Simona MILIO (London School of Economics, curatrice rapporto Aspen sul brain drain)
Maurizio MARCHESINI (Presidente Confindustria Emilia-Romagna)

Ore 16,30
Saluti: Patrizia TULLINI (Prorettore al Personale - Univ. di Bologna)

Tavola Rotonda:
L’armonizzazione dei sistemi di alta formazione in una prospettiva EuroMediterranea:
il contributo di AlmaLaurea

Coordina: Gianna FREGONARA (Corriere della Sera) e Andrea CAMMELLI (Direttore di AlmaLaurea)

Interventi di rappresentanti di istituzioni partner dei progetti internazionali coordinati o partecipati da AlmaLaurea
Ljiljana MRKIC POPOVIC (Rettore Università di Belgrado – progetto Adria-Hub che coinvolge Serbia, Croazia, Bosnia-Erzegovina e Montenegro)
Ilan CHET (Vicesegretario Generale, Unione per il Mediterraneo)
Abdelaziz SADOK (Rettore Università di Oujda, Marocco)
Abdelwaheb DOGUI (Rettore Università di Monastir, Tunisia)
Hovhannes Vache TOKMAJYAN (Rettore Università Statale di Yerevan, Armenia) - relazione presentata al convegno
Nina ARNHOLD (Higher Education Specialist Mena Countries, Banca Mondiale)
Riccardo Maria MONTI (Presidente ICE - Agenzia per l'internazionalizzazione delle imprese italiane)

Ore 17,15
Conclusioni
Romano PRODI
 

 

Bibliografia dei relatori

Giancarlo Gasperoni

1. G. Gasperoni, Profilo sociale e scelte formative dei diplomati eccellenti, “Quaderni di sociologia”, LVII, n. 61, 2013.

2. G. Gasperoni e A. Cammelli, Education External Effectiveness Indicators with Reference to Italian Universities, in Indicators of University Education Effectiveness, a cura di Luigi Fabbris, Milano, McGraw-Hill, 2012.

3. F. Camillo, G. Gasperoni e Julien Calmand, Caratteristiche dei laureati prima e dopo le riforme, in XII Profilo dei laureati italiani. L’istruzione universitaria nell’ultimo decennio. All’esordio della European Higher Education Area, a cura del Consorzio Interuniversitario AlmaLaurea, Bologna, Il Mulino, 2011.

Lorenzo Beltrame

1. Realtà e retorica del brain drain in Italia. Stime statistiche, definizioni pubbliche e interventi politici, Quaderni del dipartimento di sociologia e ricerca sociale, no. 35, Università di Trento 2007.

2. “Globalizzazione e fuga dei cervelli”, in Rassegna italiana di sociologia, XLVIX, 2, aprile-giugno 2008, pp. 277-295.

Andrea Brandolini

1. "Standards of Living" (con G. Vecchi, in The Oxford Handbook of the Italian Economy since Unification, a cura di G. Toniolo, Oxford University Press, 2013).

2. The Great Recession and the Distribution of Household Income (curato insieme a S. P. Jenkins, J. Micklewright e B. Nolan, Oxford University Press, 2013).

3. "Asset-Based Measurement of Poverty" (con S. Magri e T.M. Smeeding, in Journal of Policy Analysis and Management, 2010).

Stefano Scarpetta

1. 2013 - “Cross-Country Differences in Productivity: The Role of Allocation and Selection”, in American Economic Review, 103(1) (with E. Bartelsman and J. Haltiwanger).

2. 2012 - “Mercato del lavoro e disuguaglianze: I vincoli a una crescita equa in Italia”, Economia Italiana, no. 1, spring 2012 (with A. Goglio).

3. 2012 - “Employment Effects of Product and Labour Market Reforms: Are there Synergies?”, in Economic Journal, Vol. 122, Issue 558 (with G. Fiori, G. Nicoletti and F. Schiantarelli).

Stefano Scarpetta

1. 2013 - “Cross-Country Differences in Productivity: The Role of Allocation and Selection”, in American Economic Review, 103(1) (with E. Bartelsman and J. Haltiwanger).

2. 2012 - “Mercato del lavoro e disuguaglianze: I vincoli a una crescita equa in Italia”, Economia Italiana, no. 1, spring 2012 (with A. Goglio).

3. 2012 - “Employment Effects of Product and Labour Market Reforms: Are there Synergies?”, in Economic Journal, Vol. 122, Issue 558 (with G. Fiori, G. Nicoletti and F. Schiantarelli).

 

Gilberto Antonelli

1. Antonelli G., Antonietti R. e Guidetti G. (2010), Organizational change, skill formation, human capital measurement: evidence from Italian manufacturing firms, Journal of Economic Surveys, 24(2), 206-247.

2. Antonelli G., Antonietti R. e Guidetti G. (2012), La misurazione del capitale umano dal lato della domanda di lavoro. Un inquadramento teorico, in Tronti L. (a cura di), Capitale umano. Definizione e misurazioni, CEDAM-Kluwert, Padova, cap.III.

3. Antonelli G. (2012), Politiche del lavoro e della crescita nell’economia dei servizi dopo la crisi globale: sviluppo umano o efficienza?, Economia dei Servizi, 7(1), 3-24.

 

Chiara Saraceno

1. Cittadini a metà, Rizzoli 2011.

2. Coppie e famiglie. Non è questione di natura, Milano, Feltrinelli, 2012.

 

Silvia Ghiselli

1. A. Cammelli, F. Ferrante and S. Ghiselli, The job market for teachers in Italy, in European Journal of Education. Research, Development and Policy, On becoming a teacher: a lifelong process, volume 46, Issue 4 (December 2011).

2. C. Cimini, S. Ghiselli, Indagine pilota sugli esiti occupazionali dei laureati pre-riforma dopo dieci anni dalla laurea, 2012 (in corso di pubblicazione).

3. F. Camillo e S. Ghiselli, Mi dici con parole tue il lavoro che fai? Modelli di text mining per l’analisi delle risposte aperte, in C. Crocetta (a cura di), Metodi e modelli per la valutazione del sistema universitario, Cleup, 2006.

 

Claudia Girotti

1. E. Colombo, C. Girotti, D. Mauriello, L'evoluzione della domanda di qualificazione da parte delle imprese: quale occupabilità per le figure «high skill»?, in XII Rapporto sulla condizione occupazionale dei laureati, a cura del Consorzio Interuniversitario AlmaLaurea, Il Mulino, 2010.

2. C. Girotti, G. Luzzatto, F. Mauriello, Verso il monitoraggio degli esiti occupazionali dei dottori di ricerca, in Consorzio Interuniversitario AlmaLaurea (a cura del), XI Rapporto sulla condizione occupazionale dei laureati, Il Mulino, 2010 .

3. F. Camillo, C. Girotti, A.M. Lilli, Una visione sinottica dei giovani laureati italiani secondo la loro soddisfazione sul lavoro: la segmentazione AlmaLaurea in "animaletti" più o meno soddisfatti, in Consorzio Interuniversitario AlmaLaurea (a cura del), IX Rapporto sulla condizione occupazionale dei laureati, Il Mulino, 2007 .

 

Valentina Conti

1. F. Camillo, V. Conti e S. Ghiselli, Integration of different data collection techniques using the propensity score, AlmaLaurea Working Papers, n. 4, 07/2011 (www2.almalaurea.it/universita/pubblicazioni/wp/pdf/wp004.pdf).

 

Sara Binassi

1. Binassi S., Tampellini L., Realizzazione Professionale dei Laureati a 5 anni dalla Laurea, 2012 (in corso di pubblicazione).

 

Chiara Cimini

1. C. Cimini, S. Ghiselli, Indagine pilota sugli esiti occupazionali dei laureati pre-riforma dopo dieci anni dalla laurea, 2012 (in corso di pubblicazione).

2. C. Cimini, G. Gasperoni, C. Girotti, Factors Contributing to Participation in Web-based Surveys among Italian University Graduates, AlmaLaurea Working Papers, n. 35, 09/2011 (http://www2.almalaurea.it/universita/pubblicazioni/wp/pdf/wp35.pdf).

3. M. Giannini e C. Cimini, Differenze di genere, in Consorzio Interuniversitario AlmaLaurea (a cura del), IX Profilo dei laureati italiani. La riforma allo specchio, Il Mulino, 2007.

 

 

Daniele Checchi

1. Immobilità diffusa. Perché la mobilità intergenerazionale è così bassa in Italia. Mulino 2010. Curatore e autore dei capitoli 3 “Scelte scolastiche e ambiente familiare” (con S.Redaelli) e 10 “Le politiche per la mobilità intergenerazionale”

2. Diseguaglianze diverse. Mulino 2012. Curatore e coautore del capitolo 2 “Le competenze nell’arco della vita” (con E.Meschi)

 

La conferenza si è tenuta il 10 marzo 2014

Aula Absidale di Santa Lucia
 

Via de' Chiari, 25/A - 40124 Bologna (BO)

Telefono: 051 2099071

 

Mappa interattiva

 

Segreteria AlmaLaurea
tel. + 39 051 6088919
fax. + 39 051 6088988
e-mail: convegni@almalaurea.it

I&C s.r.l.
Gestione dei relatori
Via A. Costa, 202/6
40134, Bologna - Italy
tel. + 39 051 6144004
fax. + 39 051 6142772
e-mail: alessandra.bolognini@iec-srl.it

Ufficio Stampa AlmaLaurea
Giorgia Chicarella
tel. + 39 051 6088954
cel. +39 349 3200938
fax. + 39 051 6088988
e-mail: giorgia.chicarella@almalaurea.it

 

Questa pagina è disponibile in altre lingue: