Università

Dalla radio al teatro, ecco gli esperti in Ingegneria del suono

All’Università di Modena e Reggio Emilia parte il Corso di perfezionamento in Sound Engineering. Iscrizioni entro il 22 marzo.
13 Marzo 2017

Fornire ai partecipanti una conoscenza delle tecnologie dell’Ingegneria del suono, elettronica, trasduttori e sistemi di altoparlanti e delle loro applicazioni nel mercato professionale. E’ questo l’obiettivo del Corso di perfezionamento in “Sound Engineering” promosso dall’Università di Modena e Reggio Emilia. Il Corso, tenuto interamente in lingua inglese, è diretto dal professor Luca Larcher.

Professore, com’è strutturato il corso?
“Il corso prevede lezioni in modalità E-learing, per circa l’80% dei contenuti, e una settimana in presenza presso la RCF Academy a Reggio Emilia. Gli argomenti affrontati sono articolati in quattro moduli che consentono ai partecipanti un processo di apprendimento graduale alla materia: dallo studio dei principi fisici di base, ai principali dispositivi elettro-acustici come gli altoparlanti, agli amplificatori, fino al processing digitale e alla progettazione di un sistema audio completo basato su un caso di studio reale.”.

A chi è rivolto?
“Il corso si rivolge a candidati che vogliano approfondire le tematiche dell’Ingegneria del suono da un punto di vista squisitamente tecnico. Oltre a una buona conoscenza della lingua inglese, servono competenze basilari di matematica e fisica. Si rivolge principalmente a candidati che abbiano conseguito una laurea triennale in Ingegneria, ma possono partecipare anche candidati in possesso del solo diploma, a patto che dimostrino una buona conoscenza di base di matematica e fisica, ritenute necessari per una buona comprensione dei contenuti del corso”.

E’ prevista attività di laboratorio?
“L’ultima settimana di corso è tenuta presso la RCF Academy, dove gli studenti potranno affrontare la parte più applicativa del corso e utilizzare i sistemi audio RCF”.

Quali prospettive occupazionali o di crescita ci sono per chi consegue questo titolo?
“La versatilità delle conoscenze acquisite nel master di ingegneria del suono servono per rinforzare la preparazione tecnica dei candidati nel settore dell’ingegneria del suono. In questo senso, il corso permette di aumentare le possibilità di trovare occupazione in differenti ambiti e settori tra cui la radiofonia, musica, il cinema, il teatro e la televisione”.

 

Scheda del corso
Corso di perfezionamento in Ingegneria del Suono
Direttore: prof. Luca Larcher
Durata indicativa: 2 mesi
Ore totali: 120 ore di lezione
FAD Frequenza a distanza: Master con servizi di supporto per la frequenza a distanza
Posti disponibili: 40
Costo: 750 euro
Crediti universitari: 15 CFU
Scadenza bando: presentazione domanda entro 22/03/2017 alle ore: 13.00
Consulta il bando di ammissione
www.soundengineering.unimore.it