Università

Promozione all’estero della formazione superiore italiana

Stati Generali organizzati da MAECI e MIUR. Intervento del Presidente di AlmaLaurea Ivano Dionigi sui laureati con cittadinanza estera.
29 Marzo 2017

Si sono tenuti alla Farnesina il 28 marzo gli Stati Generali per la promozione all’estero della formazione superiore italiana, organizzati dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR). I lavori sono stati aperti dal Vice Ministro degli Affari Esteri Mario Giro. Tra i relatori alla sessione introduttiva si segnalano il Presidente della Commissione Esteri del Senato Pierferdinando Casini, il Sottosegretario all'istruzione, all'università e alla ricerca Vito de Filippo e il vice ministro dell’Interno Filippo Bubbico.

Il Presidente di AlmaLaurea, Ivano Dionigi, è intervenuto con dati elaborati dal Consorzio sul tema dei laureati con cittadinanza estera. Nell’anno accademico 2014/2015 sono stati oltre 11mila (il 3,8% del complesso dei laureati) e ad oggi l’Italia è tra i primi 10 Paesi mondiali per attrattività.
Dei 9mila laureati di cittadinanza estera indagati da AlmaLaurea nel 2015, il 13% proviene dall’Albania, il 10% dalla Cina, l’8% dalla Romania, il 4% dal Camerun e il 4% dall’Iran. Sono prevalentemente iscritti a percorsi di studio magistrali. A un anno dal conseguimento del titolo magistrale il 73% dei laureati cittadini esteri dichiara di lavorare (è il 70% tra i colleghi italiani); la stabilità lavorativa (contratti a tempo indeterminato e lavoro autonomo effettivo) riguarda il 43,5% dei laureati stranieri e il 36% dei colleghi italiani; i laureati con cittadinanza estera dichiarano retribuzioni maggiori del 5%, soprattutto per via della maggior quota di occupati all’estero. Infatti, se dopo la laurea tra gli italiani espatria per motivi di lavoro il 5% degli occupati, tra gli stranieri tale quota sale al 39%.

Nell’ambito della conferenza, si terrà la presentazione del Piano Strategico per la promozione all’estero del sistema nazionale della formazione superiore da parte del direttore generale per la Promozione del Sistema Paese del MAECI Vincenzo De Luca, e del Capo Dipartimento per la Formazione Superiore e per la Ricerca del MIUR Marco Mancini.