Corsi post laurea

Management di canili e gattili

All’Università di Perugia parte il nuovo corso di formazione di II livello per Medici Veterinari. Iscrizioni fino al 30 giugno.
22 Maggio 2017

Fornire una formazione specialistica per il management sanitario e comportamentale dei canili e gattili, privati o pubblici. Nasce con questa finalità il master di II livello in “Gestione sanitaria e comportamentale dei canili/gattili (Shelter medicine)” promosso dall’Università di Perugia e coordinato dalla professoressa Silvana Diverio. “L’importanza crescente della gestione del benessere degli animali abbandonati, la grande sensibilità pubblica su questo argomento e l’alto livello di richiesta di specializzazione al medico veterinario – spiega la docente – sono gli elementi che hanno reso necessaria l’organizzazione di un percorso formativo post-universitario con un alto livello di approfondimento e specializzazione che permetterà ai partecipanti di operare nell’ambito privato e pubblico come esperti del settore, favorendo la loro collocazione nel mondo del lavoro medico-veterinario”.

In cosa consiste la Shelter Medicine?
“La Shelter Medicine è la “Gestione Sanitaria e Comportamentale dei canili/gattili” e richiede conoscenze approfondite finalizzate ad applicare le strategie gestionali delle strutture di ricovero per animali abbandonati”.

Come si sviluppa il percorso didattico del master?
“Il programma delle lezioni frontali sarà strutturato in una parte teorica e una parte pratica per garantire una preparazione uniforme nelle varie materie trattate. Alcuni moduli saranno somministrati on-line. La parte pratica prevede laboratori didattici (case report), lavori di gruppo o individuali e un periodo di tirocinio pratico presso canili e/o gattili. Sono previsti stage formativi organizzati in una serie di “giornate aperte” che coinvolgeranno docenti di nota fama nazionale ed internazionale e che, oltre agli studenti del master, saranno accessibili a pagamento a tutti gli interessati. Il programma sarà suddiviso in macro-aree: randagismo, medicina preventiva, malattie infettive e parassitarie, pronto soccorso veterinario, medicina d'urgenza e di ruotine in canile/gattile, buone prassi igienico-sanitarie, gestione delle risorse umane (comunicazione e tecniche di comunicazione), etogramma e comunicazione del cane e del gatto, benessere-stress e principi di bioetica, deontologia e medicina forense, relazione e comunicazione inter-specifica, medicina comportamentale del cane e del gatto, gestione dell’animale anziano o con disabilità, gestione degli animali problematici, progetto RandAgiamo, management dei processi adottivi e management finanziario”.

A chi è rivolto questo master?
“L’accesso è riservato ai laureati in possesso di tutte le lauree di vecchio ordinamento, specialistiche o magistrali rilasciate in Italia dalle Facoltà di Medicina Veterinaria e di tutte le lauree conseguite all’estero che forniscono competenze equivalenti ai titoli elencati sopra. E’ richiesta l’iscrizione all’Ordine dei Veterinari. Il Collegio dei Docenti può ammettere, in casi eccezionali, possessori di lauree appartenenti ad altre classi, previa valutazione dei curricula formativi riconosciuti idonei”.

Quali prospettive occupazionali ci sono per diplomati a questo master?
“L’alto livello di approfondimento e specializzazione offerto dal master permetterà ai partecipanti di operare nell’ambito privato e pubblico come esperti in management del canile e gattile, e questo favorirà la loro collocazione nel mondo del lavoro medico-veterinario. Lo studente acquisirà competenze che gli consentiranno di relazionarsi con le diverse figure professionali operanti nel settore della relazione uomo-animale familiare, di gestire le relazioni e la comunicazione col personale e con il pubblico in modo ottimale al fine di promuovere le adozioni e la valorizzazione delle relazioni con le associazioni di volontariato animalista, e la capacità di affrontare le problematiche relative all’alterazione della relazione stessa o del comportamento animale”.

 

Master di II livello in “Gestione sanitaria e comportamentale dei canili/gattili (Shelter medicine)
Università di Perugia
Scadenza iscrizioni: 30/06/2017
Periodo di svolgimento: A.A. 2017/2018
Lingua: Italiano
Stage: Previsti, presso canili/gattili
Costo del Master: 3000€ (1500€ per uditori)
Borse di studio: 2
Posti disponibili: Minimo 18 - Massimo 60 (+ 20 uditori)
Selezione: In caso di superamento del numero massimo degli iscritti, il Collegio dei docenti procederà a designare una Commissione al fine di procedere alla selezione.
La selezione sarà per titoli e colloquio. Al colloquio saranno attribuiti 50 punti, ai titoli 50 punti. I criteri di attribuzione dei punteggi per i titoli sono i seguenti, così ripartiti:: voto di Laurea, fino ad un massimo di 15 punti; partecipazione ad attività extra-curriculari nell’ambito di argomenti inerenti gli alimenti, fino ad un massimo di 10 punti ; titoli e formazione professionale inerente il settore, fino ad un massimo di 20 punti; pubblicazioni, fino ad un massimo di 5 punti.
Il colloquio sarà volto a verificare il possesso da parte dei candidati delle conoscenze di base indispensabili per partecipare al corso.

Per informazioni
email: master.sm@unipg.itsilvana.diverio@unipg.it
tel: 0755857642 – 339 3091449
sito web