Università

La cultura dell’inclusione

Un percorso post laurea promosso dall’Università del Salento forma esperti nel campo dei Disturbi Specifici di Apprendimento e dei Bisogni Educativi Speciali. Scadenza delle iscrizioni 16 ottobre.
13 Settembre 2017

“Nella scuola inclusiva gli insegnanti svolgono un ruolo centrale nei processi di tutela e valorizzazione delle differenze, rappresentando una risorsa necessaria e preziosa. Per quanto negli ultimi anni si stia assistendo ad una progressiva ed estesa formazione di queste figure curricolari e di sostegno sui temi dell’inclusione, c’è ancora tanto da fare” spiega la professoressa Stefania Pinnelli, coordinatrice del Master di I livello dell’ateneo del Salento “Didattica e psicopedagogia per alunni con disturbo specifico di apprendimento e bisogni educativi speciali” e Responsabile Scientifico del Centro sulle Nuove tecnologie per l'handicap e l'integrazione.
“Le leggi e le direttive ministeriali recenti hanno ribadito che l’inclusione scolastica si costruisce a partire da una formazione mirata e specifica dei docenti, una formazione pedagogica. A scuola molto spesso si assiste ad una eccessiva e pericolosa clinicizzazione del bisogno educativo espresso dall’alunno e, sovente, il docente sembra arenarsi nell’attesa di una diagnosi e certificazione. Pertanto - prosegue la professoressa Pinnelli, docente di Pedagogia e didattica speciale e di Tecnologie per l'integrazione - il master ribadisce uno sguardo pedagogico al tema dei Bisogni Educativi Speciali, proponendo un percorso teso a sviluppare competenze nell'ambito delle strategie scolastiche e sociali per l'individuazione precoce, la progettazione di percorsi educativo-didattici mirati e per la costruzione di interventi di rete per la promozione della cultura dell’inclusione”.

Professoressa potrebbe spiegarci che tipo di implicazione hanno per gli alunni i DSA, disturbi specifici di apprendimento, e i BES, Bisogni Educativi Speciali?
“Il percorso formativo offre ai futuri corsisti, insegnanti, educatori, professionisti nel campo dell’inclusione, una possibilità di acquisire specifiche competenze e metodologie nel campo della didattica e dell’intervento psico-pedagogico per i DSA e, più in generale, per i Bisogni Educativi Speciali (BES). Occorre precisare, come ribadisce la Direttiva Ministeriale 27 dicembre 2012 e la successiva Circolare Ministeriale 8 del 6 marzo 2013, che i BES sono una categoria pedagogica, non una etichetta clinica, una macro categoria che comprende tutte le possibili difficoltà educative e di apprendimento degli alunni legate ad una disabilità, a un disturbo specifico e ad uno svantaggio socio-culturale. Pertanto, pur offrendo una specifica focalizzazione sui DSA (I modulo) e sull’ADHD (Sindrome da deficit di attenzione e iperattività, II modulo), il master mira a formare un professionista con capacità di riconoscere i segnali di difficoltà degli alunni al fine di costruire interventi educativo-didattici finalizzati alla gestione inclusiva della classe (III modulo). Conseguentemente, è molto difficile identificare delle difficoltà specifiche inerenti al macro tema dei BES, poiché i bisogni sono plurimi e variegati. Non sono solo legati al disturbo o al deficit, ma anche alle figure di supporto e ai contesti di apprendimento e sociali. Lo sguardo biopsicosociale sollecitato dalla prospettiva ICF dell’OMS ci spinge ad andare oltre le facili, ma pericolose “clinicizzazioni”, ad andare oltre il disturbo e il deficit per attivare le risorse professionali, contestuali e familiari, affinché si realizzi un progetto formativo e di vita che si mostri più ampio e ambizioso del mero supporto”.                                                    

Che tipo di formazione viene impartita agli iscritti?
“Il Master è articolato in 1500 ore di cui 252 ore sono destinate alla didattica frontale, 132 ore in presenza, 120 ore on line. Si aggiungono 150 ore al tirocinio e 1098 ore allo studio individuale. Inoltre, è possibile prevedere l’iscrizione a singoli moduli: I modulo Didattica e disturbi specifici dell’apprendimento; II modulo Bisogni educativi speciali e ADHD e III modulo Gestione della classe inclusiva e approccio allo studio”.

Quali figure professionali forma il Master e che competenze, specifiche e trasversali, devono possedere?
“Il master mira a formare esperti sui Disturbi Specifici di Apprendimento e i Bisogni Educativi Speciali, in grado di riconoscere i segnali di difficoltà degli alunni e di costruire e gestire interventi educativo-didattici precoci e mirati secondo una prospettiva inclusiva. Il percorso formativo intende sviluppare competenze nell'ambito delle strategie scolastiche e sociali per l'individuazione precoce, la progettazione di percorsi educativo-didattici mirati e per la costruzione di interventi di rete per la promozione della cultura dell’inclusione. L’esperto dovrà conoscere le caratteristiche psicoeducative degli alunni con DSA, ADHD e Bisogni Educativi Speciali, conoscere e utilizzare gli strumenti di intervento, monitoraggio e potenziamento educativo-didattico, attuare le procedure di valutazione e di intervento per migliorare il metodo di studio e l’intervento didattico, elaborare e attuare un piano didattico personalizzato. Tali competenze attengono all’insegnante, curriculare e specializzato, all’educatore socioeducativo, all’operatore nei servizi educativi e a chiunque offra attività di supporto allo studio”.

Sono previsti stage e tirocini?
“Il tirocinio viene svolto in enti formativi e scuole accreditate, previa stipula di convenzione tra l’Ateneo e l’Azienda/Ente. Per ogni tirocinio è previsto un progetto che riporta obiettivi formativi, i riferimenti del tirocinante, del tutor didattico e del tutor aziendale e definisce la tipologia, la durata e le modalità del tirocinio”.

In che realtà possono lavorare?
“Nei servizi rivolti alla promozione dell’inclusione, dalla prima infanzia all’età adulta, sia in ambito scolastico sia extrascolastico. Proponendosi in diversi ambiti quali scolastico, sociale, assistenziale, familiare, istituzionale, aziendale, sanitario, settore formazione professionale, gli esperti per i disturbi specifici di apprendimento e i bisogni educativi speciali dovranno progettare, supervisionare e valutare progetti educativi e riabilitativi, gestire tempi, strumenti, risorse tecniche, umane e finanziarie e presiedere alla qualità, all'innovazione e alla promozione dell’inclusione. Il titolo del Master potrà qualificare il ruolo dell’educatore, secondo la Legge sulla "Disciplina delle professioni di educatore professionale socio-pedagogico, educatore professionale socio-sanitario e pedagogista" (n. 2656 del 7/10/2014), in discussione al Senato”.

 

Scheda del Master  
Dipartimento di Storia, Società e Studi sull’Uomo
Coordinatore master: Prof.ssa Stefania Pinnelli
Dati relativi all’edizione 2017/2018
Inizio master: dicembre 2017, Primo semestre
Sede del corso: Sedi didattiche del Dipartimento di Storia, Società e Studi sull’Uomo
Numero di iscritti: minimo 20, massimo 100.
Durata: dicembre 2017 – luglio 2018
Lingua: Italiano
Stage: tirocinio presso Aziende/ Enti accreditati
Presentazione delle domande: la domanda dovrà essere presentata on-line mediante accesso al Portale Studenti UniSalento, a decorrere dal 6 settembre 2017 e sino al 16/10/2017.
Costo: Contributo d’iscrizione del Master: € 1100,00 (due rate da 550€).
Sarà possibile iscriversi a singoli moduli didattici:
I MODULO Didattica e Disturbi Specifici dell’apprendimento: 350€
II MODULO Bisogni educativi speciali e ADHD: 350€
III MODULO Gestione inclusiva della classe e approccio allo studio: 350€
Borse di studio: Gli insegnanti possono utilizzare la Carta del Docente che permette “di sostenere la formazione continua dei docenti e di valorizzarne le competenze professionali” (art. 1, comma 121, legge 107/2015). Il master ha avuti un contributo da parte della Rotary Foundation e i Rotary club di Lecce e Brindisi, per il quale 5 corsisti ammessi in graduatoria finale, potranno usufruire di una borsa  di studio di 500€ a copertura di parte della quota di iscrizione
Per informazioni: tirociniomaster.psicopedagogia@unisalento.it; stefania.pinnelli@unisalento.it
tel. 0832-294695
Sito del master

Segreteria organizzativa
Anna Fasano
Dipartimento di Storia, Società e Studi sull`uomo
Studium 2000 - edificio 5
Via di Valesio, 24 - LECCE (LE) [vai alla mappa]
Vai alla scheda personale
+39 0832 29 4807
anna.fasano@unisalento.it