Università

Specializzati in management turistico

Un ponte tra formazione e mondo del lavoro in uno scenario fortemente internazionalizzato: al via la IV edizione del master in Tourism & Hospitality Management promosso dall’Università di Napoli Parthenope. Iscrizioni entro il 21 dicembre 2017.
06 Novembre 2017

“Nell’ultimo decennio il turismo mondiale è stato interessato da cambiamenti paradigmatici delle imprese, delle destinazioni e dei turisti, che hanno messo in crisi i tradizionali business model ponendo significative sfide per chi decidere di investire o di lavorare in questo ambito”. Mariapina Trunfio, professoressa in Tourism and Business Management all’Università ‘Parthenope’ di Napoli, parte da qui per presenta il valore aggiunto offerto dal master in Tourism & Hospitality Management.
“Il master - precisa la direttrice del percorso post laurea -, ha consolidato un percorso formativo che consente di rispondere a tali sfide in maniera professionale ed innovativa grazie allo sviluppo di technical skill tipici del settore integrati con soft skill che favoriscono la flessibilità cognitiva, l’attitudine al problem solving, il pensiero creativo e laterale, le capacità relazionali ed empatiche, l’imprenditorialità. Grazie allo sviluppo di competenze specifiche e trasversali i nostri studenti imparano ad interpretare e gestire le principali sfide globali in maniera innovativa e si integrano in maniera professionale e motivata nei diversi contesti lavorativi”.

Come si articola l’attività formativa del master in Tourism & Hospitality Management?
“Nelle precedenti edizioni il master in Tourism & Hospitality Management si è dimostrato un importante ponte formativo tra i percorsi di studio universitario e il mondo complesso e variegato del turismo grazie all’integrazione tra le attività di ricerca e formazione di docenti di Università italiane e straniere, alle competenze dei manager delle imprese e delle destinazioni turistiche eccellenti e degli esperti del settore. Al fine di rendere più pratico e spendibile il know-how del master, il legame con il mondo imprenditoriale e professionale è stato rafforzato grazie alla co-progettazione di diversi moduli con i partner e alla loro partecipazione alle attività formative. Il programma del master si articola in 12 moduli e include lezioni frontali, case study ed esercitazioni. I laboratori sperimentali sono focalizzati su temi innovativi quali: il Destination Management Lab che approfondisce in ottica manageriale lo sviluppo competitivo e sostenibile delle destinazioni turistiche; il Cultural & Creative Tourism Lab che affronta il tema delle diverse tipologie di turismo culturale – fattore critico di successo dell’Italia –, presentando non solo i ‘grandi attrattori’, ma anche gli eventi culturali e la creative industry e i processi di digitalizzazione; il Food and Wine Tourism Lab che analizza il rapporto tra enogastronomia e sviluppo locale. Le visite aziendali consentono di accrescere l’interazione con i manager e le realtà aziendali migliorando il processo formativo”.

Che tipo di profilo professionale formate e in che realtà, pubbliche e private, può operare?
“La formazione, sia di carattere generalista sia altamente specializzata, completata con la formazione on the job presso le strutture partner consente ai nostri studenti di essere inseriti in diversi contesti lavorativi quali imprese turistiche (alberghi e strutture extra-alberghiere, imprese crocieristiche, tour operator, agenzie di viaggio, OTA, imprese di trasporti, ecc.) organizzazioni culturali, imprese di organizzazione di eventi nonché in società di consulenza, in aziende che si occupano di digital marketing e ICT per il turismo e i beni culturali. Numerose opportunità si aprono nelle destination management organization, nelle agenzie di sviluppo turistico e negli enti di promozione turistica. Giunto alla sua IV Edizione il master ha raggiunto significativi risultati in termini di stage e di placement. Infatti, circa 80% dei partecipanti alle precedenti edizioni continua a lavorare nelle imprese turistiche”.

Nel corso del master sono previsti stage/tirocini?
“Lo stage è obbligatorio per un minimo di 2 mesi, ma la prevalenza delle aziende preferisce una formazione on the job per 6 mesi nell’ambito della quali vengono sviluppati diversi technical e soft skill. Abbiamo più di 50 partner (aziende, organizzazioni ed associazioni di categoria) che operano in diversi ambiti del turismo e presentano opportunità di stage in vari ambiti organizzativi e gestionali. È fondamentale che gli studenti comprendano in che modo opera concretamente l’industria del turismo e dell’ospitalità e lo stage è un’ottima occasione per avere un contatto diretto con il mondo del lavoro. I manager e gli esperti conosceranno i ragazzi già in aula, contribuendo alla crescita delle loro competenze e formandoli in vista degli stage e di eventuali assunzioni”.

 

Master di I livello in Tourism & Hospitality Management
Dipartimento: Dipartimento di Studi aziendali e quantitativi – Università di Napoli Parthenope
Direttore Scientifico del Master: Prof.ssa Mariapina Trunfio
Dati relativi all’edizione: IV Edizione 2017-18
Sede del corso: Villa Doria D’Angri, Via Petrarca, 80 Napoli
Durata: 1 anno (febbraio 2018 - febbraio 2019)
Stage: obbligatorio (da 2 a 6 mesi presso una delle aziende partner dal discente)
Presentazione delle domande: entro il 21 dicembre 2017
Costo: 3500 euro
Per informazioni
Segreteria organizzativa del corso
Tel.:  081-5474142/081-5474171/081-5474150
E-mail: mastertourism@uniparthenope.it
Sito web