Internazionale

Erasmus+ TUNED, AlmaLaurea e l’Università di Tunisi organizzano la 1a conferenza nazionale di disseminazione sul progetto

La conferenza “La collaborazione tra università e attori socioeconomici in favore dell’occupabilità dei laureati tunisini” ha riunito imprenditori, autorità pubbliche e universitari.
07 Maggio 2018

Prosegue il lavoro di AlmaLaurea per implementare il progetto Erasmus+ TUNED TUnisian Network for Employability and Development of graduates’ skills”, cofinanziato dall’Agenzia Esecutiva della Commissione Europea per l’Educazione, l’Audiovisuale e la Cultura (EACEA) e coordinato dal Consorzio Interuniversitario AlmaLaurea, a beneficio delle Università tunisine di Cartagine, Gabes, Gafsa, Jendouba, Kairouan, Monastir, Sfax e Tunisi, in collaborazione con le Università di Napoli Federico II, Granada, Cipro e l’Unione delle Università del Mediterraneo UNIMED.

Il 26 aprile scorso si è tenuta a Tunisi la prima delle quattro Conferenze nazionali di disseminazione del progetto intitolata “La collaborazione tra università e attori socioeconomici in favore dell’occupabilità dei laureati tunisini”.

Durante la sessione di apertura, il rettore dell’Università di Tunisi, un rappresentante della Delegazione dell’Unione Europea in Tunisia e un rappresentante del Ministero Tunisino dell’Università e della Ricerca Scientifica hanno sottolineato l’importanza del progetto TUNED nell’accompagnare il piano di riforma del settore universitario nel Paese 2015-2025, in particolare l’obiettivo generale n°1 “Migliorare la qualità della formazione universitaria e l’occupabilità dei laureati”.

La conferenza ha riunito gli stakeholder interessati a rinforzare la collaborazione tra università e imprese a livello nazionale, tra cui – oltre alle università partner – la Confederazione delle Imprese Civiche Tunisine (CONECT), l’Agenzia Nazionale per l’Occupazione e il Lavoro Indipendente (ANETI), l’Osservatorio Nazionale per il Lavoro e le Qualifiche (ONEQ) e una serie di imprese rappresentative delle diverse regioni e settori industriali nel Paese.

Le tre tavole rotonde, “Le attese del mercato del lavoro in termini di competenze dei laureati”, “Strategie, servizi e strumenti di incontro tra università e attori socioeconomici” e “Le politiche pubbliche in materia di istruzione superiore e formazione professionale al servizio dell’occupabilità dei laureati” hanno suscitato un ricco dibattito tra i partecipanti e hanno fornito degli spunti da approfondire durante i seminari locali che ognuna delle università partner di progetto organizzerà insieme alle imprese del territorio nel corso dei prossimi mesi.

È stata inoltre presentata la piattaforma web di incontro tra domanda e offerta del mercato del lavoro in Tunisia, www.tuned.rnu.tn, creata sulla base del modello della banca dati italiana di AlmaLaurea e sviluppata dai tecnici informatici delle università partner grazie al trasferimento di competenze previsto dal progetto.

 

 

Programma della Conferenza