La qualità del capitale umano dell'università in Europa e in Italia

A cura del: Consorzio Interuniversitario AlmaLaurea
Edito da: Il Mulino, 2005 pp. 248
ISBN: 88-15-10739-8

Prefazione, di Olimpia MARCELLINI

 

Volume fuori catalogo

 

In questo volume, il secondo edito da Il Mulino, viene presentata un’ampia riflessione circa i primi esiti della riforma universitaria. Ad essa si accompagna un’estesa analisi delle caratteristiche della formazione superiore nei principali Paesi europei utile a confrontare i diversi percorsi e le diverse traiettorie dei sistemi universitari del continente, tutti protesi, non senza problemi, verso l’obiettivo della creazione di uno spazio unico europeo dell’istruzione, coerentemente con gli obiettivi sanciti dalla Dichiarazione di Bologna, al centro degli attuali indirizzi di governo delle istituzioni comunitarie in questo ambito.

Il volume si colloca in un momento di particolare interesse per l’università italiana. Fra i quasi centomila laureati ALMALAUREA del 2003 qui analizzati, assieme a coloro che hanno portato a termine corsi previsti nel precedente ordinamento, sono presenti ventimila neo laureati dei nuovi corsi triennali avviati con la riforma universitaria. Di questi, seimila sono regolari under 23, ovvero giovani che hanno scelto, dopo la scuola secondaria, lauree di primo livello e che hanno conseguito il titolo nei tre anni previsti dal nuovo ordinamento; rappresentano dunque i primi laureati del “3+2”. Il loro identikit ha permesso di condurre le prime verifiche sullo stato di avanzamento della riforma universitaria.
 

 

INDICE DEL VOLUME

Prefazione, di Olimpia MARCELLINI

La qualità del capitale umano dell'università. Caratteristiche e performance dei laureati 2003, di Andrea CAMMELLI

PARTE PRIMA: CARATTERISTICHE DEI LAUREATI DELLE UNIVERSITA' ITALIANE

1. Differenziare l’offerta senza rincorrere la domanda, di Alessandro CAVALLI
2. Le rivoluzioni silenziose dell’Università italiana, di Mario MORCELLINI
3. La riforma degli ordinamenti didattici: lenti e sofferti cambiamenti, decisive resistenze, insipienza politica, di Giliberto CAPANO
4. Due aspetti centrali dello studio universitario: la partecipazione ai programmi Socrates/Erasmus e il lavoro durante gli studi, di Gian Piero MIGNOLI e Elena NARDI

PARTE SECONDA: CARATTERISTICHE DELLA FORMAZIONE SUPERIORE IN EUROPA

5. Gli studi panel tedeschi sui laureati, di Hildegard SCHAEPER, Kolja BRIEDIS, Christian KERST e Karl-Heinz MINKS
6. Il profilo dei laureati nel Regno Unito, di Brenda LITTLE
7. Follow – Up degli studenti e laureati delle università Francesi, di Pierre DUBOIS, Victor LEPAUX e Nadine GATEAUD
8. Il valore delle competenze nell'economia della conoscenza, di Christoph MENG e Paul GHIJSEN
9. Gli effetti dello sviluppo. Boom e qualità dell’istruzione superiore in Polonia, di Ewa GIERMANOWSKA  e Ioanna KOSMINDER
10. Profilo dei laureati e qualità del capitale umano in Ungheria, di Peter ROBERT

Riferimenti bibliografici