XII Rapporto sulla condizione occupazionale dei laureati. Investimenti in capitale umano nel futuro di Italia ed Europa

A cura del: Consorzio Interuniversitario AlmaLaurea
Edito da: Il Mulino, 2010 pp. 246
ISBN: 978-88-15-13989-4

Presentazione di Giovanni LATORRE
Prefazione di Michèle GENDREAU_MASSALOUX
Introduzione di Domenico CERSOSIMO

 

Ordina il volume

 

Un paese che scommette sul proprio futuro è un paese che investe prima di tutto in ricerca, formazione del capitale umano, occupazione e crescita del sistema produttivo. I dati del XII Rapporto AlmaLaurea sulla condizione occupazionale dei laureati 2008 presentati all’Università di Cosenza il 19 marzo 2010 dimostrano che nonostante alcuni timidi segnali di ripresa, l’onda lunga della crisi economica sta ancora dispiegando i suoi effetti colpendo soprattutto le giovani generazioni, i laureati meglio preparati, di ogni ordine e grado. I numeri del Rapporto, approfonditi in queste pagine da esperti e studiosi internazionali del mondo accademico, politico e imprenditoriale, non fanno sconti: la disoccupazione è lievitata rispetto all’anno passato, non solo fra i laureati triennali ma anche fra i laureati magistrali, mettendo a dura prova anche i titoli considerati tradizionalmente più solidi. In questo contesto, lasciando da parte inutili catastrofismi ed evitando la "politica dello struzzo", il sistema formativo italiano ed europeo deve farsi carico di una vera e propria emergenza sociale, culturale ed economica sottraendo tante menti eccellenti a un destino professionale privo di prospettive e caratterizzato da un mercato del lavoro che non assume e da un mondo della ricerca privo di mezzi. Quale potrà essere allora il ruolo dei laureati nel futuro di Italia ed Europa? I numerosi contributi scientifici raccolti in queste pagine cercano, ognuno a suo modo, di dare risposta proprio a questa domanda dimostrando a più riprese che la leva strategica che permettere di uscire dalla crisi è l’investimento nella formazione delle giovani generazioni. A partire dall’osservazione dei dati raccolti da AlmaLaurea, che analizzano le performance dei laureati a uno, tre e cinque anni dalla conquista del titolo, in questo volume si affrontano diversi temi: dal problema dell’overeducation all’analisi del contributo offerto dalle imprese al sistema della formazione, fino all’occupazione, prevista e realizzata. Si guarda anche alle strategie di ricerca messe in campo dai laureati, ai tempi d’ingresso nel mercato del lavoro e alle caratteristiche professionali, con un’attenzione particolare a come muta nel tempo la loro soddisfazione per il lavoro svolto.

 

INDICE DEL VOLUME

Presentazione di Giovanni LATORRE
Prefazione di Michèle GENDREAU-MASSALOUX
Introduzione di Domenico CERSOSIMO

Parte prima: L’indagine

1. XII Rapporto sulla condizione occupazionale dei laureati. L’onda lunga della crisi economica, di Andrea Cammelli
2. Tavola rotonda. Il ruolo dei laureati nel futuro di Italia ed Europa interventi di Sebastiano Caffo, Fabrizio Dacrema, Adriano Giannola, Silvano Moffa, Leonardo Sforza, Mohammed Zaher Benabdallah (modera Federica Gentile)

Parte seconda: Gli approfondimenti.

3. Esiste «overeducation»? Un’analisi comparata, di di Francesco Ferrante, Seamus McGuinness e Peter J. Sloane
4. Competenze e remunerazioni dei laureati, di Riccardo Leoni
5. L'evoluzione della domanda di qualificazione da parte delle imprese: quale occupabilità per le figure «high skill»?, di Emilio Colombo, Claudia Girotti e Domenico Mauriello
6. Strategie di ricerca, tempi di ingresso e caratteristiche dei laureati, di Elisabetta Marzano e Rita Palidda
7. Come muta nel tempo la soddisfazione dei laureati per il lavoro svolto, di Furio Camillo e Angela Costabile

Riferimenti bibliografici

Gli autori