Skip to main content

Un master in tesoreria e gestione della finanza

Formare figure professionali con competenze nel campo della tesoreria e della gestione della funzione finanza è l’obiettivo del Master in Treasury and Financial Management promosso dall’Università di Modena e Reggio Emilia.

Intervista al direttore del Master il Professor Alessandro Giovanni Grasso.

Professore, cosa si intende per “Treasury and Financial Management”?

La gestione della tesoreria di impresa e della finanza rappresenta un’area operativa che si è fortemente modificata negli ultimi anni. Da un lato grazie all’IT la Tesoreria è passata da svolgere una attività di back office, di riconciliazione tra contabilità aziendale e contabilità bancaria di operazioni già avvenute, a svolgere più attività che supportano i processi gestionali. 
Dall’altro i continui shock che stiamo vivendo impongono modalità operative fino a 10 anni fa impensabili. In particolare, la Tesoreria fornisce le informazioni per comprendere come stia andando finanziariamente l’azienda, se disponga delle risorse per avviare gli investimenti, cura i rapporti con gli intermediari bancari, partecipa alla valutazione della convenienza economia di progetti di investimenti nuovi, identifica e poi attua le scelte di gestione dei rischi finanziari.

Come si sviluppa il percorso didattico del Master?

Il master intende fornire le nozioni, le tecniche proprie del processo manageriale della tesoreria di impresa e della funzione di finanza. Abbiamo previsto un’articolazione delle ore che permetta di conciliare il lavoro con lo studio. Di base le lezioni si terranno il giovedì pomeriggio, il venerdì tutto il giorno ed il sabato mattina. Alla luce delle spinte propulsive fornite dal processo di digitalizzazione e dal FinTech, gli obiettivi del master sono di promuovere lo sviluppo di capacità organizzative e gestionali, inerenti alla pianificazione, alla gestione dei flussi di incasso/pagamento, alle tecniche di analisi della convenienza economica degli investimenti, alle metodologie di financial risk management, alla determinazione del fabbisogno finanziario ed alla corretta scelta delle forme di finanziamento. Per fare ciò ci avvaliamo del supporto di autorevoli software house che mettono a disposizione dei loro ambienti virtuali per applicare i concetti trattati.

A chi è rivolto e quali profili forma?

Il master è rivolto a persone neo-laureate o che già lavorano, a professioniste/professionisti inte-ressati ad acquisire le tecniche proprie del processo manageriale della tesoreria di impresa e della funzione di finanza. Grazie alla collaborazione tra il Dipartimento di Economia Marco Biagi, il Dipartimento di Comunicazione ed Economia e l’Associazione Italiana Tesorieri di Impresa, il master si propone di formare figure esperte nella gestione delle attività della tesoreria e dell’area finanza d’impresa, sviluppando le competenze organizzative e operative necessarie per effettuare la corretta operatività. Il master si avvale della fondamentale collaborazione con alcune software house che attraverso le proprie suite permettono di simulare le operazioni della tesoreria

Sono previsti stage?

Il master prevede 375 ore di stage da svolgere presso partner selezionati che supportano il master, o nell’ambito della propria attività lavorativa se inerente alla tesoreria di impresa ed all’area fi-nanza.

Quali prospettive occupazionali per chi si diploma al Master?

Scorrendo gli annunci di lavoro ci si imbatte facilmente in richieste inerenti alla tesoreria di impresa. Cogliendo il lavoro fatto dall’associazione di categoria, AITI, questa figura professionale sta acquisendo un’importante visibilità, anche sulla scorta di un semplice pensiero: un futuro CFO dovrebbe incominciare dalla tesoreria. Alla fine del percorso i partecipanti avranno acquisito le competenze necessarie per entrare agevolmente nella funzione finanza di un’impresa o per essere un preparato consulente su queste materie.

 

Scheda Master

Tipologia Master: Universitario di I livello
Sito web
Posti disponibili: min. 9 – max 25
Durata del corso: annuale
Periodo di svolgimento: gennaio-dicembre 2023 
Modalità didattica: Mista – presenza e distanza in modalità sincrona
Lingua: Italiano
Frequenza: obbligatoria per almeno l’80% della durata complessiva delle lezioni
Sede del corso: Fondazione Marco Biagi (Modena), Dipartimento di Economia M. Biagi (Modena) e Dipartimento di Comunicazione ed Economia (Reggio Emilia)
Scadenza presentazione domande di ammissione: 1 dicembre 2022
Modalità di selezione: valutazione dei titoli presentati
Quota di partecipazione: 5.100,00 euro
Agevolazioni/borse di studio: A coloro che risultano iscritti all’Associazione Italiana Tesorieri di Impresa alla data del 31 luglio 2022 è riconosciuta una riduzione pari al 10% per la partecipazione all’intero percorso e del 20% a singoli moduli.
Per informazioni: fmb.altaformazione@unimore.it