Università

Strumenti avanzati per rigenerare le città

A Parma Master europeo in “Rigenerazione urbana – Tecniche di analisi per la protezione e la riqualificazione dell’ambiente costruito”. Iscrizioni entro il 13 dicembre.
09 Dicembre 2013

Formare figure professionali in grado di occuparsi della riqualificazione architettonica e funzionale degli spazi urbani e metropolitani: è questo l’obiettivo della prima edizione del master di secondo livello in “Rigenerazione urbana – Tecniche di analisi per la protezione e la riqualificazione dell’ambiente costruito” attivato dall’Università di Parma. Attraverso l’approfondimento di materie come l’urbanistica, la pianificazione e il recupero edilizio, gli allievi svilupperanno competenze avanzate in tutti gli aspetti della progettazione urbana: amministrativi, legali, sociali e anche ambientali. “Questo corso – spiega Paolo Ventura, docente di  Pianificazione territoriale e coordinatore del master – nasce sulla scia di una ricerca internazionale, svoltasi tra il 2006 e il 2010, che si è occupata di studiare misure specifiche per lo sviluppo sostenibile di comunità svantaggiate”. Il corso presenta, inoltre, una spiccata dimensione europea, che si respira non solo nella redazione bilingue (in italiano e in inglese) del bando, ma anche nella collaborazione con realtà accademiche estere (l’Escuela dell’Universidad Politécnica de Madrid e l’Università della Tessaglia in Grecia), che ospiteranno gli studenti per alcune conferenze. Il master si svolgerà da gennaio a luglio 2014 e culminerà in un periodo di stage a tempo parziale, che si concluderà nell’autunno 2014. Iscrizioni entro il 13 dicembre.

Professor Ventura, a chi si rivolge il master?
“Il master si rivolge a laureati specialistici in Architettura, Ingegneria civile e del territorio e  Pianificazione territoriale, che vogliano maturare una preparazione avanzata nel campo dell’urbanistica, del recupero e della rigenerazione urbana, temi molto sentiti in questo momento”.

Chi sono i docenti?
“In gran parte sono appartenenti al mondo accademico, professori di prima fascia che provengono da università sia italiane, come il Politecnico di Milano e l’Università di Roma 3, sia straniere, come l’Escuela técnica superior di Madrid. È stato da poco perfezionato anche un accordo con l’Università della Tessaglia, mentre è ancora in corso di definizione un’altra collaborazione con l’Università agricola di Atene. A completare il corpo docente, ci sono anche architetti, rappresentanti del Consiglio nazionale degli architetti e professionisti dell’area parmense”.

Come è strutturato il percorso didattico?
“È previsto un periodo di 4-5 mesi di didattica frontale, parte della quale potrà essere erogata anche con modalità a distanza. La maggior parte delle lezioni si terrà a Parma, ma sono previste anche conferenze all’estero, in particolare a Madrid e a Volos in Grecia, e sono stati presi contatti anche con la Svizzera”.

Quali sono le principali materie di studio?
“Alcune sono discipline solitamente trascurate nei corsi: programmi di addestramento avanzato sui sistemi informativi territoriali e materie tecniche come idraulica, tecnica urbanistica, restauro e recupero edilizio. Nella seconda parte del corso, gli studenti saranno chiamati a scegliere un argomento da approfondire per la tesi finale, che dovrà essere una dissertazione relativa ad un progetto originale di rigenerazione urbana”.

Dove potranno fare lo stage gli studenti?
“Gli stage si svolgeranno presso amministrazioni pubbliche e studi professionali, nonché presso una delle università partner. Abbiamo già degli accordi con i Comuni di Parma e Brescia e con importanti studi professionali”.

Master di II livello in Rigenerazione Urbana - Tecniche di analisi per la protezione e la riqualificazione dell’ambiente costruito
Università degli Studi di Parma
Direttore: prof. Paolo Ventura
Dati relativi all’edizione 2013-2014
Sede del corso: Parma
Modalità: lezioni frontali e laboratori
Numero di iscritti: minimo 10, massimo 25; 5 posti sono riservati a studenti laureati presso l’Università Politécnica di Madrid con una riduzione del 50% sulla tassa di iscrizione
Durata: annuale
Stage: sì
Presentazione delle domande: 13 dicembre 2013
Costo: 2.032 euro (con pagamento in due rate)
Per informazioni:
Prof. Paolo Ventura
Tel. 0521 905942
E-mail: paolo.ventura@unipr.it
Sito: http://www.unipr.it/node/8093