Lavoro

Ventidue professioni innovative per riqualificare le città

Le ha individuate l'Isfol attraverso un lavoro di ricerca.
17 Dicembre 2013

Ventidue figure professionali innovative per la riqualificazione delle città metropolitane. Le ha individuate l'Isfol attraverso un lavoro di ricerca.  

Si va dall'esperto in pianificazione territoriale al consulente per il verde cittadino o gli spazi pubblici, da chi si occupa di recupero delle aree dismesse o di restauro ambientale o di prevenzione e gestione del rischio idrogeologico. E poi il mobility manager e il consulente per l'edilizia storica, l'esperto di reti energetiche e quello in valorizzazione economico-ambientale del patrimonio pubblico, fino al progettista per la sostenibilità del sistema residenziale o per la mobilità ciclistica.

L'Isfol ha effettuato anche una serie di studi di caso (Roma, Napoli, Milano, Berlino, Parigi), da cui è emerso un ritardo strutturale delle città italiane rispetto a quelle europee. In particolare, il caso Roma ha rilevato una marcata non sostenibilità ambientale e anche economica e sociale delle scelte urbanistiche e di pianificazione e realizzazione di edilizia residenziale effettuate negli ultimi decenni, nonché forti difficoltà sul fronte della mobilità sostenibile. Da segnalare, viceversa, gli efficaci parametri di sostenibilità di Berlino, città policentrica, dotata di un efficiente sistema di mezzi di spostamento pubblico e di una capillare rete di piste ciclabili, in cui le scelte urbanistiche post riunificazione sono passate attraverso processi di riqualificazione e riconversione delle vecchie aree industriali, salvaguardia delle aree verdi e di quelle non edificate.