Lavoro

Ecco le migliori aziende high tech dove fare gli stage

Da Twitter al parco giochi Google, passando per Qualcomm, LinkedIn, Facebook, MathWorks e molte altre.
20 Gennaio 2014

Secondo l'annuale classifica del portale specializzato Glassdoor sulle 50 migliori imprese in cui lavorare, al primo posto c'è LinkedIn, il social network professionale; a seguire Facebook, dove sono garantiti benefit come assistenza sanitaria sul posto e palestra. Nella Guidewire Software, gigante delle infrastrutture tecnologiche per le assicurazioni, secondo un dipendente, c'è un alto livello di meritocrazia per "un lavoro ben fatto e per gli sforzi" messi in atto da chi ci lavora. La quinta piazza per il tirocinio high tech del 2014 è riservata alla Interactive Intelligence, azienda di software e soluzioni per la gestione dei call-center. Al sesto posto arriva Google, seguita da Qualcomm, dove il piatto forte è la possibilità di sfruttare un grande portfolio tecnologico e di lavorare su progetti molto diversi fra loro. All'ottavo posto della top 10 hi-tech si trova Riverbed Technology, specializzata in tecnologie di networking e big data. Secondo un senior director con un'esperienza di oltre 15 anni nella Silicon Valley, è il posto con la "miglior cultura del lavoro e col miglior equilibrio fra vita privata e impiego". Chiudono la classifica Intuit, altra software house specializzata in programmi per la gestione fiscale, e MathWorks, leader mondiale nello sviluppo di software per il calcolo tecnico destinato a ingegneri e scienziati in ambito industriale, governativo e accademico.

Alla base del ranking diversi parametri, come soddisfazione lavorativa, leadership del top management, salario e benefit, equilibrio fra vita privata e lavoro, ma anche opportunità di carriera, cultura e valori. Quindi, se si è un “tech addice”, o anche solo un appassionato o un neolaureato queste sono le prime dieci aziende del settore a cui inviare un bel curriculum, in inglese ovviamente, o nei cui database registrarsi.