Lavoro

I laureati italiani all'estero: esperienze di vita e lavoro fuori dall'Italia. Il video.

14 Marzo 2014

In occasione della XVI Indagine AlmaLaurea sulla condizione occupazionale dei laureati, presentata a Bologna il 10 marzo 2014, dal titolo "Imprenditorialità e innovazione: il ruolo dei laureati", sono stati intervistati 7 ragazzi italiani che, dopo la laurea, hanno trovato la loro realizzazione professionale fuori dall'Italia. Nel video le loro esperienze, le loro storie e le loro riflessioni sul Paese che hanno deciso di lasciare, per sempre o solo temporaneamente. 

Si raccontano ad AlmaLaurea:

  • Elisa, che lavora in uno studio di light design in Australia
  • Martina, che vive in Australia e si occupa di gestire programmi congiunti tra le scuole cinesi e le scuole australiane
  • Laura, specializzanda in medicina in Germania
  • Gennaro, ingegnere civile con indirizzo geotecnico, che lavora in Francia
  • Patrick, che, tramite AlmaLaurea, lavora in Olanda, nel dipartimento commerciale di un'azienda petrolchimica americana 
  • Chiara Maria, architetto a Pechino
  • Ivan, che lavora per la World Bank a Washington D.C.

Perché hanno deciso di andarsene dall'Italia, cosa pensano dell'Università italiana, quali sono le differenze sul lavoro tra l'Italia e il Paese dove vivono ora, cosa significa vivere all'estero, qual è la condizione della donna sul luogo di lavoro, com'è l'Italia vista da lontano e soprattutto quali consigli darebbero a chi, come loro, vorrebbe andare a lavorare all'estero?

Guarda il video e ascolta le loro testimonianze!