Università

Top 500³ : Bologna, verso un'economia migliore

Venerdì 21 marzo Andrea Cammelli ha partecipato all’annuale convegno CLAMEP presso la Scuola di Economia, Management e Statistica dell’Alma Mater.
11 Marzo 2014

Dopo il successo delle due precedenti edizioni, anche quest'anno il Corso di Laurea Magistrale in Economia e Professione (CLaMEP) dell'Università di Bologna e PwC (PricewaterhouseCoopers, network distribuito in 158 Paesi che fornisce servizi professionali di revisione di bilancio, advisory e consulenza legale e fiscale), in collaborazione con l'Ordine e la Fondazione dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Bologna e con il Resto del Carlino, hanno condotto un'analisi sulle performance delle prime 500 aziende di Bologna e provincia.

I risultati sono stati presentati nel corso del Convegno "Top 5003 - Bologna: verso un’economia migliore", che si terrà il 21 marzo presso l’Aula Magna della Scuola di Economia, Management e Statistica (Piazza Scaravilli, 2) .

Il Convegno è stato l'occasione per riflettere sui punti forza del nostro territorio, sulle criticità esistenti e sulle possibili linee di sviluppo futuro per le nostre imprese. Formazione e ricerca, società civile ed etica, arte e cultura, spirito imprenditoriale ed innovazione sono da sempre elementi distintivi di Bologna ed hanno favorito lo sviluppo di un sistema economico dinamico ed efficiente. E’ necessario tuttavia interrogarsi se quanto fatto finora sia sufficiente a garantire crescita e successo per le imprese nel prossimo futuro o siano necessarie nuove strategie per favorire lo sviluppo economico del nostro territorio attraverso la valorizzazione dei suoi elementi distintivi.

Al Convegno, tra gli altri, hanno partecipato Antonio Matacena (Direttore della ricerca "Top 5003"), Ivano Dionigi (Magnifico Rettore dell’Università di Bologna), Fabio Roversi Monaco (Presidente Genus Bononiae - Musei della Città e Presidente di AlmaLaurea), Andrea Cammelli (Direttore di AlmaLaurea) e, per il mondo imprenditoriale, Maurizio Marchesini (Presidente di Confindustria Emilia-Romagna), Tiziana Ferrari (Direttore Generale di Unindustria Bologna) e Mauro Sirani Fornasini (Amministratore delegato di Intertaba - Gruppo Philip Morris International).

Approfondimenti