AlmaLaurea News

I CV dei laureati vanno in rete: si parte con la Serbia

AlmaLaurea presenta, il 28, 29 e 30 aprile, i risultati dell’implementazione del suo modello all’interno delle Facoltà di Ingegneria Meccanica di Niš e Kragujevac
23 Aprile 2014

Tre tappe dedicate a formazione, laureati e mondo lavoro. Il 28, 29 e 30 aprile AlmaLaurea presenterà a una platea di studenti, rettori e presidi di Facoltà serbi i risultati dell’implementazione della piattaforma web dedicata ai laureati e alle imprese, adattando il modello sviluppato da AlmaLaurea in Italia ai contesti locali delle Facoltà di Ingegneria Meccanica dell’Università di Niš e di Kragujevac, in Serbia, e la sua possibile estensione a tutte le altre università del paese. 
L’attività si iscrive nell’ambito del progetto Adria-Hub, finanziato dall’Unione Europea tramite i fondi del programma IPA-Adriatic (Instrument for Pre-accession Assistance), e coordinato dall’Università di Bologna, che ad oggi coinvolge quattro Paesi dell’area balcanica: Serbia, Croazia, Bosnia-Erzegovina e Montenegro. Lo scopo è costituire un sistema integrato di servizi che aiuti le imprese a rintracciare le professionalità dei laureati meglio formati, migliorando così la loro occupabilità. “In Serbia sta partendo il primo progetto pilota costruito insieme ad AlmaLaurea, che metterà in rete un database di curricula di neolaureati e laureati. Per adesso coinvolgerà solo le Facoltà tecnologiche, ma visto il successo riscosso, spero potrà essere esteso presto a tutte le altre università serbe” afferma Rade Berbakov, primo consigliere dell’Ambasciata di Serbia in Italia. 
Il 28 e il 29 aprile, alla Facoltà di Ingegneria Meccanica dell’Università di Niš, si terrà così il lancio ufficiale della piattaforma Adria-Hub per gli studenti, che garantirà loro, sul modello di quella AlmaLaurea,  la possibilità di creare e rendere visibile per la prima volta alle imprese il proprio curriculum vitae. Un giro di boa importante che permetterà ai laureati, alle università e alle pmi, di incrociare domanda e offerta di lavoro.  Il 30, all’Università di Kragujevac, AlmaLaurea presenterà inoltre ai rettori e presidi delle Università serbe, il suo modello integrato, dall’indagine sul profilo dei laureati all’analisi delle loro performance occupazionali, a uno, tre e cinque anni dalla laurea, fino all’incontro con il mercato del lavoro, al fine di favorire l’estensione del progetto Adria-Hub a livello nazionale. 
Perché, come precisa Ljiljana Mrkic Popovic, Rettore dell’Università delle Arti di Belgrado: “Il progetto internazionale Adria-Hub sta producendo grazie a AlmaLaurea meravigliosi risultati: è uno strumento necessario per incrementare l’integrazione internazionale tra le diverse università partner, favorendo l’occupabilità dei laureati e l’incontro con le esigenze di innovazione delle imprese e per rafforzare la collaborazione economico istituzionale nel bacino del Mediterraneo”. “Il fine ultimo -specifica- è promuovere grazie ad AlmaLaurea il collocamento dei nostri laureati sul mercato, cercando la compatibilità fra le loro competenze e le esigenze delle imprese migliorando l’offerta formativa qualificata”.