AlmaLaurea News

"Laureati pochi e durata degli studi ancora troppo alta"

Roberto Torrini, direttore dell’Anvur: “Servono più risorse per l’università. Senza faremo molta fatica a raggiungere gli altri paesi”.
17 Giugno 2014

I laureati italiani? Sono ancora pochi. La durata degli studi? Alta. E servono urgentemente più fondi per l’università. È un ritratto a tinte scure quello che Roberto Torrini, direttore dell’Anvur - Agenzia nazionale di valutazione del sistema universitario e della ricerca - ha tracciato nel corso della presentazione della XVI Indagine di AlmaLaurea sul Profilo dei laureati, in programma lo scorso 29 maggio all’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo. 

“Anche se negli ultimi anni abbiamo fatto chiari progressi, rimaniamo indietro nel confronto internazionale – dice –. E senza finanziamenti all’università, l’Italia avrà serie difficoltà a raggiungere gli altri Paesi”.

Guarda il video dell'intervista

AlmaLaurea mette a disposizione delle università una serie di dati per valutare l’efficacia dell’offerta formativa, anche in termini occupazionali. “Profilare gli studenti - spiega il direttore - in entrata e in uscita consente di avere informazioni utilissime, di cui le università devono tener conto per migliorare i loro percorsi di studio”.