Corsi post laurea

Dal diritto penale all’impresa

A Bologna il Master in Diritto penale dell’impresa e dell’economia in collaborazione con Confindustria e con l’Ordine degli Avvocati di Ravenna. L’intervista a Filippo Sgubbi, direttore del master. Iscrizioni fino al 31 ottobre.
24 Ottobre 2014

Un master “destinato a giovani laureati, manager e professionisti, che si propone di affinare le competenze specifiche nei diversi ambiti dell’attività d’impresa, consentendo l’interazione tra le specializzazioni economico-giuridiche e le esperienze imprenditoriali”. A parlare il professore, avvocato Filippo Sgubbi, direttore del Master di primo livello in Diritto penale dell’impresa e dell’economia, promosso dal Dipartimento di Scienze Giuridiche dell’Università di Bologna, in collaborazione con Confindustria Ravenna e con l’Ordine degli Avvocati di Ravenna. “Una delle novità del corso” prosegue Sgubbi, professore ordinario del Diritto penale all’ateneo bolognese “è data dall’opportunità di svolgere alcune lezioni presso le sedi delle imprese convenzionate: gli iscritti avranno così la possibilità di venire a contatto diretto con l’attività imprenditoriale, ad esempio, con quella, complessa e articolata, connessa all’area portuale di Ravenna”.
Il master, che mette a disposizione 5 borse di studio di euro 2.000 cadauna da assegnarsi su base meritocratica, consente l’attribuzione di 24 crediti formativi agli avvocati e praticanti avvocati tenuti all’aggiornamento della Formazione continua.

Professor Sgubbi, come si articola il percorso formativo del master in Diritto penale dell’impresa e dell’economia?
Il corso, di nuova istituzione, affronta le principali problematiche penalistiche (ad es., reati societari; reati fallimentari; reati bancari; reati in materia di: riciclaggio, tributi e dogane, salute e sicurezza sul lavoro, ambiente, contratti commerciali, mercati finanziari) e riserva ampio spazio alla responsabilità amministrativa da reato delle società e degli enti ex d.lgs. n. 231/2001, muovendo dai presupposti delle violazioni, che affondano le radici nel diritto civile, nel diritto commerciale, nel diritto del lavoro e nel diritto tributario. Per questa ragione, a docenti ed esperti in materia penale si affiancano professori che insegnano tali discipline. La programmazione didattica, che si suddivide in 11 moduli, prevede, lezioni in aula altamente specializzanti, organizzate nella sede di Ravenna ed in quella di Bologna, ma anche incontri con docenti universitari, magistrati e professionisti esperti del settore, fino al tirocinio in azienda e i project work personalizzati”.

Da chi è composto il corpo docenti?
“Oltre la metà della formazione è garantita da professori del Dipartimento di Scienze Giuridiche dell’Università di Bologna. La parte restante delle lezioni è affidata a docenti di altri atenei, oltre che ad avvocati, magistrati e professionisti esperti nelle diverse discipline. Non solo, per assicurare l’interazione tra approfondimento scientifico ed esperienze professionali le lezioni frontali si alterneranno alle testimonianze di manager e dirigenti”.

Quali altre attività sono previste?
“Oltre alle lezioni settimanali, che si svolgono il venerdì ed il sabato, sono previste esercitazioni, incontri di approfondimento e discussione di casi concreti”.

Lo stage in cosa consiste?
“Il tirocinio consiste in uno stage gratuito e curriculare in una delle impresa convenzionata; gli oneri assicurativi sono posti a carico dell’università. Il tirocinio si svolge in un’impresa o una banca ed ha la durata di 375 ore, ripartite in 40 ore settimanali, dal 1° giugno a fine settembre”.

Che sbocchi lavorativi offre il master?
Il master arricchisce il curriculum professionale dei partecipanti, migliorando le loro prospettive di carriera attraverso una specializzazione nelle discipline giuridico-economiche. Il percorso didattico e professionale basato su case-histories assicura capacità di soluzione di questioni giuridiche afferenti all’attività d’impresa. Da questo punto di vista, il corso garantisce alle aziende che aderiscono al progetto di accrescere il patrimonio conoscitivo dei propri dirigenti e manager, conciliando le esigenze di apprendimento con l’attività lavorativa. Lo svolgimento di parte dei moduli all’interno delle strutture aziendali, inoltre, “accorcia” la distanza tra preparazione scientifica ed applicazione pratica, consentendo alle imprese di saggiare direttamente la formazione e preparazione dei giovani laureati cui rivolgersi per le proprie attività future”.

 

Master di I livello in Diritto penale dell’impresa e dell’economia
Dipartimento di Scienze Giuridiche dell’Università di Bologna
Direttore: prof. avv. Filippo Sgubbi
Consiglio scientifico: prof. avv. Luigi Stortoni; prof. avv. Désirée Fondaroli
Edizione 2014/2015
Sedi del corso: Bologna e Ravenna
Numero di iscritti: minimo 10
Durata: dicembre 2014 – ottobre 2015
Lingua: italiano
Stage: tirocinio e project work
Presentazione delle domande: entro il 31 ottobre 2014
Costo: 5.000 euro
Borse di studio: sì (n. 5 di euro 2.000 cadauna)
Per informazioni:
E-mail: master@fondazioneflaminia.it
Sito web: http://www.dsg.unibo.it/it/attivita-didattica/master-in-201cdiritto-penale-dell2019impresa-e-dell2019economia201d