Corsi post laurea

La moda tra artigianato e design

Nuova edizione per il corso di perfezionamento in Bag design e product development, organizzato dall’Università Iuav di Venezia in partnership con Bottega Veneta, che copre costi di iscrizione e di alloggio. Iscrizioni entro il 27 novembre.
26 Novembre 2014

Creare una figura ibrida tra saper fare artigianale e design. È questo l’obiettivo della seconda edizione del corso di perfezionamento in Bag design e product development, organizzato dall’Università Iuav di Venezia. “Il nostro è un corso sperimentale, nato in partnership con Bottega Veneta, una grande azienda che ha sentito la necessità di trovare nuove modalità di fare manifattura – spiega il responsabile scientifico, il professor Mario Lupano –. Nello scenario dell’industria creativa non ci devono più essere gerarchie tra i saperi: gli esecutori e i tecnici devono conoscere gli elementi di design e i designer devono essere consapevoli dei procedimenti tecnici e artigianali”. Dodici i posti disponibili: non sono richiesti titoli specifici, ma è necessario avere un portfolio che testimoni interesse e capacità del candidato. Il costo del corso, infatti, è a totale carico di Bottega Veneta, che copre le tasse di iscrizione e pure le spese di alloggio. Le iscrizioni scadono il prossimo 27 novembre.

Professor Lupano, com’è organizzata l’attività didattica?
“Le lezioni si svolgono da gennaio ad aprile del prossimo anno e prevedono attività intensive, dalla mattina alla sera. Gli insegnamenti teorici affiancano le attività laboratoriali, che sono assolutamente centrali. Nelle prime quattro settimane gli studenti lavorano nei laboratori dell’università, dove si approfondiscono le nozioni di base sui materiali, sulle tipologie di oggetti e sulle categorie merceologiche. In questa fase viene elaborato un progetto di ‘capsule collection’, ovvero una collezione composta da pochi oggetti esemplari e della stessa famiglia. È qui che ognuno mette alla prova la propria creatività di designer”.

E gli studenti come apprendono il saper fare artigianale?
“Già nella prima fase imparano a progettare a partire da temi e problemi tecnici e si dedicano a costruire dei prototipi a bassa definizione e rifinitura tecnica ma ad alta intensità concettuale. La seconda fase è propriamente quella della sperimentazione tecnica e si svolge all’interno del laboratorio di prototipia della scuola dei maestri pellettieri di Bottega Veneta. Qui i ragazzi imparano le tecniche e vedono come i loro stessi progetti possano essere trasformati in prototipi ad alta definizione esecutiva. I maestri di Bottega Veneta analizzano la ‘capsule collection’ e studiano le eventuali soluzioni per risolvere i problemi che possono sorgere in corso d’opera. In questa fase vengono effettuate anche visite guidate in concerie e in laboratori di metalleria”.

È previsto anche uno stage?
“Sì, nel programma c’è anche un tirocinio di una settimana in un negozio Bottega Veneta, affinché gli studenti possano confrontarsi direttamente con la dimensione del retail e del rapporto con il pubblico dei clienti”.

Che opportunità occupazionali offre il corso?
“Il tasso occupazionale degli studenti che hanno frequentato la prima edizione è alto. Alcuni sono stati assunti direttamente da Bottega Veneta, altri hanno trovato lavoro in aziende del settore. Questo corso arricchisce notevolmente il curriculum dei ragazzi e dà loro una possibilità in più”.

 

Corso di perfezionamento in Bag design e product development
Università Iuav di Venezia
Responsabile scientifico: professor Mario Lupano
Coordinatore: Paolo Franzo
Dati relativi all’edizione 2014/2015
Sede del corso: Venezia
Numero di iscritti: massimo 12
Durata: gennaio – aprile 2015
Lingua: italiano
Stage: sì
Presentazione delle domande: iscrizioni entro il 27 novembre
Borse di studio: sì; Bottega Veneta si fa carico di tasse di iscrizione e spese di alloggio
Per informazioni:
E-mail: paolofranzo@iuav.it; master@iuav.it
Sito web: http://www.iuav.it/Didattica1/master/corsi-di-p/Bag-design/