Corsi post laurea

Al via il master in Tourism & Hospitality Management

C’è tempo fino al 31 dicembre per iscriversi alla prima edizione del master organizzato dall’Università Parthenope di Napoli.
10 Dicembre 2014

Il turismo sostenibile, le destinazioni “smart”, l’e-tourism, il food design e il turismo cross-culturale. Sono questi alcuni degli argomenti che saranno affrontati nel master di primo livello in Tourism & Hospitality Management, organizzato dall’Università Parthenope di Napoli. “L’obiettivo è quello di formare figure professionali dotate di competenze specifiche e trasversali in materia di turismo – spiega la professoressa Mariapina Trunfio, direttore del master – che possano interpretare le principali sfide globali in maniera innovativa. I nostri studenti imparano a gestire la dinamiche competitive delle imprese e delle destinazioni turistiche e a soddisfare i bisogni differenziati dei diversi target. Le lezioni, in italiano e in inglese, hanno un approccio internazionale grazie al coinvolgimento di docenti di Università e Business school straniere, e una focalizzazione sulle problematiche reali delle imprese grazie alla presenza di esperti specializzati in tematiche specifiche e manager di imprese turistiche e destinazioni di eccellenza”. Il master è indirizzato ai laureati triennali e magistrali in Economia, in Scienze della comunicazione e in Scienze dell’amministrazione. Le iscrizioni sono aperte fino al 31 dicembre.

Professoressa Trunfio, come è organizzata l’attività didattica?
“Le lezioni sono suddivise in 12 moduli: si va dal general management allo studio del business English, dal marketing del turismo al cosiddetto ‘special interest tourism’, che comprende il turismo del benessere, quello naturalistico, quello religioso, quello sportivo… Alcuni moduli si soffermano su materie specifiche, come quelli sul global scenario (co-progettato insieme ad alcune Università straniere), l’hospitality management, il tour operators and retail management (co-progettato con Astoi, l’associazione di categoria dei tour operator) e il destination management (co-progettato con la Trentino School of Management). Un’attenzione particolare viene dedicata infine alle nuove tecnologie, all’esplosione dei social media e quindi all’e-tourism”.

Quali attività pratiche sono previste?
“Il programma del master include una serie di laboratori sperimentali focalizzati su temi innovativi: il Destination management Lab approfondisce, in ottica manageriale, lo sviluppo competitivo e sostenibile delle destinazioni turistiche, mentre il Cultural tourism Lab affronta il tema delle diverse tipologie di turismo culturale – fattore critico di successo dell’Italia – presentando non solo i ‘grandi attrattori’ ma anche gli eventi culturali e la creative industry. Infine, il Food and wine tourism Lab analizza il rapporto tra enogastronomia e sviluppo locale. Oltre ai laboratori, ci sono anche esercitazioni, casi di studio, testimonianze e project work”.

Chi sono i docenti?
“L’eccellenza del master è il risultato della presenza di qualificati docenti che provengono dal mondo accademico italiano e internazionale, che effettuano da tempo ricerca nel settore turistico, e di esperti e manager dal mondo delle imprese e delle destinazioni. L’elenco sarebbe lungo, per il dettaglio è opportuno consultare il sito”.

È previsto uno stage?
“Sì, il tirocinio è obbligatorio per un minimo di 250 ore e può estendersi anche per tutta la durata della stagione turistica. Abbiamo 24 partner tra aziende e associazioni di categoria, che operano in diversi ambiti del turismo e presentano opportunità di stage in vari ambiti organizzativi e gestionali. È fondamentale che gli studenti comprendano in che modo opera concretamente l’industria del turismo e dell’ospitalità: questa è un’ottima occasione per avere un contatto diretto con il mondo del lavoro. I manager e gli esperti conosceranno i ragazzi già in aula, contribuendo alla crescita delle loro competenze e formandoli in vista degli stage e di eventuali assunzioni”.

Che sbocchi occupazionali offre il master?
“I nostri studenti potranno lavorare in imprese turistiche, come alberghi e strutture extra-alberghiere, imprese crocieristiche, tour operator, imprese di organizzazione di eventi e di congressi, agenzie di viaggio anche online e società di consulenza. Numerose opportunità si aprono pure nelle destination management organization, nelle agenzie di sviluppo turistico e negli enti di promozione turistica”.

 

Master di I livello in Tourism & Hospitality Management
Dipartimento di Studi aziendali e quantitativi – Università di Napoli Parthenope
Direttore: professoressa Mariapina Trunfio
Dati relativi all’edizione 2014/2015
Sede del corso: Napoli
Numero di iscritti: massimo 30
Durata: gennaio 2015 – gennaio 2016
Lingua: italiano e inglese
Stage: sì
Presentazione delle domande: iscrizioni entro il 31 dicembre 2014
Costo: 3.500 euro
Borse di studio: sì
Per informazioni:
E-mail: masterturism@uniparthenope.it
Sito web: http://www.mthm.uniparthenope.it/