Università

13.800 titoli post laurea entrano nella banca dati AlmaLaurea

AlmaLaurea mette in rete e valorizza le competenze di dottori di ricerca e diplomati master, certificati dalle Università di appartenenza.
11 Maggio 2015

La banca dati AlmaLaurea cresce arricchendosi di 13.800 titoli di studio conseguiti nel 2014 di dottorati di ricerca e laureati con titolo di master, di primo e secondo livello, certificati dalle 22 Università che hanno scelto di aderire al progetto lanciato dal Consorzio per valorizzare i profili di più alto livello.

Si tratta di laureati che, dopo gli studi universitari, hanno deciso di proseguire con la formazione post laurea spinti da interessi sia professionali che di ricerca e che già dal mese di maggio hanno reso visibile in banca dati i loro curricula (circa 7.300 curricula dei 13.800 certificati) aggiornati con le loro esperienze di studio e lavorative più recenti, sia in lingua italiana che in inglese.

AlmaLaurea, che ad oggi raccoglie oltre 2 milioni di cv di laureati italiani e stranieri, valorizza così le competenze del capitale umano meglio formato in un Paese caratterizzato ancora oggi da una bassa soglia educazionale e da ridotti investimenti in formazione. Per questa via il Consorzio, grazie alla sua banca dati, aiuta quanti sono in possesso di un titolo di dottorato di ricerca o di master ad entrare in contatto con il mondo del lavoro nazionale e internazionale, agevolando le imprese nel processo di selezione dei candidati e offrendo alle Università, alle Istituzioni, agli enti di ricerca tempestive e importati basi documentarie sulle loro performance formative e occupazionali.

 


Iscriviti alla Newsletter AlmaLaurea! Ogni mese potrai ricevere una selezione di interviste, articoli e indagini pubblicati su AlmaLaurea.it.

Conosci qualcuno interessato a ricevere la Newsletter AlmaLaurea? Invitalo subito a iscriversi!