Corsi post laurea

Adaptive Manufacturing: la Fabbrica Intelligente 4.0

Al via il master di I livello in Adaptive Manufacturing dell’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia. Scadenza del bando, 15 gennaio 2016.
16 Novembre 2015

“L’Adaptive Manufaturing può essere considerata la carta vincente della nostra manifattura per sostenere dinamiche di mercato sempre più veloci e rispondere alle crescenti richieste di personalizzazione”. Con queste parole la professoressa Peruzzini, Coordinatore Didattico-Organizzativo del master in Adaptive Manufaturing, spiega la mission del nuovo modello di produzione e a quali esigenze risponde. “Il mercato globale è caratterizzato da una domanda sempre più dinamica e in continua evoluzione, i sistemi industriali si stanno evolvendo velocemente verso l’automazione e il controllo intelligente per gestire la complessità crescente dei processi e riconfigurare la produzione stessa in modo semplice e veloce, garantendo elevata competitività anche in condizioni fortemente variabili”. Per questo il Master in Adaptive Manufacturing diventa un vantaggio formativo per i tecnici del domani. Infatti, continua la professoressa Peruzzini: “l’Adaptive Manufacturing si basa sullo sviluppo di tecnologie innovative e soluzioni intelligenti per migliorare la capacità delle fabbriche di essere flessibili ed efficienti, allo scopo di rispondere in modo adeguato ai cambiamenti richiesti dalle dinamiche sempre più veloci del mercato”.

Professoressa Peruzzini a quali esigenze risponde il master?
“Il progetto ha come obiettivo la formazione di nuove figure professionali richieste direttamente dal mondo dell’impresa. In particolare tecnici specializzati nella progettazione e gestione delle più nuove tecnologie di produzione industriale e dei moderni impianti di manifattura flessibile che caratterizzano la cosiddetta “Fabbrica Intelligente”.

Com’è organizzata la didattica e cosa imparano gli iscritti al master?
“La formazione consiste in 1.500 ore totali, la gran parte svolte in azienda per confrontarsi con la realtà industriale in forma di stage (1.100 ore); le restanti (400 ore) sono svolte in forma di docenza frontale con docenti universitari di esperienza sulle tematiche oggetto di studio e di laboratori guidati da tutor accademici e industriali. Gli otto corsi sono relativi alle discipline di base per comprendere la nuove tecnologie della fabbrica intelligente e dei moderni sistemi di gestione, organizzati in base agli obiettivi didattici. I corsi toccano i principali temi necessari per la progettazioni di sistemi adattativi: ad esempio Disegno tecnico industriale e CAD (Computer-Aided Design), Metodologie di Innovazione e sviluppo prodotto, Disegno di macchine automatiche e robot industriali, Controlli Automatici, Controllo del moto per macchine automatiche, Progettazione Meccatronica, Modellistica e Simulazione e Sistemi di interfaccia uomo-macchina. Ogni corso comprende una parte teorica in aula e una parte pratica in laboratorio e didattica interattiva dove sono messe in pratica e consolidate le conoscenze teoriche apprese durante il corso”.

Di quali conoscenze teoriche stiamo parlando?
“Gli iscritti apprendono aspetti quali la conoscenza delle basi di un sistema di controllo per macchine automatiche, robot e sistemi produttivi di fabbrica; progettazione di macchine automatiche o robot; realizzazione di disegni e modelli 3D di componenti meccanici, impianti e macchine secondo le norme del disegno tecnico; gestione dei processi di innovazione per un prodotto meccatronico; progettazione dei sistemi di controllo elettronico per macchine automatiche e robot; conoscenza e utilizzo di strumenti di simulazione e test virtuale di macchine e robot; conoscenza di metodologie per la progettazione di interfacce uomo-macchina centrate sull’utente”.

Sono previsti stage?
“Una delle note caratterizzanti del master è proprio la forte sinergia con il mondo industriale, pertanto gli stage aziendali rappresentano la principale attività svolta durante il corso e consisteranno nella progettazione di macchine e celle robotiche adattative e flessibili. Gli stage si svolgeranno nel periodo di durata del Master (Gennaio – Dicembre 2016) e saranno attivati presso le aziende partner del progetto “ADAPTIVE” del Cluster Tecnologico Fabbrica Intelligente, quali: SCM Group, AVIO, SIR, CTC, COPAN ITALIA, SCAGLIA INDEVA, BALLUFF AUTOMATION, AEA Gruppo Loccioni, COSBERG, MASMEC, EICAS AUTOMAZIONE. Grazie agli stage, il master rappresenta una via preferenziale per i giovani laureati per toccare con mano la realtà industriale e accedere a concrete opportunità di lavoro”.

Quali sbocchi occupazionali offre il master?
“Il master si propone di formare Tecnici Specializzati nella progettazione, gestione e supervisione di macchine e impianti automatici industriali flessibili e adattabili, direttamente pronti per entrare nel mondo del lavoro. Gli iscritti avranno ottime e concrete possibilità di lavoro presso le aziende partner e presso molte altre imprese del settore manifatturiero a livello italiano, europeo e internazionale, nonché presso costruttori di macchine e impianti industriali. Tali figure potranno essere impiegate in numerosi settori, dal momento che le moderne tecnologie per la realizzazione di impianti industriali intelligenti e adattivi si stanno diffondendo in numerosi ambiti: dal packaging al food, dall’automotive all’industria ceramica, dal settore farmaceutico a quello delle macchine agricole, fino ai costruttori di macchine speciali e linee automatizzate per processi dedicati”.

Il master è collegato al progetto “Adaptive” del Cluster Tecnologico Nazionale della Fabbrica Intelligente finanziato dal MIUR. Può spiegarci di cosa si tratta?
“Il progetto “Adaptive” è uno dei 4 progetti promossi dal Cluster Tecnologico Nazionale Fabbrica Intelligente, che mira a sviluppare e attuare una strategia basata sulla ricerca e sull’innovazione, al fine di evolvere il settore manifatturiero italiano verso nuovi prodotti-servizi, processi e tecnologie in grado di sfruttare pienamente il patrimonio unico di risorse offerte dal nostro Paese. Il Cluster ha l’obiettivo di creare una comunità manifatturiera nazionale stabile e maggiormente competitiva, e al tempo stesso collegare le politiche di ricerca nazionali e regionali con quelle internazionali, con lo scopo di aumentare la possibilità delle imprese e delle Regioni di usare fondi di ricerca europei. Nello specifico, il progetto “Adaptive” si propone di sviluppare tecnologie e soluzioni per delle rendere le moderne fabbriche flessibili ed efficienti, allo scopo di rispondere in modo adeguato ai cambiamenti richiesti dalle dinamiche sempre più veloci del mercato. Al progetto partecipano 11 imprese Italiane e 4 Centri di Ricerca, tra cui appunto l’Università di Modena e Reggio Emilia, che lavorano in modo sinergico al fine di sviluppare dispositivi innovativi e macchine per la riconfigurazione e l’adeguamento di macchine e robot, e sostenere le moderne dinamiche di mercato”.

 

Master di I livello in Adaptive Manufacturing
Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia

Direttore: Marcello Pellicciari
Dati relativi all’edizione 2015/2016
Sede del master: Dipartimento di Ingegneria “Enzo Ferrari”, via Vivarelli 10, 41125 Modena
Durata: annuale
Periodo di svolgimento: 1 gennaio 2016 - 31 dicembre 2016. Le lezioni si svolgeranno in 4 giornate dal lunedì al venerdì in modalità di norma full time (8 ore giornaliere) dalle ore 9.00 alle ore 18.00.
Lingua: Italiano
Stage: sì
Scadenza del bando: 15 gennaio 2016
Presentazione delle domande di iscrizione: 15 gennaio 2016
Costo: 2.000 euro. Prima rata 1.000 euro contestualmente all’iscrizione; seconda rata 1.000 euro entro il 31 marzo 2016.
Borse di studio: 5 BORSE DI STUDIO DISPONIBILI, OFFERTE DALLE AZIENDE PARTNER (i bandi sono pubblicati sul sito del Master)
Posti disponibili: 20
Selezione: per titoli ed esami
Per informazioni:
Dott.Ing. Margherita Peruzzini – Coordinatore Didattico-Organizzativo
e-mail: margherita.peruzzini@unimore.it

 


Iscriviti alla Newsletter AlmaLaurea! Ogni mese potrai ricevere una selezione di interviste, articoli e indagini pubblicati su AlmaLaurea.it.

Conosci qualcuno interessato a ricevere la Newsletter AlmaLaurea? Invitalo subito a iscriversi!