Corsi post laurea

Disturbi dell’apprendimento, al via master a Firenze

Ottava edizione per il master di secondo livello organizzato dall’Università degli studi di Firenze. Iscrizioni entro il 10 dicembre
07 Dicembre 2015

Favorire il benessere a scuola e combattere la dispersione scolastica e gli ostacoli dell’apprendimento, formando professionisti in grado di intervenire sui processi cognitivi, affettivi e relazionali specifici del contesto scolastico. È questo l’obiettivo del master di secondo livello in Psicologia scolastica e dei disturbi dell’apprendimento, proposto dal dipartimento di Scienze della formazione e psicologia dell’Università degli studi di Firenze e giunto quest’anno all’ottava edizione. Un percorso a 360 gradi sugli strumenti della psicologia scolastica, composto da 240 ore di formazione in aula e 84 di tirocinio. Il corso, della durata di un anno accademico, inizierà il prossimo 22 gennaio e prevede 15 incontri totali che si svolgeranno a cadenza bimensile nelle giornate del venerdì e del sabato. “Come evidenzia l’ultimo rapporto Istat, nel 2013 la quota dei 18-24enni che ha interrotto precocemente gli studi è pari al 17 per cento, il 20,2 tra gli uomini e il 13,7 tra le donne, per un totale di quasi 3 milioni di giovani che negli ultimi 15 anni hanno smesso di studiare dopo la licenza media – spiega la professoressa Giuliana Pinto, direttrice del master –. Il nostro master prende ragion d’essere da questi dati e si propone di formare professionisti in grado di intervenire sui disturbi dell’apprendimento”. 

Professoressa Pinto, innanzitutto cosa si intende per psicologia scolastica?
“Per comprendere l’importanza della psicologia per la scuola è sufficiente riflettere sui numerosi fatti di cronaca che leggiamo ogni giorno, come gli episodi di bullismo, aggressività, disturbi di apprendimento, fobia scolare, i quali ci danno la dimensione delle difficoltà educative dell’infanzia e dell’adolescenza. Le cause dell’insuccesso possono essere diverse: oltre a disabilità che ostacolano i processi di apprendimento, ci possono essere fattori ambientali e socio-economici, ma anche emotivi e motivazionali. I processi psicologici cognitivi e affettivi necessari per un buon apprendimento e per costruire buone relazioni sono strettamente connessi, così come sono altrettanto intrecciate le competenze relazionali ed il rendimento scolastico di ogni ragazzo, in un continuum che va dalla sana integrità e buona efficienza delle funzioni cognitive, emotive, affettive, relazionali, sociali e di apprendimento, fino alle più gravi deficienze e atipicità di tali funzioni.
Per promuovere il benessere nel contesto scolastico, lo psicologo deve svolgere un’attività di informazione, prevenzione e consulenza rivolta agli allievi, ai genitori e anche agli insegnanti”.

Perché è stato creato questo tipo di master?
“Il master coglie una profonda e diffusa esigenza di professionisti capaci di progettare, attuare e valutare e qualificare gli interventi psicologici nella scuola. L’obiettivo è quello di formare professionisti in grado di aiutare i ragazzi a sviluppare adeguati livelli motivazionali e di fiducia nelle proprie capacità per affrontare con risvolto positivo gli ostacoli nei processi di apprendimento come la dislessia, i disturbi dell’attenzione, l’autismo, la disortografia e la discalculia, nonché di rispondere a coloro che sono portatori di bisogni educativi speciali”.

Quali sono i requisiti per accedervi?
“Il master è di secondo livello, quindi è necessario possedere una laurea magistrale, specialistica o a ciclo unico. Le domande dovranno pervenire entro il 10 dicembre”.

Com’è articolata l’attività didattica?
“Il corso è articolato in 240 ore di lezioni frontali tenute dai più competenti esperti nazionali operanti nelle Università di Firenze, Padova, Roma, Genova e Pisa. L’attività frontale è alternata ad esercitazioni nel nostro laboratorio di psicologia scolastica, dove presenteremo i vari strumenti diagnostici e di intervento in relazione alle tematiche del corso. Discuteremo insieme agli studenti di casi pratici e svolgeremo dei progetti. Infine abbiamo destinato un importante spazio al tirocinio presso centri clinici, di ricerca scientifica e professionali altamente qualificati, dove i ragazzi, per un totale di 84 ore, saranno seguiti da tutor. Ai corsisti offriamo anche la possibilità di svolgere il tirocinio in nuove strutture, convenzionandole con il nostro dipartimento”.

Quali competenze si acquisiscono?
“I corsisti acquisiranno competenze su 3 piani diversi: prevenzione, predisposizione e valutazione degli interventi. Nello specifico il professionista sarà in grado di intervenire sugli aspetti cognitivi ed emotivi sottostanti all’apprendimento delle discipline scolastiche e sulle difficoltà e i disturbi di apprendimento. Inoltre lo psicologo saprà gestire situazioni multiproblematiche e potrà svolgere servizio di mediatore scolastico fra gli studenti e gli insegnanti”.

In conclusione, quali opportunità professionali offre il master?
“La formazione ricevuta consentirà allo psicologo di rispondere a richieste espresse da enti educativi e sanitari, e da singoli utenti. Inoltre costituisce un momento formativo anche per insegnanti, pedagogisti ed educatori, che lavorano già nel settore”.

Master di II livello in Psicologia scolastica e dei disturbi di apprendimento – Dipartimento di Scienze della formazione e psicologia – Università degli studi di Firenze
Direttrice: professoressa Giuliana Pinto
Dati relativi all’edizione 2015/2016
Sede del master: Firenze
Durata: un anno accademico
Lingua: italiano 
Tirocinio: sì 
Scadenza delle domande di iscrizione: 10 dicembre  2015 
Costo: 2.300 euro 
Borse di studio: saranno stanziate borse di studio a rimborso – di importo pari alla quota di iscrizione e soggette a tassazione secondo la normativa vigente – che verranno attribuite al 10% degli studenti iscritti i quali, all’atto dell’iscrizione, abbiano un valore Isee per le prestazioni per il diritto allo studio universitario al di sotto di 20.000 euro.

Per informazioni: 
Dottoressa Silvia Iannè
E-mail: silvia.ianne@libero.it 
Sito: http://www.unifi.it/vp-10544-dipartimento-di-scienze-della-formazione-e-psicologia-scifopsi.html#psico