Corsi post laurea

Fare dell’etica pubblica una professione

Master di II livello in “Anticorruzione” dell’Università di Roma “Tor Vergata”. Previsti 2 posti di Tutor. Termine iscrizioni prorogato al 20 febbraio 2017.
09 Gennaio 2017

“Trasparenza e integrità sono doti richieste a tutte le persone, non solo agli Esperti dell'Anticorruzione, ma i professionisti che operano in questo ambito devono soprattutto essere capaci di osservare e analizzare attentamente i fenomeni corruttivi per prevenirli, contrastarli ed evitarne così i pesanti effetti negativi”. A introdurre le competenze che deve possedere chi si occupa di anticorruzione, ad esempio all’interno di una pubblica amministrazione, è il professore Aristide Police, coordinatore del master di II livello in “Anticorruzione” per il sono previsti due posti di Tutor, con frequenza gratuita e conseguimento del titolo del Master. “I danni prodotti dalla corruzione sono molteplici e toccano diversi aspetti sociali ed economici dei Paesi in cui questa patologia è diffusa in modo capillare”.

Professore Police, che cos’è la corruzione e con quali strumenti si può contrastare?
“La risposta immediata che un giurista potrebbe dare è che la corruzione è un reato contro la pubblica amministrazione, un illecito penale che l'ordinamento giuridico punisce severamente. Tuttavia un approccio a questo fenomeno limitato alla sola rilevanza giuridico-penalistica e agli strumenti propri dell'azione penale appare, anche a livello internazionale, insufficiente a garantire un’efficace reazione da parte dell’ordinamento giuridico. I danni prodotti dai fenomeni corruttivi, infatti, non riguardano solo il singolo crimine, ma anche e in maniera molto più preoccupante, gli effetti indiretti sulla funzionalità e la credibilità degli apparati burocratici pubblici di ogni Paese. In particolare, occorre segnalare l'impatto altamente negativo dei fenomeni corruttivi sull'economia reale dei Paesi che ne soffrono in maniera cronica e diffusa. Queste problematiche disincentivano l'attrazione di investimenti stranieri, soprattutto per quelle attività imprenditoriali e industriali di carattere strategico condizionate dall'intervento di autorità amministrative. Inoltre non si deve sottovalutare l’effetto di deterioramento del patto di fiducia tra amministrazioni pubbliche e cittadini, fondamento essenziale dello Stato di diritto e della legittimazione democratica dei processi decisionali pubblici. I fenomeni corruttivi costituiscono una lesione dei fondamentali principi di etica pubblica sui quali la nostra Carta costituzionale edifica i pilastri della comune e pacifica convivenza”.

Uno degli obiettivi del master è quello di creare profili professionali trasversali, capaci di rivestire diversi ruoli. Potrebbe spiegarci le funzioni che svolgono?
“L'esperto in anticorruzione di un'impresa o di un'amministrazione pubblica non è né un Padre confessore, né un inquisitore. In primo luogo, egli ha il compito di pianificare, coordinandosi con gli organi decisionali della struttura in cui opera, le linee di azione per prevenire e contrastare i potenziali rischi di corruzione, attuando le regole base dell'etica pubblica e i principi cardine della disciplina legislativa recente. Un altro compito è quello di monitorare e predisporre relazioni periodiche sullo stato di attuazione e di assimilazione della cultura dell'"anticorruzione" nella propria struttura. Infine, ha la responsabilità di facilitare l’emersione di fenomeni corruttivi attraverso strumenti di whistleblowing, ovvero di denuncia e segnalazione di comportamenti irregolari, illegali e potenzialmente dannosi da parte di coloro che lavorano nell’organizzazione, nell’azienda pubblica o privata in cui avviene l’illecito. In sostanza il professionista dell’anticorruzione opera sia sul versante della prevenzione dei fenomeni corruttivi, sia su quello del contrasto delle eventuali ipotesi di reato. Proprio per questa duplice veste, è necessario possedere competenze non solo in campo giuridico, ma anche economico, di gestione aziendale e di gestione delle risorse umane, così da comprendere e risolvere i rischi durante i processi di decision making. Ovviamente, più l’organizzazione in cui si opera è complessa, ad esempio per il tipo di attività o per le dimensioni, più il responsabile dell’anticorruzione deve ben padroneggiare queste conoscenze e competenze”.

Con lo sviluppo delle nuove tecnologie, come è cambiata la figura professionale dell’esperto in anticorruzione?
“Le nuove tecnologie sono utili per "tracciare" l'andamento dei processi, rilevare anomalie nelle routine misurabili quantitativamente e, naturalmente, per accelerare la comunicazione. Tuttavia, il cuore della professionalità dell'esperto in anticorruzione sta nelle sue doti di intelligenza e di analisi confermate dall’esperienza del caso per caso”.

A chi è rivolto il master, quali sbocchi professionali offre agli iscritti e in che ambiti?
“Il master è rivolto a laureati, anche triennali, appassionati della cultura dell'etica pubblica e che intendono approfondire questo interesse dal punto di vista professionale. Risponde inoltre a una sempre più significativa domanda di professionisti dell'anticorruzione nell'ambito di amministrazioni e imprese pubbliche, che, di conseguenza, sono il bacino di utenza principale e più naturale”.

 

Scheda del Master
Master di II livello in “Anticorruzione”
Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”

Coordinatore: professore Aristide Police
Dati relativi all’edizione 2016/2017
Sede del master: Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”, Dipartimento di Economia e Finanza
Durata: annuale
Lingua: italiano
Stage: si
Borse di studio: Il Master ha ottenuto dall’INPS l’erogazione di 5 borse di studio in favore dei figli e degli orfani di dipendenti e pensionati iscritti alla Gestione Unitaria delle prestazioni creditizie e sociali (art.1, c.245 della legge 662/96); pensionati utenti della Gestione Dipendenti Pubblici.

Per informazioni
Segreteria Master in Anticorruzione (Avv. Daniela Condò)
Tel + 39 06 72595710
Cell + 39 335 20 05 50
Fax +39 06 72595804
Email: master.anticorruzione@uniroma2.it
Sito web: www.masteranticorruzione.it

Previsti due posti di Tutor per il Master Anticorruzione, con frequenza gratuita e conseguimento del titolo del Master
Per informazioni: contattare la Segreteria del Master al tel: 335.2000550

 

Presentazione del Master

 

 


Iscriviti alla Newsletter AlmaLaurea! Ogni mese potrai ricevere una selezione di interviste, articoli e indagini pubblicati su AlmaLaurea.it.

Conosci qualcuno interessato a ricevere la Newsletter AlmaLaurea? Invitalo subito a iscriversi!