Lavoro

Un’esperienza internazionale è la base per una carriera di successo

AIESEC permette ai giovani di sviluppare le proprie potenzialità in un ambiente internazionale tramite esperienze di volontariato e stage professionali.
07 Dicembre 2016

Se c’è un elemento, oltre alle competenze tecniche, che i recruiter cercano in un curriculum di un laureato è la presenza di un’esperienza di studio o lavoro all’estero. Fondamentali per acquisire flessibilità apertura mentale e conoscenza delle lingue, tali esperienze sono spesso quel “plus” che consente a un candidato di essere scelto. I dati AlmaLaurea confermano che chi ha svolto un’esperienza di studio all’estero ha infatti oltre il 20% di possibilità in più di trovare lavoro.

AIESEC è il più grande network internazionale gestito da studenti che permette ai giovani di sviluppare le proprie potenzialità in un ambiente internazionale, tramite esperienze di volontariato e stage professionali.

Global Volunteer è l’opportunità che permette a studenti universitari di svolgere uno stage di volontariato all’estero della durata dalle 4 alle 10 settimane, presso scuole o ONG.

Global Talent è il programma che offre la possibilità a studenti laureati di svolgere uno stage professionale retribuito all’estero della durata che va dai 3 ai 12 mesi, presso aziende partner di AIESEC nel mondo.

Per partecipare bisogna avere tra i 18 ed i 30 anni, essere un laureando o laureato (entro i 2 anni dal conseguimento dell’ultimo titolo di studio).

Per maggiori informazioni contattare info@aiesec.it o visitare il sito aiesec.it