Corsi post laurea

Professionisti a sostegno dei minori

Un percorso formativo interdisciplinare e multifattoriale promosso dall’Ateneo La Sapienza che forma esperti nell’ambito del Diritto del Minore. Scadenza delle iscrizioni 31 gennaio.
23 Gennaio 2017

“Il master in Diritto del Minore è stato istituito nel 2001 con l'obiettivo specifico di affrontare la tematica della tutela dei diritti del minore attraverso il modello oramai imprescindibile dell’interdisciplinarietà, affinché il benessere dei bambini e degli adolescenti possa essere individuato attraverso la concorrenza delle discipline giuridiche, psicologiche e sociologiche”.
la professoressa Mirzia Bianca, parte da qui per presentare il Master di secondo livello, da lei in diretto, in Diritto del Minore organizzato dalle Facoltà di Giurisprudenza, Medicina e Psicologia, Scienze Politiche Sociologia e Comunicazione - Centro di Ricerca della Sapienza per la Tutela della persona del Minore (CeTM) dell’Università Roma La Sapienza. “Il valore aggiunto del percorso - precisa la docente - risiede proprio nell'approccio multifattoriale che prende in considerazione la conoscenza, l’analisi, la valutazione delle variabili giuridiche, psicologiche, relazionali, sociali e culturali, educative che tutte assieme concorrono ad una prospettiva integrata della tutela dell’interesse del minore”.  

Professoressa, da che esigenze nasce e che finalità ha il master in Diritto dei Minori?
“Il Master si propone di realizzare un percorso formativo finalizzato a promuovere una preparazione interdisciplinare ed altamente specializzata per coloro che intendano conseguire una formazione professionale a sostegno dei minori in situazioni di disagio in ambito sociale e familiare attraverso l’acquisizione di strumenti principalmente giuridici e psicologici”.

Quali sono gli ambiti core di applicazione della didattica?
“Gli ambiti principali della didattica riguardano dal punto di vista della giurisprudenza, il Diritto civile e la Procedura civile, ossia l’affidamento condiviso e quello esclusivo nella separazione e nel divorzio, le adozioni, l’affido eterofamiliare, la filiazione fuori dal matrimonio, la procreazione medicalmente assistita, la rilevanza civile della violenza intrafamiliare, il minore ed i diritti fondamentali: il diritto alla salute, il diritto all'ascolto, il diritto a crescere nella propria famiglia, il diritto all'assistenza morale; la tutela del minore in rete e la responsabilità dei genitori nel controllo dei social networks; il diritto internazionale in materia minorile, la responsabilità dei genitori e del tutore per i fatti illeciti commessi dal minore anche in rete, le famiglie ricomposte, la sottrazione internazionale dei minori, il diritto del lavoro minorile, il trattamento di fine vita del minore; il Diritto penale e la Procedura penale, colpevolezza ed imputabilità del minore, atti sessuali con minorenni, corruzione di minorenni ed abuso sui minori, i minori ed il problema della tratta, i minori ed il problema delle infibulazioni, la rilevanza penale della violenza intrafamiliare, lo stalking ed i minori, il processo penale minorile, misure cautelari minorili, l’irrilevanza del fatto, la messa alla prova, gli accertamenti sulla personalità; i reati a danno dei minori perpetrati attraverso i social networks”.

E dal punto vista psicologico?
“Da questo punto di vista, uno degli argomenti cardine è quello che afferisce alla Psicologia dello sviluppo, delle relazioni familiari e delle dinamiche sociali: ambito che abbraccia, la psicologia dello sviluppo, la psicodinamica dello sviluppo e delle relazioni familiari, la psicologia della separazione e del divorzio, l’ascolto del minore, gli interventi di sostegno alla genitorialità, la mediazione familiare, gli interventi di valutazione e controllo con la famiglia separata (CTU, lo spazio neutro), ma anche la psicologia delle adozioni, dell’affidamento etero-familiare e della procreazione medicalmente assistita. Infine, minori e mass media e minori e social network, così come la dimensione sociologica dei rapporti familiari e della nozione della famiglia nell’evoluzione dell’ordinamento. La psicologia della devianza e dei fattori di rischio per lo sviluppo del minore, è l’altro tema cardine e si interessa della psicologia giuridica, psicologia della devianza minorile, l’ascolto del minore vittima di abuso, la mediazione penale minorile, la psicologia della testimonianza minorile, la valutazione dell’abuso sessuale ai danni di bambini ed adolescenti, la violenza nei legami intimi e la violenza assistita, comportamenti a rischio in adolescenza e la mediazione scolastica, il minore autore di reato. Il tutto sarà corredato dall’analisi di casi clinici, ricerche bibliografiche ed attività di e-learning”.

Le figure professionali che formate dove possono operare?
“Il Master prepara soggetti interessati a sviluppare una concreta professionalità nel campo dell’assistenza e consulenza giuridica, psicologica e sociale al minore e alla sua famiglia, come avvocati dei minori, consulenti tecnici di ufficio e di parte per i Tribunali Ordinari e per i Tribunali per i minorenni e tutori dei minori”.

Oltre alle lezioni frontali, il master include project work e stage?
“Il master prevede un project work individuale che viene presentato alla fine del corso durante l’esame finale in vista del conseguimento del Diploma. Sono previsti incontri con esperti nel settore pubblico e privato della tutela del Minore”.

 

Scheda del Master
Dipartimento: Facoltà Di Giurisprudenza, Facoltà di Medicina e Psicologia, Facoltà di Scienze Politiche, Sociologia e Comunicazione, con la partecipazione del Centro di Ricerca della Sapienza per la Tutela della Persona del Minore.
Direttore Scientifico del Master: Prof.ssa Mirzia Bianca
Dati relativi all’edizione: XV
Sede del corso: Università Sapienza di Roma- c/o la sede del Centro di Ricerca della Sapienza per la Tutela del Minore- Via del Castro Laurenziano 9 - 00161 Roma.
Durata: 1 anno
Presentazione delle domande: le domande di ammissione, corredate degli allegati previsti al punto 6 del bando integrale , deve pervenire, entro e non oltre il 31.01.2017 secondo le modalità indicate nello stesso bando
Costo: 2500,00 euro
Per informazioni: www.masterminori.it
Bando
e-mail: masterdirittodelminore@uniroma1.it
tel: 06.49766801; 3475415690