In evidenza

UE, come cambia il mercato del lavoro

Francis Green dell’Institute of Education and Center for Global Higher Education di Londra, intervenuto al Convegno AlmaLaurea, analizza il fenomeno dei graduate jobs e dell’underemployment.
01 Agosto 2017

Com’è cambiata e come sta cambiando la domanda di laureati in Europa? Quali sono le disuguaglianze ancora presenti sul mercato del lavoro e come possono essere superate? Come si possono armonizzare differenti sistemi educativi ed economie con diversi gradi di sviluppo? Quali scenari ci aspettano nel prossimo futuro?

Francis Green, docente presso l’Institute of Education and Center for Global Higher Education di Londra, è intervenuto al Convegno AlmaLaurea “Università e skill nella seconda fase della globalizzazione” analizzando il fenomeno dei graduate jobs e dell’underemployment all’interno dell’articolato contesto europeo.

 

 

“Dal 2004 al 2015 è aumentata la quota di popolazione laureata, ma i graduate jobs, ossia i lavori high-skilled, non sono cresciuti in tutti i Paesi alla stessa velocità - ha spiegato Green -. Nell'Europa meridionale, infatti, la quota dei posti di lavoro poco qualificati è cresciuta in maggior misura rispetto alle altre aree europee, mentre nei Paesi dell'Europa continentale la struttura occupazionale appare alquanto più stabile”.

Così, anche se l'offerta di laureati continuerà ad aumentare, il futuro dei posti di lavoro per loro sembra essere incerto e, come precisa, Green: “Lo scenario più probabile nel prossimo decennio nella maggior parte dei Paesi occidentali sviluppati, in assenza di un’evoluzione tecnologica pervasiva e di un notevole recupero economico globale, sarà l’aumento dell’underemployment, ossia del numero dei laureati occupati in lavori da non-laureati”.

“Ma innalzare il livello di istruzione - ricorda il Professore - offre una serie di benefit per la società nel suo complesso, benefit che non si limitano solo all’ambito del lavoro: i giovani dotati di una maggiore istruzione mostrano anche una maggiore partecipazione alla vita civica e politica e un’attenzione più alta alla corretta alimentazione e alla salute fisica”.

 

Paper integrale

Graduates and ‘graduate jobs’ in Europe: a picture of growth and diversification
(Francis Green, Golo Henseke)

 

 

Questa pagina è disponibile in altre lingue: