Salta al contenuto principale

Presentazione del Rapporto AlmaLaurea 2021 su Profilo e Condizione occupazionale dei laureati

Sarà presentato venerdì 18 giugno (dalle 9:30 alle 13:00), in diretta streaming dall'Università degli Studi di Bergamo, il Rapporto AlmaLaurea 2021 sul Profilo e sulla Condizione Occupazionale dei laureati - XXIII edizione:

  • il Profilo dei Laureati coinvolge 291 mila laureati del 2020 di 76 Atenei e restituisce un'approfondita fotografia delle loro principali caratteristiche;
     
  • la Condizione occupazionale dei Laureati riguarda 655 mila laureati di 76 Atenei e analizza i risultati raggiunti nei mercati del lavoro di Italia, Europa e resto del mondo dai laureati nel 2019, 2017 e 2015, intervistati rispettivamente ad 1, 3 e 5 anni dal conseguimento del titolo.

L'evento, dal titolo "Profilo e Condizione occupazionale dei laureati: percorsi di transizione", sarà aperto dai saluti di benvenuto della Ministra dell'Università e della Ricerca, Maria Cristina Messa (in collegamento) e del Rettore dell'Università degli Studi di Bergamo, Remo Morzenti Pellegrini.

La Direttrice di AlmaLaurea, professoressa Marina Timoteo, presenterà il Rapporto 2021.
Seguiranno due tavole rotonde dedicate rispettivamente a “L’incontro fra saperi e discipline” e ai “Processi di superamento dei confini disciplinari".

Le conclusioni saranno affidate a Ferruccio Resta, Presidente della CRUI e a Marcella Gargano, Direttrice generale per la formazione universitaria, l’inclusione e il diritto allo studio (MUR).

Obiettivo della presentazione è quello di offrire una fotografia puntuale delle caratteristiche del capitale umano uscito dal sistema universitario italiano nell’anno 2020 e dello stato occupazionale dei laureati. Non ultimo, il Rapporto prenderà in considerazione anche l’evoluzione temporale degli indicatori su efficacia interna ed esterna del sistema universitario.