Lavoro

AlmaLaurea coopera con il Marocco

06 Dicembre 2011

Un accordo di cooperazione tra gli Atenei del Marocco e AlmaLaurea per favorire e diffondere best practice nel settore della valorizzazione e dell’inserimento professionale dei laureati. Lunedì 5 dicembre all’Università Abdelmalek Essâadi di Tetuan-Tangier è stato siglato l’accordo.

Nella foto, la firma del protocollo tra il professor Andrea Cammelli, direttore di AlmaLaurea, e il professor Houdaifa Ameziane, presidente dell’Ateneo marocchino.

L’accordo nasce all’interno del progetto europeo MADIP (Mesures d’Aide des Diplomes a l'Insertion Professionnelle) promosso tra quattro atenei marocchini, l’università di Granada, un università svedese e una ungherese, oltre a due atenei tunisini. Il progetto prevede lo studio delle modalità di apertura di uffici placement nelle università, buone pratiche per l’inserimento dei dottori di ricerca, la creazione di osservatori sull’inserimento professionale dei laureati. Inoltre è stato realizzato un portale per l’incontro domanda-offerta di lavoro.
Per raggiungere questi obiettivi l’Ateneo Abdelmalek Essâadi, in rappresentanza del consorzio del  Progetto MADIP, ha così sottoscritto un accordo di cooperazione con il Consorzio interuniversitario AlmaLaurea per sviluppare ulteriori forme di collaborazione e per presentare assieme un nuovo progetto sulla linea di finanziamento del progetto europeo Tempus.

Il modello AlmaLaurea al servizio delle università, dei laureati e delle imprese è progettato con l’ottica di offrire una riposta di sistema, apprezzata anche all’estero. Presentando AlmaLaurea il Times Higher Education ha scritto “Bella figura: Italian model sets trend with expert fitting service. A database that matches graduates to employers is proving a powerful tool".
Il Consorzio AlmaLaurea inoltre ha ricevuto a Dublino, il Premio EUNIS - Elite Award for Excellence in Implementing Information Systems for Higher Education. Si tratta di un riconoscimento, conferito dall’associazione europea Eunis (European University Information System) che dal 1994 raduna i principali attori dell’IT nel settore dell'Higher Education di 31 Paesi europei, al sistema AlmaLaurea come best practice a livello internazionale.