Università

Diritto fiscale: un mercato del lavoro in crescita

29 Settembre 2011

E’ completo, approfondito e permette di passare al setaccio tutti i cavilli burocratici, anche quelli più insidiosi. Perché il Master in Diritto Tributario, Contabilità e Pianificazione Fiscale promosso dall’Università LUISS Guido Carli, diretto da Massimiliano Longo e Giuseppe Melis,  nel corso dei suoi ventiquattro anni di attivazione ha mirato ad un obbiettivo molto preciso: formare figure professionali con conoscenze e competenze specifiche in campo fiscale interno e comunitario. Esperti di alto livello in grado di operare in studi professionali, ma anche uffici fiscali di aziende private e pubbliche e istituzioni.
“Si tratta di un corso post laurea specifico con una didattica ampia e full time, che offre ai laureati una preparazione completa in materia legale fiscale, sia dal punto di vista teorico che analitico e applicativo” spiega la docente del master, Livia Salvini, professore ordinario di Diritto Tributario alla LUISS Guido Carli.

Una formazione di alto livello che abbraccia settori come diritto tributario, contabilità e pianificazione fiscale, perché?
“La nostra università ha creato questo master di un anno e a tempo pieno allo scopo di offrire a tutti i laureati in giurisprudenza e in economia, anche neolaureati, una formazione molto accurata in settori cruciali per il mondo del lavoro. Si tratta di un’illustrazione ampia e approfondita di tutto lo scibile in campo normativo fiscale volta a fornire a tutti gli iscritti le conoscenze e gli strumenti atti a sviluppare le competenze necessarie per un inserimento qualificato nella libera professione e nelle realtà aziendali, nonché un approfondimento e aggiornamento per coloro che svolgono già un’attività nel settore, come dottori commercialisti, avvocati tributaristi, responsabili amministrativi e finanziari, consulenti d’azienda”.

Come si articola la formazione?
“Il master ha una struttura modulare al fine di rendere disponibile a chi svolge già una professione l’iscrizione anche a singoli moduli. Si parte con una didattica di base, propedeutica: un precorso di quasi due settimane che affronta i capisaldi della materia, contabilità generale e bilancio. A seguire, vengono i moduli specifici. Con il primo si entra nel vivo della formazione offrendo a tutti  gli iscritti un quadro generale su metodologie e principi dell’IRPEF, ovvero la tassazione delle persone fisiche. Il secondo step permette di analizzare tutto quello che concerne la fiscalità d’impresa, dai principi generali sulla determinazione del reddito d'impresa alle valutazioni fiscali, Ires, Irap e Iva, fino alle esercitazioni sui valori in bilancio e all’analisi della loro rilevanza fiscale in rapporto alle novità normative. Il terzo modulo, entra nel vivo della pianificazione fiscale interna: dalla nozione di elusione fiscale a trasformazioni, fusioni, scorpori e scissioni, e ancora, liquidazione di società, fallimento e altre procedure concorsuali. Si arriva così al quarto modulo, Accertamento, contenzioso tributario e penale tributari, nel corso del quale si affrontano argomenti come dichiarazione dei redditi, obblighi contabili  accessi, ispezioni e verifiche, Rappresentanza e difesa del contribuente. Completa il quadro, il modulo sulla Pianificazione fiscale internazionale, dalla semplice nozione di residenza fiscale di persone fisiche, società ed enti nel diritto interno e convenzionale al concetto di trust, di cooperazione internazionale contro la frode e l’evasione, ruling internazionale e fiscalità doganale”.

Quali fattori rappresentano un valore aggiunto per il master?
“Prima di tutto il fatto che l’attività didattica sia divisa in lezioni tenute sia da docenti che da professionisti del settore che attraverso le loro testimonianze permettono ai laureati di toccare con mano il mondo del lavoro, di capire come ci si muove concretamente all’interno del diritto tributario e fiscale. Non solo, ma di recente abbiamo introdotto una serie di attività di carattere operativo che i giovani laureati e laureandi possono svolgere di pomeriggio nei dodici mesi di formazione in aula o in studi professionali. Infine, per garantire la qualità e massimizzare l’efficacia didattica del master alcune delle lezioni sono tenute in lingua inglese: questo permette ai partecipanti, il cui numero non può superare il limite di 25 studenti, di imparare il linguaggio tecnico specialistico proprio del diritto tributario internazionale. Conoscenze molto utili che i laureati possono sfruttare lavorando all’estero ”.

Le attività di stage dove possono essere svolte?
“Al fine di preparare gli studenti all’ ingresso nel mondo del lavoro, il master coniuga la conoscenza di strumenti teorici con l’applicazione sul campo, grazie a stage di alto livello che previa selezione possono svolgere in studi professionali, società di consulenza, aziende, istituzioni, associazioni nazionali e internazionali. Nomi come Autostrade per l’Italia S.p.A.; Bonelli Erede Pappalardo Studio Legale; Camozzi Bonissoni Varrenti & Associati; Cleary Gottlieb Steen & Hamilton LLP; Cocconi & Cocconi; Confindustria - Area Fiscalità, Finanza e Diritto di impresa; Studio Legale Tributario in association with Ernst & Young; Studio Legale Macchi di Cellere Gangemi; Studio McDermott Will & Emery; Studio Tributario Deiure; Studio Tributario e Societario Deloitte; Studio Visentini Marchetti e Associati e molte altre ancora”.

Come sono andate le passate edizioni?
“A livello di iscrizioni negli ultimi anni c’è stato un crescendo di studenti interessati ad approfondire le loro conoscenze e competenze nel campo del diritto tributario, fiscale e internazionale. Si tratta infatti di settori che hanno un ottimo mercato. La ricerca di figure specializzate in questi ambiti professionali sono molto richieste non solo a livello nazionale, ma anche comunitario da imprese, enti, associazioni e studi professionali”.

Dati relativi all’edizione 2011
Scadenza delle iscrizioni: 28 ottobre
Numero di partecipanti: massimo 25 studenti
Costo del master: 10 mila euro
Borse di studio: 3 borse di studio a copertura parziale della quota di partecipazione ai candidati ritenuti meritevoli. Sono disponibili anche voucher regionali
Per informazioni:
LUISS Business School

tel. 06.85.222.327 - 330 - 391
email: lbs@luiss.it
Sito: http://www.formazionelbs.luiss.it/catalogo/diritto-tributario/index.aspx