Lavoro

Esperti di finanza: un salvagente per le imprese

11 Ottobre 2011

Giovani eclittici formati per un mondo che non è più quello di un tempo, dotati di tutte le conoscenze e abilità necessarie per lavorare in realtà articolate dove avere competenze multiple, interdisciplinari ed internazionali è la conditio sine qua non per entrare nel mondo del lavoro da primatisti,  autentici professionisti del panorama finanziario.
Il corso FSE – Executive program in banking & corporate finance, giunto alla sua III edizione, promosso da Red Oddity, società di formazione accreditata dall’Ufficio FSE della Provincia Autonoma di Bolzano, per le attività di formazione superiore e continua, fa questo tutto e molto di più: “Forma corporate finance auditor, esperti con capacità tecnico finanziarie specialistiche incentrate sui temi della valutazione d'impresa, delle operazioni di corporate finance ed investment banking e applicabili concretamente in imprese e intermediari finanziari”. Ad illustrare passo dopo passo gli scopi didattici e professionali dell’iter formativo è il dott. Ivan Fogliata, docente del corso e direttore della divisione Consulenza direzionale, analisi per la finanza d'impresa e training di Blue Lane Consulting srl. “La preparazione dell'analista finanziario, specializzato nella valutazione di piccole e medie imprese è oggi più che mai fondamentale. Il nostro scopo è infatti di sostenere i processi di erogazione del credito alle imprese, in un momento di profonda difficoltà economica, attraverso la formazione di professionisti in grado di realizzare un piano finanziario complesso e di determinare il corretto merito di credito delle imprese locali”.

Preparare gli iscritti a governare processi decisionali complessi in materia di tematiche finanziarie: come?
“Questo corso, come dimostra la sua stessa denominazione, executive, nasce con il preciso scopo di dotare gli studenti di tutte le conoscenze e di tutti gli strumenti applicativi utili per inserirsi direttamente nel mondo del lavoro; ci piace definirlo un’“officina” dove si impara “il lavoro” sul campo. I discenti sin dal primo incontro dispongono infatti di personal computer dedicato con cui mettere davvero immediatamente in pratica gli strumenti teorici appresi. Un’iniziativa rigorosa che permette agli iscritti di scontarsi con la realtà puntando non solo su una formazione teorica approfondita, ma anche e soprattutto su case history, centrati su aree strategiche per lo sviluppo regionale, quella agricolo-produttiva, artigianale, del commercio, ma anche edile e turistica. E ancora, esercitazioni pratiche sviluppate su casi reali, project work finalizzati alla definizione di piani finanziari completi, stage, analisi e risoluzioni di problematiche concretamente vissute dalle imprese del territorio. Sei mesi di formazione per maturare le abilità indispensabili a candidarsi come professionisti di alto livello in imprese, agenzie di consulenza, banche e intermediari finanziari: i nostri corporate finance auditor escono infatti dal corso con in mano il proprio set di file creati durante l’iniziativa: una vera e propria cassetta degli attrezzi  pronta ed immediatamente utilizzabile nelle diverse realtà lavorative che si troveranno ad affrontare. Ciò però non basta; i discenti vengono introdotti nella comunità finanziaria attraverso il contatto con AIAF (Associazione Italiana degli Analisti Finanziari) per il sostenimento dell’esame CIIA (Certified International Investment Analyst) di primo livello. La certificazione di lingua inglese KET/PET/First Certificate Certification Cambridge University infine completa il profilo di presentazione al mondo del lavoro”.

Un mix di formazione pratica e interdisciplinarietà per formare esperti capaci di valorizzare e promuovere la crescita economica e finanziaria del territorio e del paese in un momento difficile come quello attuale.
“L’Executive program in banking & corporate finance garantisce ai corsisti una preparazione di alto livello in settori chiave a livello territoriale, nazionale e internazionale. A questo fine, in base alle conoscenze maturate e agli interessi propri di ciascun iscritto, gli studenti possono inserirsi già grazie allo stage e allo sviluppo di project work, realizzati su imprese altoatesine segnalate da Red Oddity, in ambiti strategici per lo sviluppo dell’economia regionale. Le imprese oggi hanno più che mai bisogno di esperti capaci di intervenire, secondo la necessità, fin dal primo giorno di lavoro. Non solo, ma vengono preparati anche a relazionarsi e a comunicare a livello finanziario in modo coretto con la realtà dell’impresa, dall'imprenditore ai clienti. Inoltre, per sviluppare un’elevata cultura finanziaria, a lezione facciamo leggere tutti giorni il Sole 24 Ore”.

Quali sono i contenuti didattici del master?

“Il corso dura 976 ore, di cui 496 di formazione in aula e 480 di stage da svolgersi in società di analisi finanziaria o uffici fidi di istituti di credito. Le materie trattate sono finalizzate sia all’approfondimento delle conoscenze di base, sia all’apprendimento di competenze specialistiche: dal financial analysis tool all’Investment Valuation. E ancora, Banks economic role and corporate advisor professional profile, Capital structure and liability management fino alla Enterprise evaluation & acquisitions. Il master inoltre permette agli iscritti di sostenere gli esami Foundation + National, primo livello per ottenere la certificazione CIIA (Certified International Investment Analyst), rilasciata da ACIIA (Association of Certified International Investment Analysts) e distribuita in esclusiva in Italia da AIAF (Associazione Italiana degli Analisti Finanziari)”.

Chi può partecipare?
“La selezione dei candidati avviene in base ad un colloquio iniziale e a una prova scritta. Nella valutazione contano anche i titoli di studio, le competenze teoriche e tecniche, le attitudini e le motivazioni individuali, nonché l'orientamento al ruolo professionale. Al corso possono iscriversi al massimo 15 persone proprio per garantire a tutti gli studenti un ottimo livello formativo e delle buone opportunità professionali. Ad oggi, grazie allo stage hanno trovato lavoro oltre il 70% dei nostri corsiti, sia nel settore bancario, sia nel mondo delle imprese”.

Dati relativi all’edizione 2012
Scadenza delle iscrizioni: 20 aprile 2012
Costo del corso: la partecipazione al corso è gratuita, poiché il percorso formativo è integralmente finanziato dall'Unione Europea – Fondo Sociale Europeo, dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e dalla Provincia autonoma di Bolzano – Alto Adige.

Per maggiori informazioni
Red Oddity Srl – TIS innovation park – via Siemens 19 – 39100 Bolzano (BZ)
Tel: +39 0471 568277
Fax: +39 0471 568241
e-mail: info@redoddity.it
sito del corso: http://redoddity.it/corsi.php?id=164