Università

Infermieri si diventa, sul campo e con la pratica

05 Ottobre 2011

Approfondire le conoscenze in campo medico e chirurgico per formare infermieri specializzati capaci di lavorare in più ambiti dall’emergenza sanitaria alle missioni umanitarie. E’ lo scopo del master di primo livello in Medicina d'Urgenza e di Area Critica per Infermieri promosso dalla Facoltà di Medicina, Chirurgia e Scienze della Salute dell’Università del Piemonte Orientale. Arrivato alla terza edizione, il corso post laurea negli anni promuove infatti un iter didattico esaustivo nel campo dell’assistenza sanitaria “Il master risponde a una precisa esigenza di mercato, ovvero - precisa il direttore del master, il professore Gian Carlo Avanzi, docente di Medicina Interna e Medicina d’Emergenza-Urgenza - formiamo personale infermieristico in ambiti strategici come quello dell’emergenza e urgenza territoriale e ospedaliera, ma anche assistenza in terapia intensiva rianimatoria, in aria critica cardiologia, cardiochirurgica e in ambito dialitico, senza dimenticare chirurgia generale e specialistica, e trapianto d’organi”.

Una formazione specifica nel campo dell’emergenza e urgenza sanitaria destinata agli infermieri: perché?
“Abbiamo creato questo master con l’obbiettivo di dare al personale infermieristico una preparazione di alto livello, un bagaglio di conoscenze fondamentali nel campo dell’emergenza medica. Formiamo persone capaci di supportare e assistere il personale medico specializzato, come chirurghi, ginecologi, rianimatori, di lavorare e gestire in autonomia situazioni critiche e di allarme e di collaborare con distinte equipe mediche. Ad oggi, molti atenei propongono piuttosto seminari e corsi di perfezionamento, ma quasi mai un master completo come quello offerto dal nostro ateneo.
Non solo, il corso post laurea così strutturato permette agli infermieri di maturare delle abilità indispensabili per eventuali progressioni di carriera: accrescendo il grado delle loro competenze, gli iscritti possono infatti raggiungere posizioni più elevate all’interno di enti privati, strutture ospedaliere pubbliche o organizzazioni  umanitarie nazionali e internazionali”.

Come si articola la didattica?
“Il master, di durata biennale, conta di 1625 ore tra lezioni d’aula, attività di tirocinio, simulazioni di situazioni di emergenza e laboratori. Nell’arco di questi ventiquattro mesi gli studenti elaborano conoscenze molto specifiche in cinque differenti ambiti disciplinari. Il primo modulo, di base, include lo studio di tutti gli elementi necessari per operare in funzione assistenziale nel campo della medicina d’urgenza; il secondo entra maggiormente nel vivo della materia, focalizzandosi sulla conoscenza di emergenze e urgenze di tipo territoriale, dalle maxiemergenze alle urgenze ed emergenze extraospedaliere. I successivi moduli passano poi al setaccio tematiche sempre più specifiche come emergenza e urgenza ospedaliera, dalla chirurgia alla ginecologia, assistenza in terapia intensiva, in area chirurgica, trapianti d’organo e  dialisi”.

Chi può iscriversi al master?
“Possono iscriversi al master, studenti con diploma di Infermiere Professionale, laureati in Scienze Infermieristiche; Infermiere, Infermiere Pediatrico e con titoli di secondo livello sempre in ambito infermieristico e infermieristico pediatrico.    A lezione abbiamo infatti soprattutto persone che operano già all’interno di strutture pubbliche o private e che attraverso il master desiderano accrescere il loro livello di competenze”.

Sono previste  attività di stage?
“Tutti gli inscritti a conclusione del master svolgono un tirocinio professionalizzante o nelle organizzazioni per le quali operano o in enti e strutture sanitarie che collaborano con il master. Queste ore di stage sono determinanti per la preparazione tecnica, gestuale e gestionale del personale infermieristico e per l’apprendimento di tutte le conoscenze maturate in aula. A questo fine, le lezioni sono tenute oltre che da docenti universitari, anche e soprattutto da professionisti del settore, medici, dirigenti, personale specializzato in missioni umanitarie e affini”.

Come sono andate le precedenti edizioni?

“Il master ha riscosso fin dal primo anno un notevole successo, raccogliendo la domanda formativa di tutta l’area nord ovest del paese perché offre una formazione specifica, esaustiva e molto concreta in un settore fondamentale come quello dell’assistenza sanitaria e risponde a precise esigenze del settore medico assistenziale”

Dati relativi all’edizione 2011-2012
Numero inscritti: massimo 28
Data scadenza domande: entro il 28 novembre 2011, ore 12:00
Costo del master: € 2.700,00, da corrispondere in due rate. I rata: € 1.700,00, entro il 16 dicembre 2011; II rata: € 1.000,00 entro il 30 aprile 2012
Inizio lezioni: gennaio 2012
Fine lezioni: ottobre 2013
Per informazioni:
Segreteria del Master: Signora Filomena Sacchitelli
Tel. 0321-660627
e-mail: filomena.sacchitelli@med.unipmn.it

Coordinatori: CPSE Dott. Fabio Capuzzi jcapuzzi@libero.it
CPSE Dott. Moreno Pavani pavanimoreno@libero.it
Sito internet: http://www4.med.unipmn.it/edu/corsi/master/I/2011-2012/medurg/