Università

"Prestare ascolto ai giovani"

14 Marzo 2011

"Il consolidamento della collaborazione scientifica fra gli istituti universitari e di ricerca nell'area del Mediterraneo potrà contribuire a rafforzare il processo di arricchimento professionale e di integrazione culturale". E' quanto auspica il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano nel messaggio inviato in occasione  della presentazione del XIII Rapporto AlmaLaurea sulla condizione occupazionale dei laureati, tenutosi a Bologna nel corso della due giorni del Convegno internazionale “Human Capital and Employment in the European and Mediterranean Area”.
"Occorre prestare ascolto alla pressanti richieste provenienti dal mondo giovanile- avverte il Presidente- e fornire risposte concrete a generazioni di studenti che troppo spesso vedono ostacolato il percorso di crescita personale e professionale e vanificate la fiducia e la speranza che hanno motivato il loro impegno nello studio e nella ricerca". 
In questo contesto è allora  essenziale: "Promuovere l'innalzamento degli standard formativi e valorizzare le migliori energie intellettuali e creative". "Soltanto investendo su tali priorità- chiarisce Napolitano- sarà possibile superare le attuali difficoltà di ordine economico e sociale e affrontare efficacemente le grandi sfide del nostro tempo".

Leggi il messaggio integrale del Presidente, Bologna, 10 marzo 2011

Il Presidente aveva già espresso "vivo apprezzamento" per il lavoro svolto da AlmaLaurea nel messaggio inviato in occasione della presentazione dell'XII rapporto AlmaLaurea sulla condizione occupazionale dei laureati tenuti a Bari, il 12 marzo del 2009.  "Il rigore del metodo di indagine e l'ampiezza dei dati raccolti- afferma Napolitano- fanno del rapporto un indicatore importante dell'andamento del mercato del lavoro intelluttuale, confermando l'impegno di AlmaLaurea nell'introdurre innovativi strumenti orientativi che ampliano le prospettive d'inserimento nel mondo del lavoro dei giovani laureati"

Leggi il messaggio integrale del Presidente, Bari,  12 marzo 2009