Università

Professionisti per l’editoria digitale

03 Gennaio 2013

Siete appassionati di editoria e, in particolare, vi interessa conoscere le nuove tecniche e i nuovi processi di digitalizzazione? Cercate un percorso formativo che possa portarvi a lavorare in biblioteche o case editrici? Quello che fa per voi potrebbe essere il master in “Informatica del testo ed edizione elettronica” organizzato dall’Università degli studi di Siena. Giunto alla quinta edizione, il master ha infatti l’obiettivo di formare professionisti nel campo dell’editoria digitale ed esperti di applicazioni informatiche per biblioteche ed archivi. “Inserendosi nella tendenza generale allo sviluppo dell’e-book, la nuova legge che impone la versione digitale di tutti i libri scolastici richiede la formazione di nuove competenze” dice il professor Francesco Stella, direttore del master.

Professor Stella, come è venuta l’idea di questo master?
“L’idea è nata dalla necessità, in cui io e alcuni miei colleghi ci siamo imbattuti, di realizzare in digitale edizioni critiche di alcuni testi musicati del medioevo, che non potevano essere prodotte su carta perché richiedevano la riproduzione di ogni versione manoscritta e musicale e di ogni fonte. L’espressione ‘edizione digitale’ all’inizio della storia del Master si riferiva più a un ambito di ricerca di tipo filologico, ora invece è da intendersi più nel senso prettamente editoriale del termine”.

Com’è strutturato il master?
“Il master è organizzato per moduli didattici frontali, con lezioni e laboratori da marzo a settembre. Sono previsti stage in aziende o enti di ricerca, nei mesi di ottobre, novembre e dicembre. A conclusione del master, in febbraio, è richiesto un elaborato elettronico come tesi finale. Per quanto riguarda gli stage, il Master ha stipulato convenzioni con numerose aziende ed enti di ricerca, anche stranieri. Gli istituti internazionali con i quali siamo convenzionati, tuttavia, sono per lo più enti di ricerca, mentre negli ultimi anni è stato dato più spazio all’ambito propriamente editoriale, soprattutto per l’introduzione della nuova legge che impone una forma digitale per tutti i libri di testo scolastici: si è pertanto imposta la necessità di una figura che fosse in grado di gestire contenuti e tecnologie di questo nuovo tipo di edizioni.

Possibilità occupazionali?
“Proprio in virtù della nuova legge, è diventata necessaria la formazione di una figura preposta alla gestione dei contenuti digitali. Ovviamente, le possibilità occupazionali sono diverse in base ai diversi interessi: la prima opzione che si presenta è l’editoria, in particolare il lavoro nel reparti digitali delle case editrici. Alcuni studenti degli anni passati hanno trovato lavoro in aziende che si occupano di digitalizzare il patrimonio librario e archivistico. Chi ha ambizioni di ricerca, poi, può facilmente lavorare in un ambito più prettamente filologico, anche all’interno di istituti universitari, ma con minori aspettative di stabilità”.

E a chi si rivolge il master?
“Il master è aperto a tutti i tipi di laurea. Negli anni passati abbiamo riscontrato una più alta percentuale di laureati nel settore umanistico, ma abbiamo avuto anche studenti provenienti da informatica che desideravano specializzarsi nel campo dell’editoria digitale. A chi fosse interessato, consiglio la visione dei resoconti delle tesi dei nostri studenti degli anni passati e delle piccole invenzioni che hanno ideato come lavori conclusivi del master”.

Come vengono selezionati i partecipanti?
“La selezione, qualora il numero dei candidati dovesse essere maggiore del numero dei posti disponibili, avviene sulla base del voto di laurea e del curriculum. Per tutti coloro che non avessero alcuna competenza informatica, il master prevede anche un corso propedeutico”.

Master di I livello in Informatica del testo ed edizione elettronica
Università degli studi di Siena, Facoltà di Lettere e Filosofia di Arezzo, Facoltà di Ingegneria di Arezzo
Direttore del corso: professor Francesco Stella
Modalità didattica: lezioni frontali, laboratori e stage
Dati relativi all’edizione 2012-2013
Sede del corso: Arezzo, Facoltà di Lettere e Filosofia, Facoltà di Ingegneria
Posti disponibili: massimo 20
Periodo di svolgimento: marzo 2013 – marzo 2014
Stage: sì
Presentazione domande: 28 gennaio 2013
Costo: 2.800 euro
Sono disponibili borse di studio per la copertura della tassa di iscrizione
Sito:  www.infotext.unisi.it
Per informazioni:
Professor Francesco Stella
Dipartimento di Teoria e documentazione delle tradizioni culturali
Tel: 0575 926313 – 3396794244
E-mail: stella@unisi.it