Università

Quando la collaborazione attiva fa crescere il territorio

20 Settembre 2011

Situazioni di apprendimento su misura per lo sviluppo di competenze tecniche e manageriali, nel campo dell'innovazione tecnologica e nell'area della finanza, per istituti di credito ed imprese. Sono le iniziative a sostegno dello sviluppo tecnologico in Alto Adige messe in campo da Red Oddity, società di formazione accreditata dall´Ufficio FSE della Provincia Autonoma di Bolzano, per le attività di formazione superiore e continua rivolte a diplomati e laureati nei diversi settori. Un risultato raggiunto grazie al supporto del TIS innovation park, la cui mission è l’innovazione in se e per se. 
“Si tratta di parco per l'innovazione che sostiene e accompagna giovani imprenditori che hanno idee innovative. Ma anche reti d'imprese nei campi di legno, edilizia, alimentari, energie rinnovabili, sport e tecnologie invernali e informatica. Infine, si occupa del trasferimento di know-how e di tecnologie tra imprenditori, scienziati ed altri protagonisti della sfera economica” racconta Patrick Ohnewein, di TIS innovation park, membro del comitato tecnico scientifico del corso FSE – Executive program in Web development & JSP promosso da Red Oddity.

Di che cosa si occupa il TIS innovation park?
“Il TIS è un punto di riferimento per le piccole e medie imprese del territorio. Nasce con l’obbiettivo di offrire supporto e sostegno nel campo dell’innovazione tecnologica e della ricerca e sviluppo offrendo consulenza tecnica progettuale e trasferimento di know-how. In questi anni di attività, abbiamo creato una piattaforma che permette alle aziende locali di sviluppare progetti di innovazione di alto livello, competitivi nel mercato internazionale”.

Infatti, oltre alle imprese, c’è anche la collaborazione con enti di formazione specializzata, come Red Oddity …ovvero?
”Raffrontandoci con enti di formazione specializzata presenti sul territorio come Red Oddity abbiamo cercato di guidare le attività didattiche indirizzandole verso precise necessità di mercato. Operiamo come un sensore e agiamo come networking: attraverso il dialogo costante, siamo un partner attivo nella programmazione dei corsi, promuovendo tirocini, stage e attività di laboratorio che aiutino i corsisti a inserirsi nel mondo del lavoro. Alcuni degli studenti al termine del corso entrano o collaborano con la nostra struttura o viceversa vengono inseriti nelle imprese del territorio”.

Quali sono le figure professionali più ricercate?
“Ad esempio, come polo tecnologico ci siamo accorti che nelle imprese e negli enti che operano nel settore dell’ICT manca, oggi come oggi, soprattutto la figura del manager di software engineering, ovvero colui che si occupa dello sviluppo operativo di un progetto all’interno di un’impresa dopo averne indagato le esigenze. Un punto chiave importante su cui stiamo lavorando. Con Red Oddity abbiamo infatti realizzato il corso in Executive program in Web development & JSP”

Il corso in Executive program in Web development & JSP offerto da Red Oddity in collaborazione con il TIS ad esempio che finalità ha?

“Il corso che partirà questo novembre, è completamente gratuito e si rivolge a neolaureati, in particolare in Ingegneria informatica e Informatica, in cerca di occupazione, che desiderano imparare a progettare e realizzare applicativi software per il Web. La programmazione mira a formare figure professionali capaci di progettare, realizzare e testare applicazioni Web utilizzando il linguaggio Java ed i linguaggi di programmazione Python, PHP, JavaScript e Flex. A lezione gli studenti imparano a pianificare, implementare e gestire soluzioni software per il Web applicate ai sistemi operativi più diffusi, a progettare, configurare e amministrare il database PostgreSQL. Oltre alla formazione in aula, che si tengono proprio al TIS innovation park, il corso prevede anche 480 ore di stage in azienda”.

“La possibilità di sostenere le certificazioni ESOL Examinations – University of Cambridge e 1Z0-007 Introduction to Oracle9i SQL® – Oracle University, per le competenze in materia di progettazione, amministrazione e sviluppo di database, rappresentano senz’altro un ottimo rinforzo curriculare per gli allievi dei corsi di Red Oddit?
“Esatto.. Anche la possibilità di ottenere prestigiose certificazioni internazionali aiuta gli allievi sia a rafforzare le proprie conoscenze, sia a presentarsi sul mercato del lavoro con maggiori chance di visibilità”.

Questa rete tra formazione, ricerca e sviluppo e mondo del lavoro permette alla provincia autonoma di Bolzano di competere sul mercato internazionale?
“Indicando agli enti di formazione temi nuovi su cui lavorare, abbiamo creato un ponte con il mondo del lavoro che rende il nostro territorio, seppure di piccole dimensione, competitivo sul mercato europeo e mondiale. Insieme alle imprese lavoriamo su progetti operativi, applicando strategie che aiutano la nostra provincia a crescere”.

FSE – Executive program in Web development & JSP promosso da Red Oddity

TIS innovation parkTIS innovation park