VIII Profilo dei laureati italiani. I primi figli della riforma

A cura del: Consorzio Interuniversitario AlmaLaurea
Edito da: Il Mulino, 2006 pp. 288
ISBN:88-15-11456-4

Presentazione, di Nando DALLA CHIESA
Prefazione, di Alessandro MAZZUCCO
Premessa, di Fabio ROVERSI MONACO

 

Ordina il volume

 

L'università riformata è ancora per gran parte del mondo imprenditoriale e dell'opinione pubblica un oggetto complesso, alle volte misterioso e spesso difficilmente esplorabile. Al di là della bontà o meno delle modifiche introdotte è certo che è mancato finora un monitoraggio rigoroso fondato su un'attendibile e completa base documentaria. L'VIII Profilo dei laureati italiani, curato dal Consorzio interuniversitario AlmaLaurea, evidenzia come soltanto con la generazione dei laureati 2005 inizi ad essere disponibile una documentazione sufficientemente ampia dalla quale trarre un primo bilancio sulla riforma universitaria del «3+2». Fra i 180.000 laureati del 2005 coinvolti dall'indagine AlmaLaurea, infatti, assieme a coloro che hanno portato a termine corsi previsti nel precedente ordinamento, sono presenti oltre 81mila laureati di primo livello nei corsi triennali avviati con la riforma universitaria. E ancora: 50mila tra questi sono laureati di primo livello che possiamo definire «puri». Sono cioè i «figli della riforma», ovvero i laureati che hanno svolto per intero gli studi nell'università riformata. Il loro identikit, pur con le cautele del caso, permette significative verifiche sullo stato di avanzamento della riforma universitaria e si conferma uno strumento al servizio di chi è impegnato nella delicata opera di orientamento post istruzione secondaria superiore. Nel volume, insieme alla documentazione, quest'anno arricchita anche dai dati sui servizi per gli studenti e sulle strategie di ricerca del lavoro che i laureati intendono adottare, viene riportato l'esito del dibattito tra alcuni dei maggiori protagonisti del processo di riforma. Un confronto vivace, senza sconti. La riforma presupponeva un ripensamento dei programmi formativi e non la sintesi degli stessi: è avvenuto davvero? Si è detto che le imprese non apprezzano i laureati di primo livello. Ma se i primi «figli della riforma» escono adesso, come si è formata questa convinzione? Solo ora, infatti, è possibile parlare dell'efficacia o meno della riforma con i numeri alla mano, evitando così approcci ideologici o impressioni che hanno caratterizzato la riflessione dall'avvio del «3+2» ad oggi.

 

INDICE DEL VOLUME

Presentazione, di Nando DALLA CHIESA
Prefazione, di Alessandro MAZZUCCO
Premessa, di Fabio ROVERSI MONACO

PARTE PRIMA:
1. La riforma alla prova dei fatti, di Andrea CAMMELLI
2. L’indagine AlmaLaurea 2006 sul profilo dei laureati. Caratteristiche e performance di 180.000 laureati, di Andrea CAMMELLI, Chiara CIMINI e Gian Piero MIGNOLI
3. Tavola rotonda: a che punto è la riforma?, interventi di Andrea ANGELINI, Giliberto CAPANO, Vincenzo FERRARI, Guido FIEGNA, Claudio GENTILI, Luciano GUERZONI, Guido MARTINOTTI, Antonello MASIA, Ruggero MATTEUCCI, Enrico PREDAZZI e Fabio ROVERSI MONACO (moderatore Michele MIRABELLA)

PARTE SECONDA
4. Introduzione. L’utilità di AlmaLaurea per leggere e capire i cambiamenti nel mercato del lavoro e della società, di Donata GOTTARDI
5. La transizione del sistema universitario. Considerazioni su età alla laurea, soddisfazione per gli studi e prospettive di studio, di Donatella MARSIGLIA
6. I laureati del vecchio e nuovo ordinamento. Età alla laurea, soddisfazione per gli studi e prospettive future, di Dino RIZZI e Andrea STOCCHETTI
7. Formazione esterna: tirocini, stage e studi all’estero, di Alessandro LAI e Giulio FEZZI
8. L’attività del ministero a sostegno del Diritto allo studio, di Olimpia MARCELLINI
9. Nuove mete alla laurea: importanza dei servizi per il Diritto allo studio universitario e stato della loro attuazione, di Pietro BRANDMAYR
10. I servizi per gli studenti: le opinioni dei laureati su università, città e Diritto allo studio, di Serena CESETTI e Davide CRISTOFORI
11. Gli effetti della riforma sulle lauree umanistiche e sulle lauree scientifiche, di Franco BIASUTTI e Nicola VITTORIO
12. Le modalità di ricerca del lavoro. Un’analisi delle intenzioni dichiarate, di Antonio M. CHIESI
13. Laureati pre- e post-riforma: il parere dei responsabili del personale, di Giovanni FACCO
14. Aspettative e realizzazione professionale dei laureati, di Francesco CAMPOBASSO e Massimo BILANCIA
15. Le scelte dopo la laurea di I livello: i dati dell’indagine AlmaLaurea sulla condizione occupazionale dei laureati, di Matteo GALLERANI, Silvia GHISELLI e Claudia GIROTTI
16. La certificazione Grin per la formazione informatica universitaria, di Agostino CORTESI ed Enrico NARDELLI

Riferimenti bibliografici

Gli autori