Dalla scuola dell'obbligo alle scelte post-diploma: contesto familiare, riuscita scolastica, motivazioni

di Serena Cesetti
Consorzio Interuniversitario ALMALAUREA

Questo studio, presentato al 4° Convegno Nazionale AlmaDiploma, utilizza la documentazione AlmaDiploma sui diplomati del 2006 con lo scopo di individuare il rapporto fra esiti scolastici, scelte dello studente e alcune sue caratteristiche fondamentali (genere, grado di istruzione della famiglia di origine, classe sociale di appartenenza). In particolare verranno ricercati i fattori che influenzano:

- esito dell'esame di licenza media;
- scelta del tipo di diploma;
- voto di diploma;
- regolarità negli studi;
- intenzione di proseguire gli studi con un corso universitario.

Le analisi presentate, effettuate su 4.044 diplomati della regione Toscana, hanno dimostrato in primo luogo il ruolo determinante dei risultati scolastici maturati prima dell'iscrizione alla scuola superiore sulla scelta dell'indirizzo nella scuola superiore, sulla riuscita scolastica e infine sull'accesso all'università.
Il genere dello studente e il titolo di studio dei genitori sono risultati sempre significativamente incisivi sia sulle scelte (quale diploma e quale percorso di studio o di lavoro post-diploma) che sulle performances dei ragazzi (esito dell'esame di licenza media inferiore, voto di diploma, regolarità negli studi).
La documentazione AlmaDiploma testimonia che il livello di istruzione della famiglia di origine innesta un processo causale: i figli di laureati tendono ad avere un migliore rendimento scolastico fin dal primo ciclo degli studi e un buon rendimento implica maggiori probabilità di iscriversi ad un liceo piuttosto che ad un indirizzo tecnico o professionale.
A sua volta il tipo di diploma influenza poi in modo rilevante la probabilità di iscriversi all'università dopo la scuola superiore. La classe sociale di appartenenza, invece, è risultata importante solo ai fini delle scelte, ma non influenza le performances dei diplomati.

articolo completo