VII Indagine (2005) - Profilo dei Laureati 2004

La qualità del capitale umano dell'università italiana

Nel corso del convegno "La qualità del capitale umano dell'università italiana", ospitato dall'Università di Firenze giovedì 26 maggio 2005, è stato presentato il VII Profilo dei laureati italiani. L’edizione 2005 del Profilo approfondisce la distinzione fra laureati pre-riforma e quelli post-riforma

L'indagine riguarda quasi 140.000 laureati che hanno concluso gli studi nel 2004. Tra questi, assieme a coloro che hanno portato a termine corsi previsti nel precedente ordinamento, sono presenti oltre 47mila laureati di primo livello nei corsi triennali avviati con la riforma universitaria.

Consulta e scarica il materiale della VII Indagine Profilo

Scaricabili online la sintesi di Andrea Cammelli e l'intero volume ricco di approfondimenti.
Inoltre è possibile consultare la presentazione dell'Indagine.

 

Sintesi di Andrea Cammelli (pdf)

Volume

Convegno 2005

Presentazione dei laureati 2004

Dati disaggregati

Naviga tra i dati

Consultabile online l'intera banca dati di laureati per tipo di corso, Ateneo, Facoltà/Dipartimento/Scuola, gruppo disciplinare, classe e corso di laurea. E’ inoltre possibile effettuare confronti tra i vari anni di indagine. Il Profilo dei Laureati è organizzato in 10 sezioni: anagrafico, origine sociale, studi secondari superiori, riuscita negli studi universitari, condizioni di studio, lavoro durante gli studi, giudizi sull'esperienza universitaria, conoscenze linguistiche ed informatiche, prospettive di studio, prospettive di lavoro.

Note metodologiche

Videoguida alla consultazione dei dati

Consulta i dati

Condizione occupazionale dei laureati

Il Rapporto di AlmaLaurea che monitora l'inserimento lavorativo dei laureati, fino ai primi cinque anni successivi al conseguimento del titolo.

 

Condizione Occupazionale

Pubblicazioni AlmaLaurea

Sono disponibili l'intera bibliografia AlmaLaurea, i volumi editi da Il Mulino delle indagini Profilo e Condizione occupazionale dei laureati e la collana Working Papers.

 

Pubblicazioni