Studenti e Laureati

Il nuovo curriculum vitae AlmaLaurea è online, al via la fase sperimentale

Rinnovato lo strumento-chiave di contatto dei laureati con il mondo del lavoro: importante verificare le informazioni precedentemente inserite per verificarne la corretta visualizzazione.
13 Febbraio 2018

Dall'1 febbraio 2018 è disponibile in anteprima per gli studenti e i laureati la nuova visualizzazione del curriculum vitae di AlmaLaurea (a breve sarà disponibile anche l’esportazione in PDF).

Dal 28 febbraio il nuovo formato del CV verrà esteso anche alle aziende andando a sostituire definitivamente il precedente.

Il nuovo CV è online in fase sperimentale per consentire ai principali utilizzatori di riadattare – dove necessario – i contenuti del proprio CV al nuovo formato e per risolvere eventuali problemi tecnici.

E’ possibile inviare eventuali segnalazioni al servizio di assistenza di AlmaLaurea scrivendo a supporto.laureati@almalaurea.it

 

Quali sono le caratteristiche del nuovo curriculum vitae?

  • Contenuti: la struttura e le sezioni del CV sono rimaste le stesse.
     
  • Struttura grafica: la principale novità è rappresentata dalla nuova veste grafica, più moderna e funzionale; le informazioni e i contenuti sono stati riorganizzati in modo più compatto per renderle più fruibili dal lettore e allo stesso tempo facilitare la compilazione.

    Il curriculum vitae è organizzato in due colonne:

    • la colonna di sinistra, a sfondo grigio, contiene le informazioni anagrafiche, i contatti e alcune informazioni di sintesi sulle competenze trasversali, sulle conoscenze linguistiche e su quelle informatiche di base. La colonna riporta anche informazioni sulle prospettive future e sul tipo di lavoro cercato.
    • la colonna di destra, a sfondo bianco, è organizzata in sezioni ed è a sua volta strutturata su due colonne. Questa parte del curriculum è destinata alle informazioni di dettaglio sulle esperienze lavorative e di studio e su tutte le informazioni eventualmente disponibili.
       
  • Esperienze di lavoro: sono stati limitati i caratteri a disposizione per il nome dell’azienda e della funzione aziendale svolta. E’ quindi necessario verificare se le informazioni inserite in precedenza sono correttamente visualizzate.

    Nella colonna di destra compaiono le informazioni chiave per il selezionatore:

    • Principali attività e responsabilità: in questa sezione è possibile descrivere in modo più ampio e preciso della sintetica “funzione aziendale” il ruolo ricoperto;
    • Competenze e obiettivi raggiunti: in questa sezione è possibile specificare in che modo sono state utili le singole esperienze lavorativa (anche concluse) per acquisire nuove competenze e quali obiettivi sono stati raggiunti.
       
  • Istruzione: questa sezione contiene le informazioni sui titoli di studio (eventualmente certificati dall’Ateneo); è necessario verificare che non siano presenti duplicazioni; in base alla lunghezza complessiva del CV è possibile decidere se mostrare o meno le informazioni sul diploma di maturità o su eventuali percorsi di studio minori.
     
  • Lingue conosciute: le informazioni di sintesi (lingue conosciute e livelli secondo lo schema Europass) sono riportate nella colonna di sintesi; è comunque importante indicare se sono disponibili eventuali certificazioni linguistiche;
     
  • Competenze informatiche: le conoscenze di base e quelle generiche sono riportate nella colonna di sintesi; è possibile elencare in dettaglio i linguaggi di programmazione conosciuti ed eventuali applicativi specifici delle tue aree di competenza.
     
  • Altre informazioni: è possibile inserire pubblicazioni, informazioni su attività didattiche e altro ancora; è una sezione utile per arricchire il CV con dettagli su esperienze professionali e formative; possono essere inseriti riferimenti a materiale disponibile online.

 

Suggerimento: il CV dovrebbe essere al massimo di due pagine. Se sei un neolaureato con poca o nessuna esperienza lavorativa, evidenzia in modo esplicito eventuali tirocini svolti durante gli studi raccontando in dettaglio cosa hai imparato.

Se invece hai già esperienza, cerca di limitare o rimuovere le informazioni non fondamentali per rendere comunque ottimale il tuo curriculum per lunghezza e impatto delle informazioni.

 

Prossimi passi

A breve verrà aggiornata AlmaGO; le pagine per l’aggiornamento del CV saranno rinnovate per consentire una maggiore evidenza delle informazioni inserite.

 

Accedi al tuo CV