I laureati nel settore chimico: caratteristiche ed esiti occupazionali

di Silvia Ghiselli

Quali sono le caratteristiche dei giovani che si iscrivono a Chimica, quali sono le loro opinioni rispetto al corso universitario scelto e quali sono gli esiti occupazionali dopo la laurea? Sono solo alcuni degli interrogativi ai quali il Consorzio Interuniversitario ALMALAUREA ha cercato di dare risposta raccogliendo ed organizzando dati provenienti da fonti diverse: Ministero dell’Università e della Ricerca, Osservatorio Statistico dell’Università di Bologna e ALMALAUREA stesso.

L’analisi, di tipo comparativo, confronta la classe scienze e tecnologie chimiche con il gruppo scientifico (che comprende Scienze e tecnologie fisiche; Scienze e tecnologie informatiche; Scienze matematiche) e con l’intera realtà nazionale. L’analisi sul profilo e sugli esiti occupazionali dei laureati tiene in considerazione anche i laureati pre-riforma; in tal caso si sono naturalmente considerati i corrispondenti corsi di laurea (in particolare per i chimici i corsi in chimica e chimica industriale).

Lo spunto per questo approfondimento deriva dal Convegno “La didattica della chimica negli istituti superiori e nell’università: un dialogo da costruire”, organizzato dalla Facoltà di Chimica Industriale (sede di Rimini) dell’Università di Bologna, il 26 ottobre 2006. È per tale motivo che in alcuni casi si è ritenuto interessante concentrare l’attenzione anche sugli studenti iscritti presso l’Alma Mater.

articolo completo