AlmaLaurea al servizio di laureati, Università e imprese

ALMALAUREA è nata al servizio dei laureati, delle Università e del mondo delle attività produttive di aziende, enti pubblici e associazioni di categoria.

ALMALAUREA facilita l'accesso e migliora la collocazione dei giovani nel mondo del lavoro, agevola le aziende nella ricerca di personale, riduce i tempi d'incontro tra domanda e offerta di lavoro qualificato, analizza l'efficacia esterna delle proposte formative attraverso il monitoraggio della condizione occupazionale dei laureati. Con questi obiettivi rende disponibile una documentazione affidabile e tempestiva sul capitale umano formato ai più alti livelli e realizza la banca dati online dei laureati, anche con pluriennale esperienza lavorativa.

Inoltre, ALMALAUREA è fortemente impegnata sull’internazionalizzazione dei propri servizi nell’ottica di una società europea della conoscenza, così come fissata dalla strategia di Lisbona. L’obiettivo è stabilire rapporti di cooperazione in Europa e a livello extra-europeo, con particolare attenzione al bacino del Mediterraneo, offrire a partner esteri le proprie competenze per la costituzione di reti di Atenei e banche dati di laureati, costruire network internazionali utili alla valorizzazione dei giovani.

Lo strumento

E’ costituito dalla Banca Dati ALMALAUREA (www.almalaurea.it); attualmente la banca dati contiene oltre  2.480.000  curriculum vitae (23/02/2017) ed è il frutto della combinazione di informazioni di origine diversa ed acquisite in tempi diversi: 

  • ufficiali: provenienti dalla sede di studio del laureato, riguardano facoltà, corso di laurea, voto di laurea, durata del corso di studi, titolo e relatore della tesi, etc.;
  • fornite direttamente dal laureando: alla vigilia della conclusione degli studi che comprende
    a. autocertificazioni rispetto al servizio di leva, ai periodi di studio all’estero, alle esperienze lavorative durante gli studi
    b. autovalutazioni rispetto alle conoscenze di lingue estere e ai linguaggi informatici, alla disponibilità a trasferirsi per motivi di lavoro
  • fornite direttamente dal laureato: si tratta di autocertificazioni e di autovalutazioni provenienti dall’aggiornamento del proprio curriculum, anche con l’inserimento delle esperienze lavorative post laurea, operato direttamente on line dal laureato attraverso la compilazione di un questionario appositamente predisposto

Solo una parte delle informazioni concorre a formare la Banca Dati consultabile dalle aziende: oltre 100 per l’archivio dei neolaureati; oltre 120 per l’archivio dei laureati che hanno aggiornato il proprio CV. Le restanti sono utilizzabili solo in forma anonima ed aggregata esclusivamente per indagini statistiche.

Questa pagina è disponibile in altre lingue: