Internazionale

Progetto Erasmus+ TUNED, AlmaLaurea a Tunisi

Si è tenuta la seconda delle quattro Conferenze nazionali di disseminazione del progetto intitolata “Formazione e occupabilità dei laureati universitari: quali meccanismi di partenariato tra università e imprese?”.
14 Gennaio 2019

Prosegue il lavoro di AlmaLaurea per implementare il progetto Erasmus+ TUNED TUnisian Network for Employability and Development of graduates’ skills, cofinanziato dall’Agenzia Esecutiva della Commissione Europea per l’Educazione, l’Audiovisuale e la Cultura (EACEA) e coordinato dal Consorzio Interuniversitario AlmaLaurea, a beneficio delle Università tunisine di Cartagine, Gabes, Gafsa, Jendouba, Kairouan, Monastir, Sfax, Sousse e Tunisi, in collaborazione con le Università di Napoli Federico II, Granada, Cipro e l’Unione delle Università del Mediterraneo UNIMED.

Il 9 gennaio scorso si è tenuta a Tunisi la seconda delle quattro Conferenze nazionali di disseminazione del progetto intitolata Formazione e occupabilità dei laureati universitari: quali meccanismi di partenariato tra università e imprese?.

I lavori sono stati aperti dal capo di gabinetto del Ministero tunisino dell’Istruzione Superiore e della Ricerca Scientifica  che si è complimentato per i risultati raggiunti in Italia da AlmaLaurea e ha ringraziato il Consorzio per il sostegno offerto al sistema di istruzione superiore tunisino nel quadro del progetto europeo TUNED, nell’ambito del piano di riforma del settore universitario nel Paese 2015-2025, in particolare rispetto all’obiettivo generale n°1 “Migliorare la qualità della formazione universitaria e l’occupabilità dei laureati”.

La conferenza ha riunito gli stakeholder interessati a rinforzare la collaborazione tra università e imprese a livello nazionale, tra cui – oltre alle università partner – il Ministero tunisino per lo sviluppo degli investimenti e la cooperazione internazionale, la Confederazione delle Imprese Civiche Tunisine (CONECT), l’Agenzia Nazionale per l’Occupazione e il Lavoro Indipendente (ANETI), l’Osservatorio Nazionale per il Lavoro e le Qualifiche (ONEQ), e una serie di grandi imprese rappresentative delle diverse regioni e settori industriali nel Paese.

Le due tavole rotonde - “Collaborazione tra università e imprese prima della laurea” e “Collaborazione tra università e imprese per l’inserimento professionale dei laureati” - hanno dato vita ad un ampio dibattito fornendo raccomandazioni utili per rafforzare i meccanismi di collaborazione in atto nell’ambito del piano strategico integrato sull’occupabilità dei laureati, che il Ministero tunisino per l’Istruzione Superiore e la Ricerca Scientifica sta preparando in questi mesi.

È stata inoltre presentata la piattaforma web di incontro tra domanda e offerta del mercato del lavoro in Tunisia, www.tuned.rnu.tn, creata sulla base del modello della banca dati italiana di AlmaLaurea, che ha riscosso l’interesse delle numerose imprese presenti.

 

Rassegna stampa

lapresse.tn
Un pont entre l’université et l’emploi

lapresse.tn
Améliorer l’employabilité des jeunes

leconomistemaghrebin.com
Enseignement supérieur : mécanismes de partenariat entre l’université et l’environnement socio-économique

webmanagercenter.com
Conférence sur le “Réseau tunisien pour l’employabilité et le développement des compétences des diplômés”

tn24.ween.tn
Conférence sur le “Réseau tunisien pour l’employabilité et le développement des compétences des diplômés”
 

Questa pagina è disponibile in altre lingue: