Corsi post laurea

La formazione di alto livello nel campo della neurofisiopatologia

Parte la seconda edizione del Corso di Perfezionamento in Neurofisiopatologia clinica ed imaging del sistema nervoso periferico offerto dell’Università di Verona. Intervista al Direttore del Corso, Stefano Tamburin. Scadenza delle iscrizioni, 25 novembre.
08 Novembre 2019

Un corso di perfezionamento, offerto dalla Scuola di Medicina e Chirurgia dall’Ateno di Verona, che mira a formare professionisti impegnati nella diagnosi neurofisiologica di pazienti con patologie neurologiche “con conoscenze e competenze sulle metodologie e tecniche avanzate di neurofisiopatologia clinica per l’esplorazione anatomo-funzionale del sistema nervoso periferico e centrale e sull’imaging del sistema nervoso periferico, alla luce delle più recenti acquisizioni tecnologiche” precisa il direttore del Corso, il professore Stefano Tamburin.

Quali sono state le evoluzioni in questo ambito?

“Negli ultimi anni la rapida evoluzione tecnologica ha portato alla disponibilità di apparecchiature e sonde ecografiche che permettono la visualizzazione del nervo periferico e del muscolo in modo facile ed economico. Sono inoltre sempre più diffuse apparecchiature di risonanza magnetica nucleare ad alto campo e di protocolli di acquisizione e processazione del segnale che permettono lo studio dell’apparato neuromuscolare. L’applicazione di tali metodiche di imaging, affiancandosi alla valutazione neurofisiologica, ha rivoluzionato la diagnosi ed il trattamento di varie patologie neurologiche, in particolare neuromuscolari”.

Che ruolo hanno le figure che formate?

“Il corso è destinato a medici, specialisti in neurologia, neurofisiopatologia, medicina fisica e riabilitazione, anestesia e terapia del dolore, etc. e a tecnici di neurofisiopatologia, allo scopo di fornire loro aggiornamenti sulle metodiche avanzate di neurofisiopatologia e di imaging del sistema nervoso periferico”.

In che ambiti possono lavorare?

“Il Corso amplia le possibilità di lavoro in ambito medico, in particolare nel campo della diagnostica neurofisiologica e dell’imaging del sistema nervoso periferico per scopi diagnostici o terapeutici, potendo spaziare in ambiti come neurologia, neuroriabilitazione, terapia del dolore, etc.

 

SCHEDA CORSO
Direttore: Prof. Stefano Tamburin
Coordinatori scientifici: Prof. Stefano Tamburin, Dr. Giampietro Zanette
Dati relativi all'edizione: II° edizione
Sedi del corso: Università di Verona, Aula Gavazzi, Via Bengasi 4, 37134 Verona; Ospedale Pederzoli, Via Monte Baldo 24, 37019 Peschiera del Garda (VR)
Durata: Febbraio - Giugno 2020 (una settimana intensiva di lezioni frontali, tre workshop pratici, prova finale)
Scadenza delle iscrizioni: 25 novembre 2019
Quota iscrizione al Corso: 1.400,00 + 16,00 euro di marca da bollo:
716,00 all’atto dell’immatricolazione;
700,00 entro il 31/3/2020.
Frequenza: obbligatoria del 75%
Lingua: italiano
Per informazioni:
Sito
email: stefano.tamburin@univr.it, m.f.lauriola@gmail.com, elisa.mantovani@univr.it