Lavoro

Progetto Recruiter: concluso il seminario per gli studenti in consulenza del lavoro

4 incontri per presentare la figura di operatore del mercato del lavoro in un contesto sempre più in dinamico e complesso.
21 Maggio 2020

Si è conclusa il 15 maggio 2020 la seconda edizione del Progetto Recruiter, il seminario organizzato da AlmaLaurea Srl con la collaborazione dell’Università di Bologna e la Prof.ssa Patrizia Tullini, dedicato a 60 studenti del corso di laurea per Consulente del Lavoro e delle Relazioni Aziendali.

Il percorso sperimentale

Il progetto è nato unendo le competenze di AlmaLaurea nel campo del reclutamento e selezione a un’analisi della situazione attuale del mercato del lavoro, che si dimostra essere sempre più complessa e dinamica. Sono molte le nuove professionalità richieste e sono altrettante le sfide che un recruiter deve affrontare per cercare profili che uniscano professionalità e competenza ad aspetti meno facilmente individuabili, come le soft skills. La figura del recruiter si dimostra quindi fondamentale: le aziende hanno bisogno di persone che sappiano interpretare un mondo del lavoro dinamico e vario, che abbiano ben presenti le esigenze dell’organizzazione e che sappiano tradurle trovando profili adeguati e validi.

I contenuti del seminario

Il percorso del Progetto Recruiter 2020 è stato composto da differenti tipologie di didattica: sono state previste lezioni frontali ma anche role play e testimonianze di esperti del settore. Si è partiti dall’analisi del mondo del lavoro per poi passare agli strumenti online che vengono offerti da una piattaforma come AlmaLaurea; è stato poi il turno dei principali metodi di ricerca, come per esempio gli annunci, fino ad arrivare alle tecniche di assessment e di colloquio. Un panorama didattico completo, che ha preso in considerazione anche gli sbocchi occupazionali di un percorso come quello della consulenza del lavoro, perché i partecipanti possano comprendere se tenere conto di questa professione per la loro vita post-accademica.

Il ruolo di AlmaLaurea

In un mondo dove il cosiddetto “skill shortage” o “mancanza delle competenze” rende il compito del recruiter sempre più arduo, l’impegno di AlmaLaurea, proponendo questo seminario, è stato quello di formare ragazzi che abbiano ben chiara la necessità di progettare strategie e di utilizzare consapevolmente una varietà di mezzi per raggiungere gli obiettivi.

Il contesto attuale

A riprova del valore e dell’importanza del Progetto Recruiter, una parte consistente del percorso ha analizzato la strettissima attualità, partendo dalla difficile situazione generata dal Covid-19 e presentando gli strumenti online che oggi possono essere un valido aiuto per il recruiting. È infatti essenziale che gli studenti di oggi possano diventare professionisti preparati anche di fronte a situazioni che non rappresentano lo scenario ideale per svolgere il proprio lavoro. Gli strumenti che AlmaLaurea offre alle aziende sono stati spiegati e utilizzati per evidenziare come, davanti a situazioni complesse, la risposta che ne deriva è altrettanto valida e utile.

AlmaLaurea Srl ringrazia per l’organizzazione del progetto la Prof.ssa Anna Rota e per la partecipazione il Dott. Simone Sandre (HR Business Partner di Crif) e la Dott.ssa Elena Corona (Gestione e selezione del personale di Sacmi Group).