Corsi post laurea

Un master per formare infermieri con conoscenze di endoscopia digestiva

Scadono il 17 gennaio 2022 i termini per iscriversi al Master in “Assistenza Infermieristica in Endoscopia Digestiva” promosso dall’Università degli Studi La Sapienza di Roma.
27 Ottobre 2021

Formare infermieri con conoscenze specialistiche in Endoscopia Digestiva è l’obiettivo del Master in Assistenza Infermieristica in Endoscopia Digestiva promosso dall’Università degli Studi La Sapienza di Roma. Intervista al direttore del Master il professor Stefano Pontone.

Professore cos’è la Endoscopia Digestiva?

L’endoscopia digestiva è una tecnica interdisciplinare che occupa un’area centrale tra gastroenterologia, chirurgia e radiologia. Essa ha il pregio di essere allo stesso tempo metodica diagnostica e terapeutica. Dalla sua nascita, le innovazioni tecnologiche e le possibili applicazioni si sono moltiplicate con una velocità pari alle innovazioni che la tecnologia ha imposto, negli ultimi quarant’anni, alla nostra vita quotidiana. Parimenti, sono aumentate le nozioni e le conoscenze che un operatore endoscopista deve avere per raggiungere i parametri di qualità che sono richiesti dalle società scientifiche e dalla nostra Sanità. L’endoscopia digestiva è passato e futuro, braccio armato per la prevenzione del cancro del colon, amica fedele del chirurgo nel trattamento mininvasivo delle complicanze postoperatorie e nella corretta stadiazione preoperatoria, mano tesa verso la radiologia interventistica e l’ecografia. 

Come si sviluppa il percorso didattico del Master?

Il Master è costituito da sei moduli didattici che di tre giorni ciascuno (una settimana al mese), durante i quali sarà prevista la frequenza in presenza. Ogni modulo affronterà un argomento generale inerente all’endoscopia digestiva, dalle nozioni di base (conoscenza degli strumenti, reprocessing, etc) alle tecniche più avanzate e specialistiche. Le lezioni si alterneranno a momenti di “vita di sala” dove verranno attuate e messe in essere le nozioni illustrate.

A chi è rivolto e quali profili forma? 

Il Master di I livello è rivolto agli infermieri che abbiano necessità di aggiornare le proprie conoscenze di endoscopia digestiva e incrementare il livello di specializzazione professionale. La capacità dell’infermiere endoscopista nell’assistenza all’operatore incide sulla qualità dell’esame endoscopico. Un infermiere specializzato è indispensabile nell’attività di routine, ma soprattutto nella gestione delle tecniche più avanzate e delle possibili complicanze, così come durante l’endoscopia d’urgenza. 

Sono previsti stage?

Saranno compresi nel Master un corso BLS certificato American Heart Association, l’iscrizione per un anno alla Società Scientifica ANOTE/ANIGEA e l’iscrizione al 19° Corso per Infermieri di Sala Operatoria diretto dal Prof. Palazzini.

Quali prospettive occupazionali ci sono per i diplomati al Master?

Il Master rappresenta un titolo universitario (60 crediti formativi) specifico e specialistico. Esso è certamente indice di una specializzazione e di un aggiornamento professionale che possono rappresentare un titolo curriculare specifico per l’attività in ambito gastroenterologico o di endoscopia digestiva.   

 

SCHEDA MASTER

Tipologia Master: Master Universitario di I Livello
Sito web   
Posti disponibili: 10
Durata del corso: 12 mesi
Periodo di svolgimento: Anno Accademico 2021-2022 (da marzo 2022)
Modalità didattica: Moduli mensili con frequenza in presenza (una settimana al mese mart/merc/giov).
Lingua: Italiano
Frequenza: Obbligatoria
Sede del corso: Azienda Ospedaliero-Universitaria policlinico Umberto I di Roma
Scadenza presentazione domande di ammissione: 17 gennaio 2022 
Modalità di selezione: per titoli
Quota di partecipazione: 2000
Agevolazioni/borse di studio: non previste
Per informazioni: stefano.pontone@uniroma1.it  (https://sites.google.com/uniroma1.it/stefanopontone/)