Corsi post laurea

Un master in Lean Healthcare Management

Scadono il 1 marzo 2022 i termini per iscriversi al master in “Lean Healthcare Management” promosso dall’Università degli Studi di Siena.
16 Novembre 2021

Formare figure professionali con competenze di lean management, operations management e project management in grado di guidare all’interno della propria azienda di ambito sanitario processi di miglioramento continuo è l’obiettivo del Master in Lean Healthcare Management promosso dall’Università degli Studi di Siena. Intervista il direttore del master il professor Alessandro Agnetis

 

Professore, cosa si intende per “Lean Healthcare Management”?

L’approccio manageriale detto lean thinking (pensiero snello) si è andato affermando con sempre maggiore successo negli ultimi decenni del secolo scorso, applicato alla produzione manifatturiera. L’idea di fondo è che occorre focalizzarsi sul concetto di valore per il destinatario del processo, ossia il cliente, e cercare di rimuovere tutti i possibili ostacoli alla creazione di tale valore. A partire dal ventunesimo secolo, si sono intuite le potenzialità di questo approccio anche in ambiti tradizionalmente lontani da quello manifatturiero, e in particolare nelle aziende sanitarie. In questo caso, il destinatario del processo è anzitutto il paziente, ma il processo coinvolge anche altri soggetti, quali il personale medico-infermieristico e la dirigenza sanitaria. L’approccio lean in sanità consiste nel perseguire la rimozione di tutti gli ostacoli alla creazione del valore, e implica un profondo cambiamento a vari livelli: organizzativo, operativo, strategico e culturale. Come documentato da numerosissimi casi, l’applicazione dei concetti di fondo del lean thinking in Sanità ha mostrato che è possibile mantenere lo stesso livello di qualità medica diminuendo la complessità dei processi, gli sprechi (e dunque, i costi correlati) e allo stesso tempo migliorando l’esperienza complessiva del paziente e la qualità (e dunque, il livello di soddisfazione) del lavoro di tutti gli attori coinvolti.

 

Come si sviluppa il percorso didattico del Master?

Il master offre competenze altamente specializzate sui temi del lean management applicati al contesto delle aziende sanitarie. In particolare, combina competenze sulle tecniche lean tradizionali, già ampiamente diffuse in ambito manifatturiero, con best practices, strumenti e modelli avanzati specifici per il settore sanitario, dove le pratiche di lean management sono di più recente diffusione. A tale scopo, il master integra competenze in tema di lean management con strumenti e modelli avanzati di supporto alle decisioni, gestione dei processi, pianificazione strategica e misurazione delle performance.

La VIII edizione del Master in Lean Healthcare Management, che inizierà a marzo 2022, sarà realizzata in convenzione con l’Azienda Ospedaliero-Universitaria Pisana e con ESTAR – Ente di Supporto Tecnico e Amministrativo Regionale e prevede una rinnovata e ampliata offerta didattica. Il percorso formativo a partire dall’anno accademico 2021-2022 integra infatti al suo interno specifiche aree didattiche orientate ad affrontare le tematiche della digitalizzazione dei processi in Sanità e la conseguente trasformazione tecnologica che le Aziende sanitarie sono chiamate a mettere in atto. Le nuove aree didattiche sono state riorganizzate in due indirizzi distinti tra i quali gli allievi potranno scegliere in base alle proprie necessità formative e alle proprie esigenze professionali.

In particolare, il nuovo percorso formativo è composto da una prima parte di percorso comune che ha l’obiettivo di fornire tutti gli strumenti e le competenze strettamente legate alla metodologia Lean, seguita da una seconda parte costituita da due indirizzi alternativi: “Healthcare process design”, orientata al miglioramento di un ampio range di processi in Sanità,  e “Health technology management”, che si focalizza sulle problematiche della gestione delle tecnologie nelle aziende sanitarie, inclusa la fase di e-procurement. Per entrambi gli indirizzi sono previsti un tirocinio di 300 ore e la redazione di una tesi finale.

 

Un percorso quindi che può essere definito “multidisciplinare” e “innovativo”?

Il tema del lean healthcare management è intrinsecamente multidisciplinare, e per questo motivo le attività formative del Master si articolano in nove aree disciplinari, distinte dal punto di vista metodologico, ma che si integrano ed agiscono in sinergia per la progettazione e la realizzazione di sistemi e strumenti Lean.

Tale interdisciplinarietà costituisce un elemento distintivo rispetto ad altri corsi esistenti in ambito Lean, e consente di proporre un’offerta in cui trovano una sintesi componenti di tipo economico-gestionale, organizzativo, ingegneristico, tecnologico/digitale e medico. L'integrazione di competenze, la coerenza dei moduli didattici e la loro consequanzialità rappresentano un elemento caratteristico e fondante di questa offerta formativa.

Il master si distingue per la metodologia didattica innovativa. I corsi infatti prevedono l'alternarsi di lezioni frontali con esercitazioni in aula, simulazioni pratiche e ''Gemba Walk'' all’interno di strutture ospedaliere che hanno dichiarato il loro interesse a collaborare alla realizzazione del Master e che hanno al loro interno Unità Operative già attive in ambito Lean. Durante tali visite i discenti possono interfacciarsi con esperti del settore e figure professionali che raccontano, operativamente e nel concreto la loro esperienza nell’applicazione del Lean Thinking in sanità. La metodologia didattica utilizzata è fortemente orientata alla gestione pratica della vita aziendale. Gli argomenti affrontati in aula trovano infatti un immediato riscontro nella simulazione dei processi aziendali attraverso la discussione di casi di studio, esercitazioni, lavori di gruppo e lean game. Ogni modulo di studio si conclude con un project work. Sono previste inoltre testimonianze di protagonisti illustri del settore che portano in aula la concretezza di esempi reali, nonché esperienze di eccellenza.

 

A chi è rivolto e quali profili forma?

Il master è rivolto a dirigenti, operatori sanitari, responsabili di progetti di miglioramento operanti in aziende di servizi e neolaureati motivati ad approfondire le tematiche del Lean Healthcare integrandole con strumenti di pianificazione e controllo dei processi.

La figura che il master si propone di formare farà propri i concetti di lean management, operations management e project management e sarà quindi in grado di guidare all’interno della propria azienda processi di miglioramento continuo. L’obiettivo è formare persone che potranno ricoprire posizioni manageriali presso aziende ospedaliere e sanitarie pubbliche o private, aziende di consulenza direzionale, centri di ricerca che operano su tematiche inerenti la sanità, agenzie sanitarie regionali, imprese fornitrici di servizi alle aziende sanitarie.

 

Sono previsti stage?

Si è previsto uno stage della durata di 300 ore che potrà essere svolto sia presso l’azienda di appartenenza sia all’interno delle diverse aziende partner del Master LHCM. Il Master prevede anche la possibilità di convenzionare con l’Ateneo nuove realtà pubbliche o private selezionate dall’allievo e che abbiano interesse ad implementare progetti di miglioramento basati sulla metodologia lean.

 

Quali prospettive occupazionali ci sono per i diplomati al Master?

Il percorso formativo ha dimostrato nel corso degli anni di sapere intercettare con efficacia l’interesse delle Aziende Sanitarie. Questo è testimoniato, oltre che dalla continuità che il master è stato in grado di mantenere nelle sette edizioni precedenti, anche dal network che si è andato costruendo negli anni e che comprende docenti e allievi. In particolare, tra i docenti figurano professionisti con consolidata esperienza nel Sistema Sanitario Nazionale – molti dei quali precedenti allievi del Master -, che collaborano allo sviluppo di project work operativi e di interventi in aula basati su case studies reali. Degli oltre cento allievi provenienti da tutta Italia formati nel corso delle edizioni già attivate e concluse, oltre il 35% ha ottenuto un avanzamento di carriera legata alle competenze acquisite entro i due anni successivi dal conseguimento del titolo.

 

 

SCHEDA MASTER
Tipologia Master: Universitario di II livello
Aree didattiche e insegnamenti del master 
Sito web 
Posti disponibili: 30
Durata del corso: 14 mesi
Periodo di svolgimento: Marzo 2022 – Maggio 2023
Modalità didattica: Ibrida (in parte online sincrona, in parte in presenza)
Lingua: italiano
Frequenza: obbligatoria
Sede del corso: Siena
Scadenza presentazione domande di ammissione: 1 marzo 2022
Modalità di selezione: Colloquio motivazionale (selezione effettuabile online o in presenza in data 11 marzo 2022
Quota di partecipazione: 4500€
Agevolazioni/borse di studio: Al momento nessuna, effettuato domanda di partecipazione al bando per i Master Executive INPS, possibili borse a copertura totale per i dipendenti pubblici. In attesa esito bando INPS.
Per informazioni: tutor.masterlean@diism.unisi.it +39 3386543565