Corsi post laurea

Un Master per formare esperti in trasformazione digitale

Scadono il 9 maggio 2022 i termini per iscriversi al Master in Lavoro digitale - Diritto e management per l’impresa e la pubblica amministrazione promosso da Unimore in collaborazione con la Fondazione Marco Biagi.
08 Marzo 2022

Formare figure professionali in grado di governare al meglio la trasformazione digitale delle imprese e delle amministrazioni pubbliche, di aggiornare le modalità e gli strumenti di gestione delle relazioni di lavoro individuali e collettive è l’obiettivo del Master in Lavoro digitale - Diritto e management per l’impresa e la pubblica amministrazione promosso dall’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia in collaborazione con la Fondazione Marco Biagi. Intervista al professor Alberto Tampieri, direttore del master.

 

Professore, il tema trattato dal Master è di attualità, che impatto ha avuto la pandemia sui processi di trasformazione digitale?

La pandemia Covid-19 ha avuto l’effetto di catalizzare i processi di trasformazione digitale già in atto, mostrando alle imprese ma anche alla pubblica amministrazione l’inadeguatezza delle loro strutture organizzative. La transizione digitale rappresenta un’importante sfida che si basa sulla realizzazione di infrastrutture digitali migliori, sulla valorizzazione dei dati, sulla creazione di competenze digitali e, più in generale, sull’integrale digitalizzazione del settore pubblico e privato. La pandemia ha reso ancora più urgente ed evidente il bisogno di queste competenze, facendo emergere chiaramente un importante digital divide che deve essere colmato, non solo a livello individuale ma anche organizzativo. Al tempo stesso, il Covid-19 ha permesso di sperimentare, in maniera forzosa e per certi versi deregolamentata, l’interazione tra digitalizzazione e relazione di lavoro, consentendo di cogliere appieno le opportunità che offre la tecnologia, pur riconoscendo la necessità di nuove regole e prassi per la sua gestione.

Come si sviluppa il percorso didattico del Master?

Il percorso formativo si compone di due fasi principali: durante la prima fase gli studenti saranno impegnati con la didattica frontale e avranno modo di approfondire i contenuti dei nove moduli didattici in cui si articola il master, affrontati seguendo una metodologia interdisciplinare (giuridica, economico-organizzativa e informatica) e orientata alla pratica, ma avranno anche occasione di partecipare a workshop, momenti di studio e discussione individuale e di gruppo su leading cases, testimonianze e visite aziendali; la seconda parte del master sarà invece dedicata allo stage, da svolgere presso i partner selezionati.

Il Master in Lavoro digitale – Diritto e management per l’impresa e la pubblica amministrazione conta infatti su un numero rilevante di aziende partner di elevato prestigio che, a diverso titolo, contribuiscono al successo di questa iniziativa. Tali imprese, oltre ad accogliere in stage uno o più partecipanti al Master, partecipano alle attività didattica attraverso testimonianze e case studies presentati in aula.

Il master ha una durata annuale. Il periodo di lezioni inizierà a maggio del 2022 e terminerà indicativamente nel mese di gennaio 2023. Successivamente avrà inizio il periodo di Stage, che prevede un impegno a tempo pieno per un totale di 40 ore a settimana e durerà circa 2 mesi. Il master si concluderà nel mese di maggio 2023 con la discussione dell’elaborato finale.

Le 242 ore di didattica frontale saranno erogate in presenza e a distanza in modalità sincrona. Per favorire l’interazione tra gli studenti del master e incoraggiare il lavoro di gruppo e lo scambio di diversi punti di vista sui temi di discussione, il Master richiede la presenza in aula per almeno il 30% delle lezioni, pari a 73 ore di lezione (circa 9 giornate durante l’anno).

A chi è rivolto e quali profili forma?

Il master in Lavoro digitale – Diritto e management per l’impresa e la pubblica amministrazione è rivolto in particolare a studenti magistrali e giovani professionisti; dirigenti e funzionari pubblici (per es. Amministrazioni statali, INPS e INAIL, enti locali, Aziende sanitarie); responsabili (e addetti) delle risorse umane; consulenti in direzione e organizzazione aziendale.

Il master si propone di formare personale in grado di sostenere l’amministrazione di appartenenza o l’impresa nell’adeguamento dei sistemi di organizzazione del lavoro, di gestione delle risorse umane, delle strutture di monitoraggio e di controllo, esperti nelle tecniche di redazione dei piani organizzativi di lavoro agile, andando a definire puntualmente le misure organizzative, i requisiti tecnologici, i percorsi formativi del personale, anche dirigenziale e manageriale, e gli strumenti di rilevazione e di verifica periodica dei risultati conseguiti, anche in termini di miglioramento dell’efficacia e dell’efficienza dell’azione amministrativa nonché della competitività aziendale.

Il master in Lavoro Digitale si propone di formare figure esperte, in grado di governare al meglio la trasformazione digitale delle imprese e delle amministrazioni pubbliche, di aggiornare le modalità e gli strumenti di gestione delle relazioni di lavoro individuali e collettive, mediante un approccio di tipo pluridisciplinare, che consenta la creazione di infrastrutture digitali condivise, sicure ed affidabili. Proprio per questo, il master può essere utilizzato da enti, aziende e pubbliche amministrazioni per formare i propri dipendenti nell’ambito dei propri piani di formazione interna.

Sono previsti stage?

Il master prevede uno stage curriculare di 400 ore che ogni studente potrà svolgere presso enti e aziende pubbliche e private scelte tra i prestigiosi partner del master e/o che collaborano con il Dipartimento di Giurisprudenza, il Dipartimento di Economia Marco Biagi e la Fondazione Marco Biagi. Per chi già lavora lo stage viene riconosciuto come attività lavorativa. Gli stage verranno svolti indicativamente da febbraio ad aprile 2023 e prevedono un impegno a tempo pieno per un totale di 40 ore a settimana.

Quali prospettive occupazionali ci sono per i diplomati al Master?

I diplomati del master potranno spendere le competenze acquisite in ambito pubblico e privato. Nel settore pubblico come dirigenti e funzionari pubblici addetti alla trasformazione digitale, con importanti compiti in ambito di formazione per colmare il digital divide, di organizzazione e gestione digitale del lavoro, in grado di valutare l’impatto sulla performance organizzativa ed individuale e sulla tutela dei dati del lavoro digitalizzato nonché sulla predisposizione di piano per l’organizzazione della prestazione lavorativa in modalità agile e telelavoro.

In ambito privato, invece, le prospettive occupazionali riguardano il digital management e in partcolare il riferimento è agli operatori/operatrici della digital transformation e ai consulenti in direzione e organizzazione digitale aziendale. Inoltre, ulteriori prospettive occupazionali concernono la figura innovativa del giuristi/e digitali d’impresa, oltre che quella degli addetti alla Human Resource digital transformation.  La trasformazione digitale dipende dalle persone, non dalle tecnologie!

 

SCHEDA MASTER
Tipologia Master: II livello
Posti disponibili: 35
Durata del corso: annuale
Periodo di svolgimento: maggio 2022 - aprile 2023
Modalità didattica: Le lezioni si svolgeranno tendenzialmente nelle giornate di venerdì (dalle ore 9.00 alle ore 13.00 e dalle ore 14.00 alle ore 18.00) e sabato (dalle ore 9.00 alle ore 13.00) presso Fondazione Marco Biagi, Largo Marco Biagi 10, 41121 Modena (MO). Il Master sarà erogato in presenza e a distanza. Le lezioni saranno rese disponibili in modalità sincrona tramite una piattaforma dedicata al master. È richiesta la presenza in aula per almeno il 30% delle lezioni.
Lingua: Italiano
Frequenza: obbligatoria
Sede del corso: Fondazione Marco Biagi Largo Marco Biagi 10, 41121 Modena (MO)
Scadenza presentazione domande di ammissione: 9 maggio 2022
Modalità di selezione: Valutazione titoli e colloquio motivazionale
Quota di partecipazione: 4.000 euro - 3.000 euro quota di iscrizione agevolata per coloro che hanno conseguito il titolo da non più di 3 anni alla data di scadenza del bando
Agevolazioni/borse di studio: il Master ha ottenuto 4 borse di studio nell’ambito dell’avviso INPS Master executive a.a. 2021/2022 a totale copertura della quota di iscrizione in favore dei dipendenti della Pubblica Amministrazione iscritti alla gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali.

Per informazioni di carattere didattico:
Prof. Alberto Tampieri, Direttore del master
Dott.ssa Maria Barberio, Tutor didattico
email: masterlavorodigitale@unimore.it
 

Per informazioni di carattere organizzativo:
Dott.ssa Arianna Di Iorio, Fondazione Marco Biagi
email: masterlavorodigitale@unimore.it
telefono: 059 205 6036
Sito web