Aziende

Piani aziendali per lo smart working: AlmaLaurea Milano si forma e si prepara al futuro

Grazie al progetto Be Smart About Work, finanziato da Regione Lombardia in collaborazione con Afol.
29 Marzo 2022

Il mondo del lavoro sta cambiando, e le modifiche apportate dal periodo pandemico alle nostre consuetudini lavorative sono destinate a rimanere nel tempo. Nei prossimi mesi infatti andranno formalizzati gli accordi di smart working, che interesseranno ogni elemento delle organizzazioni in forma individuale.

La squadra di AlmaLaurea srl ha infatti da subito fatto ricorso alle modalità di lavoro agile, come normato dai decreti inerenti il contrasto della pandemia, ma oggi si pone una domanda urgente su come conciliare queste modalità con un ritorno anche ad una parziale presenza.

Per questo motivo, nell'ambito del progetto finanziato dalla Regione Lombardia - «Avviso pubblico per l’adozione di Piani aziendali di Smart working» POR FSE 2014-2020 Asse I - Azione 8.6.1 l’Unità Operativa AlmaLaurea - sede di Milano ha avviato un percorso di formazione e innovazione volto alla redazione di un piano aziendale di smart working.

L'intervento è finalizzato a promuovere un'organizzazione del lavoro che incrementi la produttività aziendale e il benessere di lavoratrici e lavoratori.Il progetto prevede azioni di accompagnamento al cambiamento organizzativo e di formazione. Al centro degli incontri frontali vi sono infatti tematiche di rilievo per i lavoratori che devono fare i conti con una nuova normalità, come ad esempio la comunicazione interna, le competenze digitali, la collaborazione e l’activity based working.

Il percorso prevede diverse tipologie di attività, a partire da momenti di formazione più frontali di affiancamento e consulenza relativamente ai criteri essenziali da attenzionare in ambito smart working, fino alla vera e propria produzione di materiali a supporto delle attività svolte in modalità agile. Se da un lato si ritiene infatti importante normare le attività di smart working, istituzionalizzandole, dall’altro un grande rilievo viene dato a come le persone si approcciano a questa parziale “delocalizzazione delle attività lavorative”.

Il progetto si concluderà entro il mese di giugno 2022.

 

Scarica la locandina del progetto