Salta al contenuto principale

Un master che forma esperti nella sicurezza sul lavoro

Scadono il 1 luglio 2022 i termini per iscriversi la Master in HSE Management promosso dall’Università di Modena e Reggio Emilia e dalla Fondazione Marco Biagi.

Formare figure professionali competenti in modelli di organizzazione e gestione della sicurezza sul lavoro, ambientale e degli appalti pubblici è l’obietto del Master universitario di I livello in “Esperto in salute, sicurezza e ambiente nei luoghi di lavoro privati e pubblici – HSE Management”, nato dalla collaborazione tra l’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia e la Fondazione Marco Biagi. Intervista al Direttore del Master il Professore Roberto Pinardi.

Professore, quanto è importante la formazione sul tema sicurezza nei luoghi di lavoro per prevenire la piaga degli incidenti?

Una formazione aggiornata ed approfondita su tematiche del genere, anche in ragione della loro incessante evoluzione tecnica e normativa, è veramente essenziale.
Il continuo aumento del numero degli infortuni sul lavoro, plasticamente reso dai dati che vengono periodicamente forniti dall’INAIL, dimostra come tale problema rappresenti una ferita sociale che lacera il nostro Paese.
In quest’ottica il Master procede dalla precisa convinzione della necessità di una forte promozione della cultura della prevenzione, nella totale condivisione dell’opinione espressa dal Presidente della Repubblica Mattarella, in occasione della settantesima Giornata nazionale delle vittime degli incidenti sul lavoro (ottobre del 2020), secondo cui «la tutela della salute di chi lavora costituisce un bene primario su cui si misura la civiltà delle economie avanzate». 

Come si sviluppa il percorso didattico del Master?

Il percorso formativo si compone di due fasi principali: durante la prima fase gli studenti saranno impegnati con la didattica frontale e avranno modo di approfondire i contenuti dei dieci moduli didattici in cui si articola il Master, affrontati seguendo una metodologia interdisciplinare e orientata alla pratica; la seconda parte del Master sarà invece dedicata allo stage, da svolgere presso i partner selezionati.
Il Master ha una durata annuale. Il periodo di lezioni inizierà a giugno del 2022 e terminerà indicativamente nel mese di maggio 2023 con la discussione dell’elaborato finale. Durante il Master sono previste due verifiche intermedie.
Le 240 ore di didattica frontale saranno erogate in presenza e a distanza in modalità sincrona tendenzialmente nelle giornate di mercoledì, giovedì e venerdì e il sabato mattina. Le lezioni saranno fruibili anche in modalità asincrona, per permettere di seguire il Master anche a chi lavora. Ai fini del conseguimento del titolo universitario è necessario frequentare almeno il 90% delle lezioni.

A chi è rivolto e quali profili forma?

Il Master si rivolge a neolaureati e giovani professionisti ma anche a dirigenti e funzionari di enti pubblici; consulenti in direzione e organizzazione aziendale; addetti e responsabili ai servizi di prevenzione e protezione che vogliono acquisire e/o aggiornare le proprie conoscenze e competenze in ambito salute, sicurezza ed ambiente.
Requisito indispensabile per accedere al Master è il possesso di una laurea almeno triennale.
Il Master mira a formare esperti in modelli di organizzazione, gestione e controllo su sicurezza del lavoro, normativa ambientale ed esperti in prevenzione dei rischi (RSPP).

Sono previsti stage?

Il Master prevede uno stage curriculare di 450 ore che ogni studente potrà svolgere presso Istituzioni pubbliche e private scelte tra i partner del Master e/o che collaborano con il Dipartimento di Economia Marco Biagi e la Fondazione Marco Biagi. Gli studenti che già lavorano potranno sostituire lo stage con il riconoscimento dell’attività lavorativa, a condizione che tale attività sia attinente ai temi del Master.

Quali prospettive occupazionali ci sono per i diplomati al Master?

Il Master intende formare figure professionali competenti in modelli di organizzazione e gestione della sicurezza sul lavoro, ambientale e degli appalti pubblici (HSE Manager).
L’Health, Safety and Environment (HSE) Manager è una figura professionale altamente specializzata che ha il compito di svolgere e gestire in maniera integrata le funzioni di progettazione, di implementazione, di controllo e di supporto tecnico relative ai processi interni ad una determinata organizzazione lavorativa, nell’ambito della salute, della sicurezza e dell’ambiente, che era già presente, di fatto, nell'ambito aziendale, soprattutto nelle organizzazioni medio-grandi, e che è stata oggetto di una recente regolamentazione da parte dell’UNI, tramite l’adozione della norma 11720, che è entrata in vigore il 19 luglio del 2018 e che ha in particolare previsto due diverse figure professionali: il Manager HSE Operativo e il Manager HSE Strategico.

 

SCHEDA MASTER
Tipologia Master: Master Universitario di I livello
Sito web
Posti disponibili: minimo 18 - massimo 40
Durata del corso: annuale
Periodo di svolgimento: giugno 2022-maggio 2023
Modalità didattica: In presenza e online, in modalità sincrona e asincrona
Lingua: Italiano
Frequenza: min 90%
Sede del corso: Fondazione Marco Biagi, Largo Marco Biagi 10 - Modena
Scadenza presentazione domande di ammissione: 1 luglio 2022, ore 13:00
Modalità di selezione: Valutazione titoli
Quota di partecipazione: 4.000,00 € quota base / 2.500,00 € quota neolaureati / 2.000,00 € quota uditore per l’intero Master
Agevolazioni/borse di studio: Disponibilità di borse di studio INPS e INAIL a copertura totale e/o parziale della quota di iscrizione
Per informazioni: Ufficio Alta Formazione – Fondazione Marco Biagi | e-mail: Masterhsemanagement@unimore.it | telefono 059 205 6036/6026