Salta al contenuto principale

Un master che forma esperti nell’accreditamento delle strutture sanitarie

Formare figurare professionali con elevate competenze tecnico-giuridiche, sanitarie, economiche e ingegneristiche in materia di accreditamento è l’obiettivo del Master in Accreditamento delle strutture sanitarie e socio-sanitarie promosso dall’Università del Salento.

Intervista al professor Pier Luigi Portaluri, direttore del Master.

Professore Portaluri cosa si intende per “Accreditamento delle strutture sanitarie e socio-sanitarie”?

La nascita dell’accreditamento in sanità, è come noto, ricondotta alla presentazione del programma Minimum Standards for Hospital, avvenuta agli inizi del secolo scorso, da parte dell’American College of Surgeons, allo scopo di standardizzare le strutture materiali e il modus operandi degli ospedali: obbiettivo finale era sia il riconoscimento delle istituzioni sospinte da traguardi di eccellenza, sia lo stimolo al miglioramento nei confronti delle strutture meno dotate in termini di capacità prestazionale.

Nel nostro ordinamento, l’accreditamento è stato introdotto con le riforme del Servizio sanitario nazionale degli anni ’90 allo scopo di individuare, sulla base di predefiniti criteri di qualità, i soggetti erogatori per conto e a carico del Servizio stesso. La scelta italiana è stata quella di adottare un sistema a regolazione pubblicistica affidato alle Regioni e alle Province autonome, tenute a individuare i requisiti di qualità, stabilire le procedure di rilascio e il sistema dei controlli.

L’accreditamento rappresenta, dunque, uno strumento di promozione del miglioramento continuo nella qualità dei servizi e delle prestazioni, nell’efficacia e nell’appropriatezza della pratica clinica e delle scelte organizzative, nonché nell’uso delle risorse.

Come si sviluppa il percorso didattico del Master?

Di seguito il programma del Master, che ha durata annuale.

MODULO A – FONTI E PRINCIPI DEL DIRITTO SANITARIO
-    A1 Il sistema delle fonti nel diritto sanitario
-    A2 Il diritto farmaceutico e la sicurezza alimentare
MODULO B – ORGANIZZAZIONE DEI SERVIZI SOCIOSANITARI E ATTI DI PROGRAMMAZIONE
-    B1 Gli interventi di programmazione Nazionale
-    B2 I Livelli essenziali di Assistenza
-    B3 Gli atti di programmazione
-    B4 Le prestazioni sanitarie
MODULO C – ACCREDITAMENTO: FONTI E REQUISITI
-    C1 L’accreditamento in Italia
-    C2 L’accreditamento in Puglia
-    C3 Le applicazioni normative: requisiti e giurisprudenza sulle strutture sanitarie
-    C4 Le applicazioni normative: requisiti e giurisprudenza sulle strutture socio-sanitarie
MODULO D – ACCREDITAMENTO: I REQUISITI
-    D1 Requisiti: le strutture sanitarie
-    D2 Requisiti: le strutture sociosanitarie
MODULO E – SANITÀ DIGITALE E COMUNICAZIONE SANITARIA
-    E1 Comunicazione sanitaria elettronica
-    E2 Sanità digitale
MODULO F – LA REMUNERAZIONE DEI SERVIZI SANITARI E SOCIOSANITARI
-    F1 La remunerazione dei servizi
-    F2 Gli accordi contrattuali
MODULO G – I COSTI E LA QUALITÀ
-    G1 Area economica
-    G2 Area medico-clinica
MODULO H - IL CONTROLLO E LA VALUTAZIONE
-    H1 Le aree di attività relative a verifica
-    H2 Audit, valutazione e miglioramento della qualità dell’assistenza e della sicurezza delle cure
-    H3 Organizzazione e funzionamento dei processi clinico-assistenziali
MODULO I – IL RAPPORTO DI LAVORO CON IL SSN E LE RESPONSABILITA’ GIURIDICHE IN AMBITO SANITARIO
-    I1 Il rapporto di lavoro
-    I2 Sicurezza sul lavoro in sanità

A chi è rivolto e quali profili forma?

Il Master interessa principalmente laureati magistrali e professionisti interessati a ruoli manageriali legati al management sanitario, ingegneri e operatori sanitari, economisti, perché siano essenziali nelle fasi dell’accreditamento.
L’obiettivo è quello di fornire competenze di elevato livello a contenuto tecnico-giuridico, sanitario, economico e ingegneristico, necessarie sia per coloro che intendono ricoprire la figura professionale di valutatore, sia per coloro i quali afferiscono a strutture soggette a valutazione, sia infine per chi svolge funzioni di controllo e valutazione in materia di accreditamento delle strutture sanitarie. In particolare, il Master offre la possibilità di acquisire competenze specialistiche necessarie all’iscrizione all’Albo dei valutatori per l’accreditamento istituzionale delle strutture sanitarie e socio-sanitarie di cui alla disciplina prevista dalla l.r. pugliese n. 9/2017 (“Nuova disciplina in materia di autorizzazione alla realizzazione e all'esercizio, all'accreditamento istituzionale e accordi contrattuali delle strutture sanitarie e sociosanitarie”).
Il Master è in particolare rivolto a manager e dipendenti delle strutture sanitarie e socio-sanitarie, consulenti, liberi professionisti, avvocati, ingegneri, economisti, operatori interni ed esterni al Sistema sanitario, affinché sappiano acquisire conoscenze specialistiche, autonomizzandosi nella gestione delle procedure di accreditamento.

Sono previsti stage?

È previsto uno stage di 250 ore, corrispondenti a 10 CFU, presso Amministrazioni ed enti pubblici e privati, scelti dagli stessi iscritti al Master, con i quali l’Università si convenziona a questo specifico fine.
Oggi, peraltro, per coprire il territorio nazionale, il Master conta sull’appoggio e la collaborazione di Humanitas University di Rozzano (MI), sia per ciò che concerne il piano didattico sia per gli stage.
Peraltro, per Regolamento di Ateneo concernente i Master, è prevista la possibilità che il Consiglio scientifico riconosca finanche la totalità dei CFU necessari, a chi ne faccia domanda, per attività formative pregresse nelle materie del Master: al riconoscimento dei CFU consegue una esenzione totale o parziale dallo stage, a seconda di quanti crediti saranno stati riconosciuti.

Quali prospettive occupazionali ci sono per i diplomati al Master?

I diplomati al Master possono essere impiegati quali:
•    Figure apicali, comunque di livello funzionariale, che conoscano i sistemi dell’accreditamento e possano avviare e finalizzare i relativi processi nelle strutture sanitarie e socio-sanitarie d’appartenenza.
•    Operatori sanitari interni ed esterni alle strutture che ne conoscano i requisiti qualitativi per il rispetto degli standard richiesti ai fini dell’accreditamento e della performance delle strutture sanitarie.
•    Avvocati, ingegneri, economisti e consulenti variamente denominati che offrano sapere specialistico per un consulting delle strutture sanitarie e socio-sanitarie interessate sia nella loro globalità, sia nei singoli reparti medico-sanitari.
•    Amministratori di enti previdenziali e territoriali che riconoscano la necessarietà di una struttura di elevata qualità sul territorio e ne rilevino i profili qualitativi per il suo accreditamento.
•    Direzione e organizzazione del personale e del lavoro nell’Amministrazione pubblica sanitaria e socio-sanitaria.
•    Gestione e management delle risorse umane e materiali degli enti pubblici sanitari.
•    Rapporti con enti di accreditamento di vario livello territoriale per gestire e coordinare domanda e offerta di servizi sanitari.
•    I partecipanti al Master apprenderanno le tecniche per accedere alla procedura di accreditamento, gestendone le fasi intermedie, l’esito e il mantenimento del risultato; svilupperanno conoscenze specialistiche anche in tema di standard e di requisiti qualitativi delle strutture interessate o comunque soggette ai processi di accreditamento.
•    Saranno altresì in grado di affrontare la casistica e le problematiche relative all’accreditamento, che potranno adeguatamente gestire con strumenti tecnico-giuridici.    

 

 

Scheda Master

Tipologia Master: II Livello
Sito web
Link di accesso al bando
Posti disponibili: min 16 - max 80
Durata del corso: 1500 ore – 60 CFU
Periodo di svolgimento: novembre 2022 – dicembre 2023
Modalità didattica: Presenza/distanza – prevalente formula weekend
Lingua: Italiana
Frequenza: almeno 80% delle ore di lezione
Sede del corso: Dipartimento di Scienze giuridiche – Complesso Ecotekne – Pal. R3 – 73100 LECCE
Scadenza presentazione domande di ammissione: 30 settembre 2022
Modalità di selezione: Si accede con tutte le classi di laurea Magistrale, Specialistica e V.O.
(nell’ipotesi di superamento del numero massimo dei posti messi a bando):
Una commissione procederà alla valutazione delle domande pervenute e alla formazione delle gra-duatorie, sulla base dei seguenti criteri:
•    Voto di laurea: 2 punti per ogni voto superiore a 100/110 per un totale di 20 punti e ulte-riori 5 punti per la lode.
•    Altri corsi di perfezionamento di durata annuale o superiore: fino a 10 punti.
•    Altri corsi di perfezionamento di durata inferiore: 3 punti per ogni trimestre per un totale di 9 punti.
•    Altra laurea triennale: 8 punti.
•    Altra laurea quadriennale o specialistica: 12 punti.
•    Abilitazioni: fino a 8 punti.
•    Pubblicazioni: fino a 8 punti.
Il punteggio attribuito a ciascun candidato verrà espresso in centesimi. A parità di punteggio sarà valutato il voto di laurea

Quota di partecipazione: € 8.000,00; per i dipendenti pubblici, poiché il Master aderisce all’iniziativa «PA 110 e Lode», è prevista una quota di partecipazione agevolata di € 7.500,00

Agevolazioni/borse di studio: Per max 5 partecipanti ammessi e immatricolati, che non beneficiano di altre borse o contributi, pubblici o privati, potranno essere previste, al superamento della soglia di 25 studenti immatricolati, una riduzione, del 30%, della tassa di iscrizione al Master, A.A. 2022-2023, sulla base dei seguenti concomitanti criteri:
• reddito ISEE inferiore a € 22.000,00;
• voto di laurea con lode;
• età inferiore ai 28 anni alla data dell’immatricolazione.
Si precisa che in, caso di pari merito, la riduzione verrà assegnata privilegiando la minore età degli eventuali candidati con i suddetti requisiti.
IL Master è accreditato presso l’INPS a valere sull’avviso annuale “Master EXECUTIVE” che prevede il finanziamento di borse di studio per dipendenti pubblici iscritti all’INPS.
È, altresì, inserito tra i percorsi formativi agevolati per dipendenti pubblici di cui al programma «P.A. 110 e Lode», su apposita convenzione tra Università del Salento e Dipartimento della Funzione Pubblica.
Per informazioni:
Dipartimento di Scienze giuridiche – Complesso Ecotekne – Pal. R1-R3.
73100 LECCE – T (+39) 0832 298453; masterdsg.asso@unisalento.it.